Coronavirus, il bollettino di martedì 1 settembre: 978 nuovi casi e 8 morti, la mappa dei focolai

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi martedì 1 settembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi 1 settembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi martedì 1 settembre 2020 conferma il trend al ribasso del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 dopo il balzo registrato negli ultimi giorni. Nelle ultime 24 ore le diagnosi di nuove positività alla Covid-19 rimangono infatti al di sotto della soglia dei mille nuovi casi (978) a fronte di 81mila tamponi. Otto i pazienti deceduti e risultati positivi al coronavirus mentre crescono i ricoveri in ospedale (+105). Crescono purtroppo i pazienti gravi che necessitano di cure in terapia intensiva (+13): sono 107 in tutto, lo scorso 29 luglio il ministero della Salute ne segnalava appena 38.

Coronavirus, balzo dei pazienti gravi: 107 in terapia intensiva, un mese fa erano 38

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri registrava nelle ultime 24 ore -a fronte di un calo della capacità di processamento dei tamponi - meno di mille nuovi casi di infezione mentre purtroppo sono ripresi a crescere i ricoveri in ospedale, +37, e i pazienti critici che necessità della terapia intensiva, +8.

Vediamo ora nel dettaglio tutti i dati. In coda all'articolo la sezione aggiornata con le ultime notizie in arrivo dalle regioni per far luce sui nuovi focolai di coronavirus e le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 in Italia 

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 1 settembre 2020

  • Attualmente positivi: 26.754
  • Deceduti: 35.491 (+8, +0,02%)
  • Dimessi/Guariti: 207.944 (+291, +0,14%)
  • Ricoverati: 1.487 (+105)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 107 (+13)
  • Tamponi: 8.725.909 (+81.050)
  • Totale casi: 270.189 (+978, +0,36%)

Il bollettino coronavirus di oggi 1 settembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 1 settembre 2020-3

Territorialmente si registrano: 

  • Lombardia: 100.317 casi totali (7.082 attualmente positivi) (242 nuovi casi)
  • Piemonte: 32.923 (1.464) (42)
  • Emilia-Romagna: 32.021 (3.061) (99)
  • Veneto: 23.026 (2.460) (97)
  • Toscana: 11.898 (1.581) (40)
  • Lazio: 11.316 (3.285) (125)
  • Liguria: 10.970 (560) (19)
  • Marche: 7.256 (309) (16)
  • Campania: 7.168 (2.292) (102)
  • Puglia: 5.479 (860) (39)
  • P.A. Trento: 5.099 (92) (3)
  • Sicilia: 4.350 (1.152) (33)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.786 (377) (17)
  • Abruzzo: 3.780 (406) (5)
  • P.A. Bolzano: 2.948 (201) (13)
  • Sardegna: 2.243 (837) (50)
  • Umbria: 1.803 (278) (10)
  • Calabria: 1.513 (266) (22)
  • Valle d'Aosta: 1.241 (30) (0)
  • Molise: 528 (73) (3)
  • Basilicata: 524 (88) (1)

Articolo aggiornato alle 19:08, clicca qui per refreshare la pagina 

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni. 

coronavirus ultimo bollettino news-2

In Piemonte si registrano 42 nuovi casi di coronavirus di cui 24 asintomatici. I casi importati sono 19 mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 7 (come ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 92 (- 6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1365. 

In Lombardia si registrano oggi 242 nuovi casi di coronavirus su 16.200 tamponi. Dei nuovi positivi 36 sono 'debolmente positivi' e 9 a seguito di test sierologico. SI registrano anche 2 morti. Le terapie intensive segnano -1 (21), mentre i ricoverati non in terapia intensiva +17 (212). 

In Veneto si registrano 97 nuovi positivi. Due i decessi. In flessione il numero degli isolamenti domiciliari, oggi 7.153 (scesi in tre giorni di circa mille persone). In isolamento ci sono 7.153 persone, di cui 129 positive. Salgono anche i ricoveri in ospedale, con 150 pazienti (+13) nei reparti non critici, di cui 69 (+18) positivi, e 13 (+2) in terapia intensiva di cui 9 (+1) positivi.

In Trentino sono 3 i nuovi casi positivi al Coronavirus riscontrati nelle ultime ore, 2 di questi presentano sintomi. In ospedale sono ricoverati per Coronavirus 5 pazienti, di cui uno rimane affidato alle cure intensive.

In Friuli Venezia Giulia sono 11 i nuovi casi mentre 2 pazienti sono in cura in terapia intensiva e 12 sono ricoverati in altri reparti. 

In Liguria si registra un focolaio a La Spezia riconducibile a una comunità sudamericana residente in città, per la quale solo ieri sono stati identificati 21 positivi. Complessivamente nella regione si contano 19 i nuovi casi di Coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto la Regione Liguria, sottolineando che da ieri sono stati effettuati 1721 tamponi. Al momento in tutto il territorio regionale sono 44 le persone ricoverate in ospedale, 5 più di ieri, di cui 5 in terapia intensiva, mentre sono 1651 quelle positive e 1482 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

In Emilia Romagna si registrano 99 nuovi casi: il maggior numero si registra nelle province di Modena (22), Bologna (20), Ravenna (12) e a Forlì (10). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.946 (+84 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano stabili i pazienti in terapia intensiva (9) e quelli ricoverati negli altri reparti Covid (106). Sono 23 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l'isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 16. In provincia di Modena, su 22 casi 10 sono stati individuati al rientro dall`estero (2 India, 4 Albania, 2 Spagna e 2 Grecia), 4 fanno riferimento a ritorni dalla Sardegna, 1 è un contatto di caso positivo rientrato dalla Sardegna, 3 fanno parte di focolai familiari, 4 infine sono stati classificati come sporadici. A Bologna e provincia, su 20 nuovi casi, 5 sono stati individuati al ritorno dalla Sardegna, 5 di rientro dall`estero (2 dalla Francia, 1 dall`Ucraina, 2 dalla Russia), 6 da tracciamento seguito a focolai familiari, 3 sono riconducibili al cluster isolato alla discoteca di Cervia, 1 ha effettuato il tampone per presenza di sintomi. In provincia di Ravenna, su 12 nuovi casi, 10 sono stati individuati grazie al contact tracing a partire da positivi già noti, principalmente in ambito familiare, 1 è stato diagnosticato al rientro dall`estero (Albania) e 1 ha eseguito il tampone sempre per la presenza di sintomi. A Forlì su 10 nuovi positivi, 3 sono riconducibili alla discoteca di Cervia, 1 è stato individuato al rientro dalla Sardegna, 1 di ritorno dall`estero (Romania), 2 sono contatti stretti di positivi già noti, 2 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 1 ha effettuato spontaneamente i controlli in un laboratorio privato.

Nelle Marche si regisrano 16 nuovi contagi da coronavirus su 1.040 tamponi: i nuovi casi sono 5 in provincia di Ascoli Piceno dove i positivi salgono a 360, 5 in provincia di Pesaro Urbino (2.948), 3 in provincia di Ancona (1.940), 2 in provincia di Macerata (1.218) e uno fuori regione. Contagi zero invece a Fermo (522). I nuovi casi comprendono 4 soggetti sintomatici, 4 rientri dall'estero (Grecia, Kosovo, Albania), 2 rientri dalla Sardegna, 5 contatti in setting domestico e un contatto in ambiente di vita-divertimento. Ieri erano stati rilevati 2 positivi su 340 tamponi effettuati. 

In Toscana si registrano 40 nuovi casi (11 identificati in corso di tracciamento e 29 da attività di screening). L'età media dei 40 casi odierni è di 41 anni circa (il 25% ha meno di 26 anni, il 23% tra 26 e 40 anni, il 42% tra 41 e 65 anni, il 10% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 55% è risultato asintomatico, il 33% pauci-sintomatico, il 9% lieve. Delle 40 positività odierne, 1 caso è ricollegabile a rientri dall'estero. 5 casi sono ricollegabili a rientri da altre regioni italiane (4 Sardegna, 1 Emilia Romagna). Il 43% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. Complessivamente sono 3.691 i casi complessivi ad oggi a Firenze (18 in più rispetto a ieri), 625 a Prato (2 in più), 829 a Pistoia (4 in più), 1.235 a Massa (7 in più), 1.536 a Lucca, 1.069 a Pisa (3 in più), 557 a Livorno, 846 ad Arezzo (4 in più), 510 a Siena (1 in più), 486 a Grosseto (1 in più). Oggi si registra un nuovo decesso: un uomo di 79 anni.

In Abruzzo sono stati rilevati 5 nuovi contagi e gli attualmente positivi sono 406 (-21 rispetto a ieri). 29 i pazienti (-6 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale, 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 376 (-15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 426 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+4 rispetto a ieri), 915 in provincia di Chieti (+1), 1694 in provincia di Pescara (invariato), 712 in provincia di Teramo (+1), 31 fuori regione (invariato) e 2 (-3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. I 5 nuovi casi di oggi si riferiscono alle province dell'Aquila (4) e di Teramo (1). 

Nel Lazio si registrano 125 nuovi casi, 336 ricoverati, cui si aggiungono 8 pazienti in terapia intensiva, mentre sono 878 i deceduti. Sono 2.941 i pazienti in isolamento domiciliare.

In Campania registrati 102 nuovi positivi. Di questi 51 sono di rientro, 19 provenienti dalla Sardegna e 32 dall'estero. Lo comunica l'unita' di crisi della Regione. I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono 5.837. Il totale dei positivi sale a 7.168 su 425.098 tamponi. Oggi si segnala anche un deceduto (sono 446 in totale) mentre 18 persone sono guarite (4.430 in totale).

In Basilicata si registra un nuovo caso di contagio, riguardante un lucano residente a Sant'Angelo Le Fratte e tornato dall'estero. Nel complesso i casi attuali in regione restano 72 per i quali la task force fa una distinzione in base alla residenza. Per il bollettino quotidiano, in cui sono conteggiati solo i casi dei residenti lucani con tampone registrato in Basilicata, restano 29 gli attuali positivi (28 in isolamento e uno ricoverato) mentre sono 28 le persone decedute con tasso di letalità in Basilicata del 5,3% e sono 376 i guariti. Sono due i pazienti ricoverati: uno nel reparto di malattie infettive dell'ospedale San Carlo di Potenza e un altro (un pugliese della provincia di Taranto) in terapia intensiva all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Ai casi lucani vanno aggiunti 23 migranti ospitati nei centri di accoglienza e qui in isolamento; altri 10 stranieri domiciliati o residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare; 7 residenti in altre regioni (1 Umbria, 1 Lazio, 1 Emilia Romagna, 5 Toscana) in isolamento in Basilicata.

In Calabria focolaio in un cara di Rende: 15 migranti ospiti nella struttura per migranti di Santo Stefano di Rende, in provincia di Cosenza, sono risultati positivi al Covid19. Contagiato anche un operatore. Complessivamente in regione si registrano 22 nuovi casi mentre da 94 giorni non si registrano decessi. Territorialmente i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro 9 in reparto; 8 in isolamento domiciliare; 186 guariti; 33 deceduti. Cosenza 9 in reparto; 42 in isolamento domiciliare; 446 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria 3 in reparto; 81 in isolamento domiciliare; 285 guariti; 19 deceduti. Crotone 1 in reparto; 10 in isolamento domiciliare; 116 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia 8 in isolamento domiciliare; 82 guariti; 5 deceduti.  

In Puglia sono stati registrati 41 nuovi casi positivi: 24 in provincia di Bari, 7 nella provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. È stato inoltre registrato un decesso in provincia di Taranto. 

In Sardegna si registrano 50 nuovi casi mentre salgono a 6 le persone in terapia intensiva. 31 le persone attualmente ricoverate, 800 in isolamento domiciliare. Sul territorio, dei 2.243 casi positivi complessivamente accertati, 406 (+5) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 232 (+4) nel Sud Sardegna, 67 (+1) a Oristano, 160 (+15) a Nuoro, 1.378 (+25) a Sassari.  

In Sicilia sono 33 i nuovi casi di Covid 19 nelle ultime 24 ore, tra questi 5 i migranti positivi. C'è una vittima a Siracusa, che porta il numero dei morti, dall'inizio dell'epidemia, a 287. La divisione fra le province mostra 6 casi a Catania. Ci sono 2 casi a Messina, 8 casi a Palermo e 7 a Siracusa (5 migranti), 1 a Caltanissetta, 1 ad Agrigento e 8 a Trapani.

++ sezione in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Coronavirus, le ultime notizie

Dopo i picchi dei mesi più caldi della pandemia, calano progressivamente a giugno e più ancora a luglio i decessi nelle città del Nord Italia. È quanto emerge dal report sull'Andamento della mortalità giornaliera (Sismg) nelle città italiane in relazione all'epidemia di Covid-19, relativo al periodo 6 maggio-31 luglio, pubblicato dal ministero della Salute e dal Centro nazionale prevenzione e controllo malattia. La 'fotografia' - relativa a 19 città su 34 - evidenzia "un trend in diminuzione della mortalità complessiva, che passa da un eccesso significativo pari a +11% a maggio a un valore in linea con le attese nelle prime due settimane di luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto in America Twitter ha rimosso come fuorviante un post condiviso da Donald Trump in cui si riduceva il bilancio delle vittime di coronavirus negli Usa. Il tweet originario era di "Mel Q", un seguace della teoria cospirazionista QAnon, e affermava che i Centers for Disease Control and Prevention avevano "tranquillamente aggiornato il numero dei morti di Covid ammettendo che solo il 6% delle vittime riportate - circa 9000 - sono decedute davvero per il Covid". Il resto "aveva 2-3 altre gravi malattie". Il tweet è stato tolto perché viola le regole di Twitter sulla disinformazione.

Vaccino anti covid: la guerra senza regole tra Usa, Russia e Cina preoccupa gli scienziati

Coronavirus e doppio danno al polmone: il meccanismo 'letale' in terapia intensiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento