rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Tutti i numeri

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 10 novembre 2021: 7.891 nuovi contagi e 60 morti

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministro della Salute di oggi mercoledì 10 novembre 2021. Gli aggiornamenti in diretta dalle Regioni con i nuovi casi, i decessi, la situazione negli ospedali

Pubblicato il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi mercoledì 10 novembre 2021. Sono 7.891 i nuovi casi di positività in Italia e si segnalano altri 60 nuovi decessi. Ieri sono stati registrati 6.023 nuovi casi e 68 morti. I nuovi casi sono stati rilevati oggi a fronte di 487.618 tamponi effettuati, rispetto ai 645.689 del giorno precedente. Il tasso di positività risale all'1,6%. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, i ricoverati con sintomi sono 3.447 (+11 rispetto a ieri); i pazienti in terapia intensiva sono 423 (+2 rispetto a ieri), con 34 nuovi ingressi giornalieri (rispetto ai 52 di ieri). Le regioni con più casi: Lombardia (1.073), Veneto (931) e Campania (814).

In Friuli Venezia Giulia il presidente Massimiliano Fedriga lancia l'allarme: "Se dovessero proseguire i numeri di contagi come stiano vedendo oggi, c'è il rischio che noi entro fine mese, probabilmente anche prima, andremo in zona gialla". Il governo accelera sulla terza dose di vaccino:" Dobbiamo attendere con fiducia le indicazioni scientifiche e non deve diventare uno scontro politico. È ragionevole che nei prossimi giorni ci sarà estensione ai 50enni", ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

Coronavirus, il bollettino di mercoledì 10 novembre 2021

  • Attualmente positivi: 102.859
  • Deceduti: 132.551 (+60)
  • Dimessi/Guariti: 4.591.328 (+5.319)
  • Ricoverati: 3.447 (+11)
  • di cui in Terapia Intensiva: 423 (+2)
  • Tamponi: 108.721.546 (+487.618)
  • Totale casi: 4.826.738 (+7.891, +0,16%)

bollettino coronavirus oggi 10 novembre 2021-2

Coronavirus, il bollettino del 10 novembre 2021 in versione pdf

Regioni - totale casi, attuali, incremento

  • Lombardia 901.003 (12.601) (1073)
  • Veneto 487.192 (13.609) (931)
  • Campania 473.030 (10.959) (814)
  • Emilia-Romagna 436.840 (9.023) (549)
  • Lazio 401.337 (10.991) (796)
  • Piemonte 387.994 (5.134) (423)
  • Sicilia 312.651 (8671) (572)
  • Toscana 292.834 (6.81) (418)
  • Puglia 274.888 (3.497) (293)
  • Friuli Venezia Giulia 120.238 (3.649) (418)
  • Marche 117.711 (2.916) (301)
  • Liguria 116.309 (1.615) (272)
  • Calabria 89.008 (3.544) (143)
  • Abruzzo 84.101 (2.511) (221)
  • P. A. Bolzano 80.860 (2.498) (338)
  • Sardegna 76.735 (1.621) (102)
  • Umbria 65.962 (1.431) (96)
  • P. A. Trento 49.915 (592) (52)
  • Basilicata 30.995: (877) (38)
  • Molise 14.763 (174) (34)
  • Valle d'Aosta 12.372 (85) (7)

Coronvirus, la mappa dei contagi

In Veneto si registrano 931 nuovi positivi, in aumento rispetto agli 883 di ieri. Il totale dagli infetti dall'inizio della crisi, secondo il bollettino regionale, è 487.192. Incidenza all'1,1% sugli 84.248 tamponi eseguiti. Due i decessi. I ricoverati in area non critica sono 273, quelli in terapia intensiva 57,

In Valle d'Aosta nessun decesso e 7 nuovi casi positivi. Da inizio epidemia i contagi salgono a 12.372. I positivi attuali sono 85 di cui 79 in isolamento domiciliare e 6 ricoverati in ospedali. I guariti sono complessivamente 11.813, +5 rispetto a ieri, i casi testati 93.786, i tamponi fino ad oggi effettuati 246.089.

I nuovi contagi in Friuli Venezia Giulia sono 418. Su 7.075 tamponi molecolari sono stati rilevati 364 nuovi casi con una percentuale di positività del 5,14%. Sono inoltre 14.993 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 54 casi (0,36%). In Regione si registrano inoltre sei decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 126.

La Regione Lombardia segnalato 1.073 nuovi positivi su 97.961 tamponi effettuati. Scendono i ricoverati in terapia intensiva, oggi sono 42 (-5 rispetto a ieri) e crescono quelli negli altri reparti, dove i pazienti Covid sono 402 (+23 rispetto a ieri). Cinque i decessi.

In Emilia Romagna si segnalano 549 casi di positività più di ieri, su un totale di 28.988 tamponi eseguiti nelle 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 1,9 per cento. Si registrano altri otto decessi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 41(+1 rispetto a ieri), 350 quelli negli altri reparti Covid (+12).

In Toscana il governatore Eugenio Giani comunica oggi 418 nuovi contagi, su 26.625 test di cui 9.616 tamponi molecolari e 17.009 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,57% (4,7% sulle prime diagnosi). Cinque i decessi. Per quanto riguarda il fronte ospedaliero, i ricoverati nelle aree Covid si riducono nel complesso a 293 (-12 rispetto a ieri), di cui 26 in terapia intensiva (due in meno).

Sono 301 i nuovi casi individuati nelle Marche nelle ultime 24, il 13,1% rispetto ai 2.305 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti oggi è arrivato a 83,40. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 117.711.

Nessun nuovo decesso in Abruzzo, dove si contano però 221 contagi in più. I nuovi positivi registrati oggi fanno salire il totale dall'inizio dell'emergenza a 84.101. Il totale è inferiore in quanto sono stati eliminati 2 casi, comunicati nei giorni scorsi, risultati duplicati. Il bilancio dei pazienti deceduti resta fermo a 2.566. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 79024 dimessi/guariti (+61 rispetto a ieri).

Nel Lazio 13.247 tamponi molecolari e 22.588 tamponi antigenici per un totale di 35.835 tamponi, si registrano 796 nuovi casi positivi (+23), 5 decessi (-7), 521 ricoverati (-2), 62 le persone ricoverate nelle terapie intensive (+1) e +793 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,2%. I casi a Roma città sono a quota 325.

In Campania sono 814 i nuovi positivi al coronavirus, a fronte di 27.325 test processati (ieri erano 493, su 29.252 test), secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione aggiornato alla mezzanotte di martedì 9 novembre. Si segnalano anche tre decessi nelle ultime 48 ore e 1 avvenuto in precedenza ma registrato solo ieri. Aumentano anche i pazienti nelle terapie intensive: oggi sono 20 mentre ieri erano 18. Due unità in più per quanto riguarda i pazienti nei reparti ordinari Covid, che oggi sono 283 in tutto.

Il bollettino della Regione Basilicata segnala oggi 38 nuovi contagi, su un totale di 664 tamponi molecolari. Non si registrano morti. I guariti o negativizzati sono 21. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 26 (+2) di cui 1 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 910 (+15).

In Calabria i nuovi contagi registrati sono 143 su 4.470 tamponi effettuato. I guariti sono +136. Si conta inoltre un nuovo decesso, che porta il totale dall'inizio dell'epidemia a 1.458. Gli attualmente positivi sono 6 in più di ieri, +4 sono in isolamento, +2 terapie intensive (per un totale di 9). Stabili i ricoverati.

Altri 293 nuovi contagi e altri 3 morti in Puglia. I nuovi casi di positività registrati su 22.390 test giornalieri. Attualmente in regione ci sono 3.497 le persone attualmente positive nella Regione, 151 ricoverate in area non critica, 20 in terapia intensiva. Da inizio emergenza sono 274.888 i casi totali in Puglia, 4.377.627 i test eseguiti, 264.535 le persone guarite e 6.856 i decessi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 10 novembre 2021: 7.891 nuovi contagi e 60 morti

Today è in caricamento