Mercoledì, 17 Luglio 2024
Le intenzioni del governo

Affitti brevi, pronta la nuova legge: chi rischia una multa di 5mila euro

Il ministro Santanchè ha annunciato che il testo è stato consegnato "ai soggetti interessati" e a breve potrebbe iniziare il suo iter parlamentare. Nella nuova bozza viene confermato il divieto di affittare il proprio appartamento solo per una notte

Il governo si prepara a varare la stretta sugli affitti brevi, ovvero i pernottamenti in strutture affittate da privati anche attraverso piattaforme come Booking e Airbnb. Nella tarda serata di mercoledì 6 settembre il ministro del Turismo Daniela Santanchè ha fatto sapere di aver consegnato "ai soggetti interessati il testo della nostra proposta normativa al fine di formulare soluzioni efficaci ed efficienti che possano essere altamente condivise" per mettere ordine nel settore. "Sono molti anni - ha scritto la ministra in un post su Facebook - che si aspettava un intervento specifico sugli affitti brevi e mi sembra che nessuno, prima di noi, né la sinistra che è stata per 10 anni al governo, né quei sindaci che oggi chiedono interventi urgenti, abbia mai voluto affrontare una questione riguardante un tema così complesso e spinoso".

Una replica, piccata, al sindaco di Milano Sala che ieri aveva chiesto al governo di intervenire perché finora, ha detto il primo cittadino, "di fatto non è successo niente". Una prima proposta di legge sugli affitti brevi in effetti era stata presentata già a fine maggio, ma il ddl sembrava ormai scomparso dai radar.

Santanché assicura però che la maggioranza ha continuato a lavorare sottotraccia "avviando, già mesi fa, tavoli di confronto con associazioni di categoria e degli inquilini, con le Regioni e i Sindaci delle città metropolitane, per arrivare a una proposta il più possibile condivisa". Il testo è stato dunque inviato alle associazioni che lavorano nel settore e a breve dovrebbe arrivare anche in Parlamento. Una delle novità più importanti è l'introduzione della permanenza minima di due notti per chi prenota nei centri storici delle città metropolitane e nei comuni ad alta densità turistica. Secondo 'Il Sole 24 Ore' rispetto alla bozza di maggio la sanzione per chi trasgredisce, affittando la propria casa per più di una notte, sarà di cinquemila euro. Nella bozza di maggio erano state previste anche delle eccezioni per i comuni sotto i cinque mila abitanti e per i nuclei familiari composti da almeno un genitore e tre figli. 

Con il ddl verrà poi istituito un codice identificativo nazionale (Cin) per ogni immobile affittato che prende il posto di quelli regionali (i così detti "Cir"). Già oggi chi affitta il proprio immobile è obbligato a comunicare l'avvio dell'attività ottenendo un codice alfanumerico per identificare la propria struttura, ma l'obiettivo del governo è uscire dalla frammentazione attuale e creare una banca dati nazionale. Anche in questo caso le multe saranno salatissime. Come spiegano sempre dal 'Sole', nella nuova bozza è previsto che non esporre il Cin negli annunci una sanzione da 500 a 5mila euro e l'immediata rimozione dell'annuncio, mentre chi non fa richiesta del Cin per il proprio immobile rischia una multa fino a 8mila euro.

Il problema degli affitti brevi e la stretta di New York

Il problema degli affitti brevi non è solo nazionale. Il numero degli affitti turistici offerti da privati negli ultimi anni è cresciuto in maniera esponenziale in molte città occidentali, provocando un impatto negativo sulla disponibilità di alloggi nelle zone più centrali e nei centri turistici. E facendo di conseguenza lievitare i prezzi sul mercato degli affitti più tradizionali e a lungo termine. Tra le città che deciso di passare dalle parole ai fatti il caso più recente è quello di New York. Martedì 5 settembre nella 'Grande Mela' è infatti entrata in vigore la 'local law 18', una legge che vieta di affittare case agli ospiti per meno di 30 giorni, a meno che l'affittuario non sia fisicamente presente nell'appartamento durante il soggiorno.

Continua a leggere su Today...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti brevi, pronta la nuova legge: chi rischia una multa di 5mila euro
Today è in caricamento