rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
La scelta / Regno Unito

AstraZeneca ritira il vaccino anti Covid in tutto il mondo

L'annuncio dell'azienda farmaceutica, che ha giustificato la sua decisione parlando di una "eccedenza di vaccini aggiornati disponibili, più efficaci contro le nuove varianti del virus"

L'azienda farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca ha annunciato il ritiro su scala globale del suo vaccino contro il Covid-19. Per quale motivo? L'esistenza in commercio di vaccini più aggiornati che agiscono contro le nuove varianti del virus. In sostanza quindi, al di là delle teorie dei complottisti, il ritiro è stato deciso per l'ormai totale assenza di richieste. Come riportano diversi media internazionali, la notizia segue un'altra "mossa" dell'azienda farmaceutica, ossia quella di ritirare volontariamente l'autorizzazione all'immissione in commercio nell'Unione Europea, ovvero l'approvazione alla commercializzazione di un medicinale negli Stati membri.

AstraZeneca ritira il vaccino anti Covid in tutto il mondo

Nella giornata di ieri, martedì 7 maggio, l'Agenzia europea per i medicinali ha emesso un avviso secondo cui il vaccino non è più autorizzato all'uso. In una nota ufficiale, AstraZeneca ha chiarito ulteriormente che la decisione di ritirare il vaccino anti-Covid è stata presa perché a oggi sono disponibili sul mercato "un'eccedenza di vaccini" aggiornati contro le nuove varianti del virus, più adatti e più efficaci. Un aumento di "concorrenza" che aveva portato a un drastico calo della domanda per il vaccino AstraZeneca, che non viene più prodotto né fornito.

L'uomo che si è vaccinato 217 volte contro il Covid (senza effetti collaterali) 

La richiesta di ritiro del vaccino è stata presentata il 5 marzo ed è entrata in vigore il 7 maggio. Il vaccino non può più essere utilizzato nell'Unione Europea in seguito alladecisione dell'azienda di ritirare la sua "autorizzazione all'immissione in commercio". Nei prossimi mesi saranno presentate domande simili nel Regno Unito e in altre nazioni che hanno dato il via libera al vaccino.

"I nostri sforzi - si legge nel comunicato della società - sono stati riconosciuti dai governi di tutto il mondo e sono ampiamente considerati come una componente fondamentale per porre fine alla pandemia globale". Come ricorda anche il Guardian, il vaccino AstraZeneca è risultato complessivamente sicuro ed efficace contro il Covid, ma comportava il rischio di un effetto collaterale raro ma grave, noto come trombosi con trombocitopenia o TTS. Questa rara sindrome si è verificata in circa due o tre persone su 100mila vaccinate: lo scorso mese, durante il procedimento legale in corso a Londra, l'azienda ha ammesso per la prima volta in documenti giudiziari il collegamento tra il vaccino e le trombosi. Un'ammissione che, secondo i quotidiani britannici, potrebbe aprire la strada a risarcimenti milionari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AstraZeneca ritira il vaccino anti Covid in tutto il mondo

Today è in caricamento