rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
La nuova crisi della sport / Rimini

Piscina chiusa, l'ira degli utenti: "Anche noi alla canna del gas, ma vi abbiamo pagato l'abbonamento"

Dallo scorso luglio, la piscina del Gelso Sport a Bellaria Igea Marina non ha più riaperto i battenti. La comunicazione: "Attività sospesa anche per tutto ottobre, problemi con i costi di gas ed elettricità"

Sul sito Internet compare, in primo piano, una grande scritta. Sfondo grigio, carattere nero: attività sospese. Sicuramente per almeno tutto il prossimo mese di ottobre, poi non si sa. Dallo scorso 21 luglio, con una chiusura anticipata rispetto al periodo di agosto, il centro sportivo con piscina del Gelso Sport, a Bellaria Igea Marina, non ha più riaperto i battenti. L’ultima informazione, attraverso il profilo social, risale a qualche giorno fa e recita così: “Si comunica che la società Gelso Sport si sta adoperando per salvaguardare la continuità e l’operatività del Centro Sportivo. Si stanno valutando soluzioni e opportunità che consentano il riavvio delle attività. Il vero problema rimane quello dei costi di gas ed elettricità. Per tanto, rimane invariata la condizione di sospensione di tutte le discipline sportive anche per il mese di ottobre”.

Una notizia che ha fatto subito scattare la delusione e l’ira tra gli utenti, soprattutto tra coloro che avevano già acquistato degli abbonamenti per gli ingressi alla struttura a lungo termine. Come spiega su Facebook una frequentatrice: “Potevate prima trovare una soluzione per chi aveva già pagato, perché comunque i soldi sono stati versati. E sono stati versati da famiglie che come voi sono alla canna del gas con le bollette. Detto ciò mi auguro che tutto si risolva per il meglio, per voi, i vostri dipendenti e le famiglie che sono venute per anni”. Gli fa eco un’altra utente: “Io ho ingressi che non mi verranno rimborsati perché nessuno fornisce una risposta. I problemi li avete voi come li abbiamo noi”.

La struttura sportiva del Gelso Sport è il complesso che riunisce palestra fitness, piscine, area benessere, centro medico e di fisioterapia a Bellaria Igea Marina. E’ presente anche la piscina da 25 metri per la libera balneazione e corsi di nuoto; la piscina didattica dedicata ai piccoli nuotatori; la vasca per immersioni, profonda 5 metri, per lezioni ed esami di sub e l’area acquafitness riservata alle attività di ginnastica e riabilitazione acquatiche. Provata a contattare la gestione, i numeri di telefono indicati nei canali ufficiali risultano muti.

Interpellato il sindaco di Bellaria Igea Marina Filippo Giorgetti, spiega di stare seguendo da vicino la questione: “Sono a conoscenza di questa situazione e della delusione di tanti cittadini, anche perché si tratta di un centro sportivo molto frequentato, purtroppo però come Comune possiamo interessarci ma si tratta di una struttura interamente di proprietà privata, non è come accade ad altre realtà dove c’è una piscina pubblica con un gestore che cura le attività. Nelle scorse settimane abbiamo tuttavia parlato con il gestore per provare a proporre e individuare delle possibili soluzioni, ma per il momento nulla si è sbloccato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina chiusa, l'ira degli utenti: "Anche noi alla canna del gas, ma vi abbiamo pagato l'abbonamento"

Today è in caricamento