Mercoledì, 14 Aprile 2021

Coronavirus, il bollettino di oggi: diminuiscono i decessi, ma aumentano i nuovi casi

Tutti gli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica in Italia nel bollettino della Protezione Civile aggiornato ad oggi, giovedì 11 giugno 2020. Nuovi casi, decessi e terapie intensive: il punto della situazione

Foto di repertorio

L'epidemia del nuovo coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, giovedì 11 giugno 2020. Sono 379 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore: di questi, secondo i dati forniti dalla Protezione Civile, 252 (il 66% del totale) sono stati registrati in Lombardia. Sono quattro, invece, le Regioni a zero contagi: si tratta di Sicilia, Umbria, Valle d'Aosta e Molise.

In tutto sono 236.142 i casi dall'inizio dell'emergenza mentre il conto totale delle vittime sale a 34.167, di cui 53 nelle ultime 24 ore. Le persone attualmente positive sono 30.637, in calo di 1.073 rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono 4.131 (-189), i pazienti in terapia intensiva 236 (-13). In isolamento domiciliare si trovano ancora 26.270 persone. Nelle ultime 24 ore si contano altri 1.399 guariti, per un totale di 171.338. In tutto sono stati eseguiti 4.433.879 tamponi (+52.530). I casi testati sono 2.746.545.

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 11 giugno 2020

  • Attualmente positivi: 30.637
  • Deceduti: 34.167 (+53, +0,2%)
  • Dimessi/Guariti: 171.338 (+1.399, +0,8%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 263 (-20, -7,1%)
  • Tamponi: 4.433.879 (+52.530)
  • Totale casi: 236.142 (+379, +0,16%)

bollettino-coronavirus-11-giugno-2020-2

Coronavirus, i dati regione per regione

Il dato qui sotto, suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia, include vittime e guariti), mentre il dato tra parentesi riguarda gli attualmente positivi.

  • Lombardia: 90.932 (17.340)
  • Piemonte: 30.958 (3.183)
  • Emilia-Romagna: 27.995 (2.000)
  • Veneto: 19.199 (922)
  • Toscana: 10.158 (521)
  • Liguria: 9.864 (250)
  • Lazio: 7.889 (2.517)
  • Marche: 6.751 (902)
  • Campania: 4.837 (610)
  • Puglia: 4.513 (467)
  • P.A. Trento: 4.441 (71)
  • Sicilia: 3.455 (849)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.287 (112)
  • Abruzzo: 3.267 (539)
  • P.A. Bolzano: 2.606 (99)
  • Umbria: 1.436 (26)
  • Sardegna: 1.362 (43)
  • Valle d'Aosta: 1.191 (6)
  • Calabria: 1.161 (52)
  • Molise: 439 (116)
  • Basilicata: 401 (12)

Sale a 90.932 il totale complessivo dei positivi al coronavirus riscontrati in Lombardia dall'inizio della pandemia a oggi. Gli attualmente positivi sono invece 17.340 (-517). E' quanto rende noto la Regione Lombardia nei dati diffusi oggi. Crescono i nuovi positivi rispetto a ieri (sono 252 contro i 99 registrati 24 ore fa) ma il rapporto con i tamponi giornalieri è dell'1,9%. Le persone decedute sono in totale 16.374, +25 rispetto a ieri. Quanto ai guariti/dimessi sono 744 per un totale complessivo di 57.218. Cala anche il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva: attualmente sono 97 (-1) mentre i ricoverati non in terapia intensiva ammontano a 2.488 (-77). I tamponi effettuati in 24 ore sono invece 13.376, per un totale di 858.994.

Sono 2.517 i casi attualmente positivi a Covid-19 nella Regione Lazio. Di questi 2.151 sono in isolamento domiciliare, 320 sono ricoverati non in terapia intensiva, 46 in terapia intensiva. Sono 776 i pazienti deceduti e 4.596 le persone guarite. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. In totale sono stati esaminati 7.889 casi.

Sono 12 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1 al momento registrato nella giornata di oggi. Il totale è ora di 3.988 deceduti risultati positivi al virus, 658Alessandria, 242 Asti, 208 Biella, 389 Cuneo, 339 Novara, 1.768 Torino, 215 Vercelli, 128 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 41 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Per quanto riguarda i contagi, sono 30.958 (+42 rispetto a ieri, di cui 38 asintomatici e dei 42 sono 17 ospitati in Rsa, 18 positivi dopo test sierologico, 3 contatti di casi, 4 in fase di accertamento), le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 3.982 Alessandria, 1.860 Asti, 1.040 Biella, 2.820 Cuneo, 2.734 Novara, 15.751 Torino, 1.309 Vercelli, 1.114 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 261 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 87 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 33 (-2 rispetto a ieri), i ricoverati non in terapia intensiva sono 544 (-20 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.606. I tamponi diagnostici finora processati sono 357.957, di cui 197.947 risultati negativi.

Coronavirus, i contagiati provincia per provincia

Un solo caso positivo su un numero di test molto alto e mai raggiunto in Puglia, 2945, dall'inizio dell'emergenza Covid-19. E un solo decesso. Sono i dati del bollettino epidemiologico quotidiano, reso noto dal presidente della Regione, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. L'unico tampone positivo è stato registrato in provincia di Foggia come anche l'unico decesso. Ieri non c'era stata alcuna positività ma su un numero di tamponi inferiore. Ieri sono stati rilevati tre decessi. I morti in tutto finora sono 530. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 141.322 test. Finora sono 3.516 i pazienti guariti (+90 rispetto alla giornata di ieri) e 467 sono i casi attualmente positivi (-90). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.513 così divisi:1.488 nella provincia di Bari; 380 nella provincia di Bat; 654 nella provincia di Brindisi; 1.163 nella provincia di Foggia; 519 nella Provincia di Lecce; 281 nella Provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Per la prima volta, nessun nuovo decesso in Emilia-Romagna. Il numero complessivo resta quello di ieri: 4.192. Per quanto riguarda gli altri dati, sono 27.995 i casi di positività, 25 in più rispetto a ieri, di cui 18 persone asintomatiche individuate attraverso l'attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 7.869 che raggiungono così complessivamente quota 385.220, più altri 1.445 test sierologici fatti sempre da ieri. Le nuove guarigioni sono 86, per un totale di 21.803: quasi l'80% sul totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.000 (-61 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.766 (oltre l'88% di quelle malate): -42 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 18 (- 7), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 216 (- 12). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 21.803 (+86): 465 "clinicamente guarite", divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 21.338 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.519 a Piacenza (+5), 3.586 a Parma (+6), 4.966 a Reggio Emilia (lo stesso numero di ieri), 3.929 a Modena (+1), 4.667 a Bologna (+8); 399 a Imola (nessun nuovo caso); 1.002 a Ferrara (nessun nuovo caso). I casi di positività in Romagna sono 4.927 (+5), di cui 1.033 a Ravenna (+2), 945 a Forlì (nessun nuovo caso),782 a Cesena (+1) e 2.167 a Rimini (+2).

In Toscana sono 10.158 i casi di positività al coronavirus, 10 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 8.558 (l'84,2% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 283.638, 3.147 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.408. Gli attualmente positivi sono oggi 521, -3,3% rispetto a ieri. Si registra 1 nuovo decesso: una donna di 86 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, ricordando che si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.492 i casi complessivi ad oggi a Firenze (5 in più rispetto a ieri), 569 a Prato, 678 a Pistoia, 1.051 a Massa Carrara (1 in più), 1.366 a Lucca (1 in più), 897 a Pisa (1 in più), 557 a Livorno, 678 ad Arezzo, 441 a Siena, 429 a Grosseto (2 in più). Sono 5 in più quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl centro, 3 nella nord ovest, 2 nella sud est.

''Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia (equivalenti alla somma degli ospedalizzati, dei clinicamente guariti e degli isolamenti domiciliari) sono 176, 5 in meno rispetto alla giornata di ieri.Non risultano più pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre i ricoverati in altri reparti sono 22. Si registra un nuovo decesso (342 in totale)''. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. ''Oggi è stato individuato un solo nuovo soggetto contagiato.Analizzando quindi i dati complessivi, dall'inizio dell'epidemia le persone risultate positive al virus sono 3.287: 1.390 a Trieste, 991 a Udine, 691 a Pordenone e 215 a Gorizia.I totalmente guariti invece ammontano a 2.769 (5 più di ieri), i clinicamente guariti a 64 e le persone in isolamento domiciliare sono 90. I deceduti sono 195 a Trieste, 74 a Udine, 68 a Pordenone e 5 a Gorizia''.

Una nuova vittima da coronavirus nelle Marche nelle ultime 24 ore. E' quanto comunica il Gores, Gruppo Operativo Emergenza della regione. Si tratta di un uomo di 79 anni, morto nell'ospedale di Pesaro, aveva patologie pregresse. Sono 993 i morti dall'inizio dell'emergenza.

"In Calabria ad oggi sono stati effettuati 76.963 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.161 (+2 rispetto a ieri), quelle negative sono 75.802". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. "Territorialmente - prosegue- i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 14 in reparto; 1 in rianimazione; 2 in isolamento domiciliare; 167 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 1 in reparto; 23 in isolamento domiciliare; 410 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 1 in reparto; 9 in isolamento domiciliare; 248 guariti; 19 deceduti. Crotone: 112 guariti; 6 deceduti. - Vibo Valentia: 1 in isolamento domiciliare; 75 guariti; 5 deceduti". Il "totale dei casi di Catanzaro - si legge ancora- comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Il paziente ricoverato al Policlinico Universitario di Catanzaro, proveniente da Vibo Valentia, non ha esigenze rianimatorie, ma dovendo essere monitorato dopo l'infarto del miocardio, rimane degente in terapia intensiva. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso". Dall'ultima "rilevazione - conclude il bollettino- le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 4385. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale".

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3266 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila. Rispetto a ieri si registra 1 nuovo caso su un totale di 1295 tamponi analizzati (0.07 per cento di positivi sul totale). Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato regionale alla Sanità Sono 81 pazienti (-2 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 453 (-9 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 453 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2275 dimessi/guariti (+12 rispetto a ieri, di cui 117 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2158 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Sono 2167 i positivi al coronavirus in Liguria, 37 in meno del dato diffuso ieri nel bollettino quotidiano emesso dalla task force sanitaria per l'emergenza ligure. I test eseguiti ad oggi sulla popolazione risultano in totale 122.654, di cui 1.631 nelle ultime 24 ore. Gli ospedalizzati ad oggi sono 110, 3 in meno di ieri, di cui 3 ancora in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 140 persone mentre i guariti con doppio test consecutivo negativo sono 6183, 46 in più di ieri. Da inizio emergenza i decessi registrati in Liguria sono stati 1512.

Da 14 giorni nessun ricovero in terapia intensiva mentre nelle ultime due settimane è in progressiva diminuzione il numero dei casi positivi al Covid in Valle D'Aosta dove ad oggi sono 23, 6 i ricoverati in ospedale di cui 3 nel reparto Covid e 3 in quello di malattie infettive, e 17 in isolamento domiciliare. Lo rileva il bollettino di aggiornamento quotidiano che da domani non sarà più giornaliero ma trisettimanale. In particolare, ad oggi, sono 1024 i guariti, uno più di ieri, mentre non si registra alcun nuovo caso positivo. Da inizio epidemia, il totale di cadi testati è di 12606, di cui 1191 quelli positivi mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 16.268 di cui 14.162 negativi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi: diminuiscono i decessi, ma aumentano i nuovi casi

Today è in caricamento