Sabato, 10 Aprile 2021

Aurora, la piccola guerriera della "Terra dei cuori"

La bambina è stata una delle tre figure simbolo incontrate dal governo per la sigla di un piano d'azione per il contrasto dei roghi di rifiuti. Da anni combatte contro un tumore: "E' un esempio di vita continuo, malgrado le sue sofferenze non si lamenta mai"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante l'incontro con la piccola Aurora, Marilena Natale e don Patriciello, Caserta, 19 novembre 2018. ANSA/FILIPPO ATTILI/UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI

Aurora ha dodici anni e combatte contro un tumore. Un mostro prima sconfitto e poi ricomparso nel corso degli anni. "La mia guerriera continua a lottare. Aurora è un esempio di vita continuo: per lei è difficile anche salire un gradino, ma malgrado le sue sofferenze non si lamenta mai. Sorride ed ha sempre parole dolci per tutti i bambini malati. In questo momento così tragico per noi, quando metti in dubbio anche la fede, lei riesce ad alimentare la nostra forza". Sono le parole di Marilena Natale, che sta seguendo la malattia della piccola da tanto tempo. Marilena, casertana, è anche una giornalista coraggiosa (qui la sua storia): dal 10 febbraio 2017 vive sotto scorta ed è seguita ovunque dalle forze dell’ordine. Il comitato per la sicurezza del Ministero degli Interni ha deciso di assegnarle una protezione dopo che il boss Schiavone, facendo il suo nome con i figli in carcere, ha mimato il gesto di una pistola alla tempia.

Ieri, Aurora e Marilena Natale - insieme a don Maurizio Patriciello, il parroco che nella Terra dei fuochi si batte per la salute dei cittadini - sono state all'incontro con il governo per la sigla di un piano d'azione per il contrasto dei roghi di rifiuti e delle discariche abusive. Il prete, la cronista anticamorra e la bambina hanno partecipato alla firma del protocollo tra il premier Giuseppe Conte, i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, i ministri Sergio Costa, Alfonso Bonafede, Barbara Lezzi ed Elisabetta Trenta e il sottosegretario alla Salute, Armando Batolazzi.

Rifiuti, appello al Governo: "Mille bimbi con tumori nella Terra dei fuochi"

Aurora ha fondato un'associazione che si chiama "Terra dei cuori", per aiutare gli altri bambini malati come lei. E' diventata la portavoce di tutte le persone che soffrono nella Terra dei fuochi. Nel corso del vertice nella Prefettura di Caserta, ha "sfidato" i ministri guardandoli negli occhi per chiedere interventi concreti affinché in questo territorio - tra le province di Napoli e Caserta - non si muoia più nel fiore degli anni. "Sono venuta qui per chiedervi aiuto - ha detto ai rappresentanti del governo -. Mentre voi siete qui, stamattina una mia amica di appena 12 anni è morta e questo non è giusto. Voi dovete fare qualcosa per noi". "Aurora - ha detto Di Maio - è la prima di milioni di ragioni per non arretrare di un millimetro su ciò che stiamo facendo per la Terra dei fuochi. Ha fondato un'associazione per aiutare gli altri bambini malati come lei che si chiama "Terra dei cuori". A me piacerebbe che una volta spenti quei maledetti roghi, questa terra venga chiamata proprio così. Le ho promesso che ci impegneremo con tutte le nostre forze. Questa è la sfida più difficile che abbiamo ma la nostra squadra vuole bene a questa terra".

Anche il premier Giuseppe Conte, dopo il vertice di governo, ha parlato della bambina in un post su Facebook: "Oggi, a Caserta, ho conosciuto la piccola Aurora, una bambina molto coraggiosa e determinata. Ha solo dodici anni, da quattro combatte contro una brutta malattia, e nonostante tutte le difficoltà è diventata la portavoce di tutte le persone che soffrono nella terra dei fuochi. È anche la promotrice di un’associazione che porta un nome che mi ha molto colpito: “Terra dei cuori”. Ad Aurora ho detto che né io, né nessun altro membro di questo Governo possiede la bacchetta magica che potrà risolvere il problema della terra dei fuochi in pochi giorni. Quello che abbiamo portato oggi a Caserta è un piano d’azione chiaro, articolato e ricco di misure concrete. Un atto che porta la firma di diversi ministri di questo Governo. Un vero e proprio lavoro di squadra che siamo sicuri porterà i risultati sperati". 

Gli ultimi roghi di immondizie e i siti a rischio in Campania in un'infografica realizzata da Ansa-Centimetri, Roma, 19 novembre 2018. ANSA/CENTIMETRI

mappa roghi rifiuti ansa-2-2-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aurora, la piccola guerriera della "Terra dei cuori"

Today è in caricamento