Lunedì, 1 Marzo 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 11 febbraio: 391 morti e 15.146 contagi. Toscana e Abruzzo verso la zona arancione, rischia anche la Liguria

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi giovedì 11 febbraio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi giovedì 11 febbraio 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi giovedì 11 febbraio 2021 registra oggi 15.146 nuovi casi su 169.765 tamponi (8.1% positivi) e 122.768 test rapidi (1.02% positivi). Nei reparti non critici degli ospedali sono ricoverati 18.942 pazienti Covid, 338 in meno di ieri. 2.126 gli italiani che necessitano della terapia intensiva per restare in vita, un numero sostanzialmente stabile al netto di 151 nuovi ingressi. 19.838 le persone dimesse o che hanno superato l'infezione da Sars-Cov-2. 391 i decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Intanto il Centro europeo per il controllo e la prevenzione della malattie ha aggiornato la mappa della situazione pandemica segnalando in "rosso scuro" Umbria le province autonome di Trento e Bolzano come aree ad alta incidenza dei contagi Covid. Promossa in arancione la Valle d'Aosta. Oggi è emerso come sia sempre più probabile la proroga fino al 5 marzo del divieto di spostamenti tra le regioni.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri mercoledì 10 febbraio registrava 12.956 nuovi casi su 162.305 tamponi molecolari (6.98% positivi) e 148.689 test rapidi (1.07% positivi), 336 i decessi.

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 11 febbraio 2021

articolo aggiornato alle ore 20:03 clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 11 febbraio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 11 febbraio 2021-4-2

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Gran parte della regione si trova in lockdown dopo la scoperta di numerosi focolai di varianti del Sars-Cov-2. Varianti e zone rosse anche in alcuni comuni di Toscana, Abruzzo e Molise. 

Di seguito le zone in area arancione**:

  • Alto Adige: 680 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti+2, ricoveri +1
  • Sicilia: 760 nuovi casi e 26 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5, ricoveri -37. Il Governatore Musumeci ha anticipato che l'Rt potrebbe essere intorno allo 0,60 necessario per passare in zona gialla

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Le zone in area gialla***:

  • Valle d'Aosta: 9 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: stabili
  • Piemonte: 1.189 nuovi casi e 22 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -47
  • Lombardia: 2.434 nuovi casi e 54 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3 ricoveri -14. Identificato un focolaio di variante inglese nel milanese: 59 i positivi a Bollate.
  • Liguria: 319 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -3. A rischio restrizioni la provincia di Imperia ma l'intera regione rischia di passare in zona arancione "Abbiamo uno scenario di rischio moderato e un indice Rt un soffio sopra l'uno" spiega il governatore Giovanni Toti.
  • Trentino: 253 nuovi casi e 1 decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +10
  • Veneto: 708 nuovi casi e 31 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti-1, ricoveri -33. Zaia ha confermato che la regione resterà in zona gialla.
  • Friuli Venezia Giulia: 409 nuovi casi e 40 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -24. Sequenziati 17 casi di "variante inglese"
  • Emilia Romagna: 1345 nuovi casi e 71 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5, ricoveri -34
  • Toscana: 894 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +5, ricoveri -12
  • Marche: 530 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri -6 
  • Lazio: 1271 nuovi casi e 31 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -73. Focolaio di variante inglese in una scuola a Roma (Villaggio prenestino). La regione resterà in area gialla.
  • Campania: 1.694 nuovi casi e 12 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +12, ricoveri -61
  • Molise: 75 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri +1
  • Puglia: 1248 nuovi casi e 33 decessi. Saldo ospedalizzati: -5
  • Calabria: 198 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -12
  • Basilicata: 104 nuovi casi e 1 decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -5
  • Sardegna: 125 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: +1, ricoveri -7

***Che cosa si può fare in zona gilalla.
Fino al 15 febbraio la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l'asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Coronavirus, le ultime notizie

Bene ricordare alcune date: il 15 febbraio 2021 scade il Decreto di chiusura degli impianti da sci, così come dovrà essere valutata la possibile ripresa della mobilità tra le regioni (ovviamente solo tra quelle gialle). Il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, ha spiegato che - dopo la richiesta della Conferenza delle Regioni - è prevista una proroga del DL che vieta gli spostamenti tra Regioni anche per la zona gialla. "Limite che potrebbe essere protratto alla data di scadenza del Dpcm in vigore fino al 5 marzo, allineando così tutte le scadenze relative alle misure restrittive per l'emergenza Covid-19".

Il 5 marzo 2021 infatti scadono le norme e i divieti stabiliti dal nuovo Dpcm, ovvero la chiusura di palestre e piscine, così come i cinema. Sarà inoltre possibile andare a trovare parenti o amici solo una volta al giorno e nel limite di due persone, nella stessa regione se questa è in zona gialla, o nel comune se è in zona arancione o rossa.

Ultima data per ora certa è quella del 30 aprile 2021 in cui scadrà la proroga dello stato di emergenza grazie al quale il governo può legiferare con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge.

colori regioni italia 8 febbraio 2021-3

La mappa dell'Italia in base alle Ordinanze del Ministro della salute del 29 gennaio 2021 che ha posto in arancione Puglia, Umbria, Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano (ordinanze che scadono domenica) e in giallo Calabria, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto. Qui le FAQ, relative alle disposizioni settoriali delle tre aree (area giallaarea arancionearea rossa).

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

Il Centro europeo per il controllo e la prevenzione della malattie ha aggiornato la mappa della situazione pandemica segnalando in "rosso scuro" Umbria le province autonome di Trento e Bolzano come aree ad alta incidenza dei contagi Covid. Promossa in arancione la Valle d'Aosta. Nel resto d'Europa, in rosso scuro Spagna e Portogallo, il sud della Francia, Slovenia, Repubblica ceca e le aree limitrofe della Slovacchia, Lettonia ed Estonia, la Svezia meridionale. 

regioni rosso scuro 11 febbraio 2021-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 11 febbraio: 391 morti e 15.146 contagi. Toscana e Abruzzo verso la zona arancione, rischia anche la Liguria

Today è in caricamento