Sabato, 27 Febbraio 2021

Autocertificazione e spostamenti dal 24 dicembre al 6 gennaio: la circolare del Viminale

Il Ministero dell'Interno fa chiarezza sulle nuove norme. Deroghe per le messe e il volontariato, via libera alle visite a parenti e conoscenti ma solo dalle 5 alle 22

L'autocertificazione per motivare gli spostamenti

Sì agli spostamenti tra piccoli comuni e a tutte le altre deroghe previste dal decreto n. 172 del 18 dicembre, ma è necessario portare sempre con sé l'autocertificazione. Con una circolare inviata ai Prefetti il Viminale fa chiarezza sulle norme anti-contagio in vigore dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021. 

Iniziamo dai "giorni arancioni", ovvero il 28, 29, 30 dicembre 2020 e il 4 gennaio 2021. Il Ministero dell'Interno speficia che "rispetto al divieto di mobilità intercomunale che vige nellà cosiddetta area arancione, la disposizione consente, in via derogatoria, negli stessi suindicati giorni, gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini. Sì osserva che la dimensione demografica è riferita al solo comune a quo, e non anche a quello ad quem, per il quale non ha dunque rilievo il dato demografico, mentre invece rileva, in senso ostativo allo spostamento, la circostanza che ì comuni di destinazione abbiano la qualifica di capoluogo di provincia". Insomma fin qui nulla di nuovo rispetto a quanto vi abbiamo spiegato nei giorni scorsi. 

Autocertificazione e spostamenti: la circolare del Ministero dell'Interno

Il decreto n.172 del 18 dicembre istituisce la zona rossa su tutto il territorio nazionale nei giorni 24, 25, 26, 27, 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio 2021, mentre dal 28 al 30 dicembre, nonché il 4 gennaio si applicano le misure previste per le zone arancioni. Nella circolare viene specificato che "con riguardo all'intero territorio nazionale, nel periodo compreso tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021; è altresì consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata, ubicata nella medesima regione, una sola volta al giorno; in un arco temporale compreso fra le ore 05.00 e le ore 22.00 e nei limiti di due persone. Non vengono ricompresi, in tale limite numerico, i minori di 14 anni sui quali le persone interessate allo spostamento esercitino la potestà genitoriale e le persone disabili o non autosufficienti con esse convivente". Ci si potrà dunque spostare per fare visite ad amici, parenti e conoscenti ma solo in numero di due e non più di una volta al giorno. Ricordandosi ovviamente di tornare a casa prima del coprifuoco. 

Autocertificazione spostamenti dicembre 2020: il modulo in Pdf

"Con riferimento a quest'ultima disposizione - si legge infatti nel testo -; si fa presente che, oltre allo spostamento per raggiungere l' abitazione privata di destinazione, deve intendersi consentito anche quello finalizzato al rientro presso la propria abitazione, domicilio o residenza, fermi restando i divieti di spostamento in orario serale e notturno". 

Per quanto riguarda gli spostamenti fuori dal proprio Comune, "è appena il caso di precisare che la relativa ragione giustificativa potrà essere addotta tramite ricorso alla consueta modulistica di autodichiarazione, nella parte in cui si fa riferimento a "motivi ammessi dalle vigenti normative''. 

modulo autocertificazione spostamenti novembre 2020 pdf-2

Nella circolare viene ribadito che "considerato l'arco temporale di vigenza delle misure in esame, corrispondente al periodo natalizio"  l'accesso ai luoghi di culto e la partecipazione alle funzioni religiose restano comunque consentite, ma "anche in questi casi troveranno peraltro applicazione i limiti orari imposti dal cosiddetto coprifuoco'".

Sono consentiti, senza limiti di orario, gli spostamenti che si riconnettono ad attività assistenziali svolte, nell'ambito di un' associazione di volontariato. Il Viminale sottolinea, inoltre che sono consentite anche le attivita' di volontariato "in convenzione con enti locali, a favore di persone in condizione di bisogno o di svantaggio". "Conseguentemente, per lo spostamento legato a tali attività - si legge nella circolare - potrà addursi a motivo giustificativo l'espletamento del servizio di volontariato sociale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autocertificazione e spostamenti dal 24 dicembre al 6 gennaio: la circolare del Viminale

Today è in caricamento