rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
La richiesta / Napoli

"Cercasi receptionist, inviare una foto in costume da bagno": l'annuncio scatena la polemica

La ricerca è comparsa su alcuni siti specializzati. Contratto e stipendio sono passati in secondo piano davanti a quella richiesta. Davanti alle critiche, l'avviso è stato rimosso ma non è bastato a evitare l'arrivo degli ispettori del lavoro

Buona conoscenza dell'inglese, età massima 30 anni, carattere solare e... foto in costume da bagno. E' la richiesta - "singolare" a volere usare un eufemismo - fatta da un'azienda di Napoli. L'annuncio, volto alla selezione di una receptionist, è comparso su vari siti internet. Come racconta,NapoliToday compenso, orario di lavoro e inquadramento contrattuale (24 ore settimanali per 500 euro mensili) sono passati in secondo piano davanti a quella frase: "Si chiederà l'invio di foto a figura intera in costume da bagno o similare". Immediata la polemica tanto che l'offerta, su alcuni siti, è stata poi corretta omettendo la richiesta di foto in costume.

Il passo indietro però non è bastato a evitare conseguenze più serie per l'azienda. Sembra infatti che il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, abbia chiesto al direttore dell'Ispettorato nazionale del lavoro, Bruno Giordano, di inviare gli ispettori per svolgere gli accertamenti del caso.

annuncio costume-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cercasi receptionist, inviare una foto in costume da bagno": l'annuncio scatena la polemica

Today è in caricamento