Lunedì, 19 Aprile 2021

Coronavirus, il bollettino di lunedì 15 giugno 2020: scendono morti e nuovi casi (ma anche i tamponi)

Tutti gli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica in Italia nel bollettino della Protezione Civile aggiornato ad oggi, lunedì 15 giugno 2020. Nuovi casi, decessi e terapie intensive: il punto della situazione

Foto di repertorio

L'epidemia del nuovo coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, lunedì 15 giugno 2020. Come riportano i dati aggiornati della Protezione civile, sono 26 le persone che in Italia hanno perso la vita a causa del Coronavirus nelle ultime 24 ore. Sale a 34.371 il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza, mentre il numero dei casi totali è salito a 237.290 con un aumento di 303 rispetto a ieri: di questi, 259 sono stati registrati in Lombardia (oltre l'85% del totale). Sono 9, invece, le regioni a zero contagi nelle ultime 24 ore. Inoltre, continua a calare il numero delle pazienti in ospedale (3.489) e di quelli in terapia intensiva (207, -2).

In isolamento domiciliare si trovano ancora 22.213 persone. Il numero totale degli attualmente positivi è di 25.909, in calo di 365 rispetto a ieri. I guariti sono 177.010. In tutto sono stati eseguiti 4.648.825 tamponi (+28.107) per un totale di 2.864.084 casi testati. Si registra una diminuzione di decessi e nuovi contagi rispetto alla giornata di ieri, domenica 14 giugno, quando vi erano stati 44 morti e 338 nuovi contagi, ma a scendere di molto è anche il numero dei tamponi effettuati: praticamenta la metà del giorno precedente, in cui erano stati 56.527.

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 15 giugno 2020

  • Attualmente positivi: 25.909
  • Deceduti: 34.371 (+26, +0,1%)
  • Dimessi/Guariti: 177.010 (+640, +0,4%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 207 (-2, -1%)
  • Tamponi: 4.648.825 (+28.107) ieri erano stati 56.527
  • Totale casi: 237.290 (+301, +0,13%)

I casi attualmente positivi sono 15.976 in Lombardia, 2.604 in Piemonte, 1.500 in Emilia-Romagna, 755 in Veneto, 489 in Toscana, 246 in Liguria, 1.292 nel Lazio, 617 nelle Marche, 289 in Campania, 410 in Puglia, 66 nella Provincia autonoma di Trento, 805 in Sicilia, 99 in Friuli Venezia Giulia, 486 in Abruzzo, 94 nella Provincia autonoma di Bolzano, 18 in Umbria, 33 in Sardegna, 12 in Valle d'Aosta, 37 in Calabria, 70 in Molise e 11 in Basilicata.

bollettino-coronavirus-oggi-lunedi-15-giugno-2020-2

Coronavirus, i casi regione per regione

Il dato qui sotto, suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia, include vittime e guariti), mentre il dato tra parentesi riguarda gli attualmente positivi.

  • Lombardia: 91.917 (15.976)
  • Piemonte: 31.061 (2.604)
  • Emilia-Romagna: 28.084 (1.500)
  • Veneto: 19.220 (755)
  • Toscana: 10.188 (489)
  • Liguria: 9.887 (246)
  • Lazio: 7.958 (1.292)
  • Marche: 6.762 (617)
  • Campania: 4.613 (289)
  • Puglia: 4.516 (410)
  • P.A. Trento: 4.448 (66)
  • Sicilia: 3.458 (805)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.296 (99)
  • Abruzzo: 3.279 (486)
  • P.A. Bolzano: 2.611 (94)
  • Umbria: 1.436 (18)
  • Sardegna: 1.363 (33)
  • Valle d'Aosta: 1.191 (12)
  • Calabria: 1.162 (37)
  • Molise: 439 (70)
  • Basilicata: 401 (11)

I morti dall'inizio dell'emergenza coronavirus sono complessivamente 16.457 in Lombardia, +8 nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione Lombardia. Il totale complessivo dei positivi riscontrati in Lombardia dall'inizio della pandemia a oggi sono 91.917, i nuovi casi sono 259 di cui 109 riferiti a controlli post test sierologici (3,9% il rapporto con i tamponi giornalieri). Attualmente i positivi sono 15.976 (-13).

"Sono 1292 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 951 sono in isolamento domiciliare, 304 sono ricoverati non in terapia intensiva, 37 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 811 i pazienti deceduti e 5.855 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 7.958 casi". Lo sottolinea l'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio nel bollettino quotidiano.

Nessun nuovo decesso di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale è 4012 deceduti risultati positivi al virus, di cui 663 Alessandria, 248 Asti, 208 Biella, 391 Cuneo, 344 Novara, 1.769 Torino, 217 Vercelli, 131 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 41 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Per quanto riguarda i contagi, sono 31.061 + 2 rispetto a ieri, di cui 1 in Rsa e 1 screening, le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4.011 Alessandria, 1864 Asti, 1042 Biella, 2829 Cuneo, 2740 Novara, 15.792 Torino, 1316 Vercelli, 1116 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 262 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 89 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 28 (+2 rispetto a ieri), i ricoverati non in terapia intensiva sono 517, invariati rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 2059. I tamponi diagnostici finora processati sono 369.294, di cui 203.736 risultati negativi.

Sono 4 i casi di positività al coronavirus emersi oggi in Campania dall'analisi di 1.090 tamponi. Lo comunica l'Unità di crisi della Regione Campania. Non si registrano nuovi decessi legati al coronavirus nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza è di 4.613, mentre sono 430 i deceduti e 3.894 i guariti (+34 rispetto a ieri) di cui 3.885 (+36) totalmente guariti e 9 (-2) clinicamente guariti. Il totale dei tamponi esaminati è di 241.380.

Coronavirus, i contagiati provincia per provincia

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.084 casi di positività, 11 in più rispetto a ieri, di cui 9 persone asintomatiche individuate attraverso l'attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 3.945 che raggiungono così, complessivamente, quota 410.984, più altri 1.216 test sierologici, fatti sempre da ieri. Si registrano 3 nuovi decessi: un uomo e due donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna, i decessi sono arrivati a 4.207. Per quanto riguarda la provincia di residenza, 1 decesso si è avuto in quella di Piacenza, 1 in quella di Ferrara e 1 in quella di Rimini. Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e da fuori regione. Le nuove guarigioni sono 145, per un totale di 22.377: quasi l'80% dei contagiati da inizio crisi. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.500 (-137 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.299, -132 rispetto a ieri: oltre l'86% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 13 (- 1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 188 (-4).

In Toscana sono 10.188 i casi di positività al coronavirus, 8 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,08% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 0,2% e raggiungono quota 8.611 (l'84,5% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 293.683, 1.582 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 1.712. Gli attualmente positivi sono oggi 489, -2% rispetto a ieri. Si registrano 3 nuovi decessi: 1 uomo e 2 donne, con un'età media di 85,3 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, ricordando che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.513 i casi complessivi ad oggi a Firenze (3 in più rispetto a ieri), 569 a Prato, 680 a Pistoia (1 in più), 1.051 a Massa Carrara, 1.366 a Lucca, 897 a Pisa, 558 a Livorno, 683 ad Arezzo (4 in più), 441 a Siena, 430 a Grosseto. Sono 4 in più, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 0 nella Nord Ovest, 4 nella Sud est.

Situazione stabile in Basilicata: per il quarto giorno consecutivo zero contagi. Una tendenza che si è consolidata da circa un mese, fatta eccezione per casi ''di rientro'', riguardanti quattro lucani provenienti dal nord Italia oppure una coppia tornata dall'Egitto. Nel bollettino sanitario di oggi la task force riferisce di 94 tamponi, tutti negativi. In base al bollettino sanitario della task force, i casi attualmente positivi restano 9 mentre sono 27 le persone decedute e 363 i guariti. Una donna è ricoverata all'ospedale di Matera, in terapia intensiva. Sono 8 i lucani in isolamento domiciliare. Ieri è risultata guarita una persona che nel report del 7 giugno è stata indicata come positività di rientro (una persona che risultava guarita in Lombardia e poi di nuovo positivizzata) e che, pertanto, non è conteggiata tra i guariti lucani. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 35.233 tamponi, di cui 34.814 risultati negativi. Il tasso di letalità è del 6,7%, più basso sia rispetto alla media del Sud Italia (9,5%) sia a quella nazionale (scesa dal 14,6% al 14,5%).

Oggi in Puglia è stato registrato un solo nuovo caso positivo al covid-19 (sars-covid-2 o coronavirus) su un numero non molto elevato di test, cioè 1378. Ieri non erano stati rilevati nuovi contagi, ne' si erano verificate morti. Oggi, invece, sono stati due i decessi. E' quanto emerge nel bollettino epidemiologico quotidiano reso noto dal presidente della Regione, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Ieri i test erano stati 1344. I due morti sono stati registrati rispettivamente in provincia di Bari e in provincia di Foggia. In totale sono arrivati a 534. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 148.627 test. Sono 3.572 i pazienti guariti (+7 rispetto a ieri) e 410 i casi attualmente positivi (-8). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 4.516, così suddivisi: 1.488 nella provincia di Bari; 380 nella provincia di Bat; 656 nella provincia di Brindisi; 1.164 nella provincia di Foggia; 520 nella provincia di Lecce; 280 nella provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Sono 1953 i positivi al coronavirus in Liguria, 75 in meno del dato diffuso ieri nel bollettino quotidiano emesso dalla task force sanitaria per l'emergenza ligure che aggiorna anche sui test eseguiti ad oggi sulla popolazione, 127.913 in tutto di cui 1.208 effettuati nelle ultime ore.Gli ospedalizzati ad oggi sono 89, 1 in meno di ieri, di cui 2 ancora in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 157 persone mentre i guariti con doppio test consecutivo negativo sono 6409, 79 in più di ieri. Da inizio emergenza i decessi registrati in Liguria sono stati 1523.

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia (equivalenti alla somma degli ospedalizzati, dei clinicamente guariti e degli isolamenti domiciliari) sono 166, 4 in meno rispetto alla giornata di ieri. In terapia intensiva è sottoposto a cure un paziente, mentre i ricoverati in altri reparti sono 15. Nella giornata di oggi non si registrano né decessi (343 in totale) né nuovi contagi. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi. Analizzando quindi i dati complessivi dall'inizio dell'epidemia le persone risultate positive al virus rimangono 3.296: 1.393 a Trieste, 993 a Udine, 695 a Pordenone e 215 a Gorizia. I totalmente guariti invece ammontano a 2.787 (4 più di ieri), i clinicamente guariti a 67 e le persone in isolamento domiciliare sono 83. I deceduti rimangono 196 a Trieste, 74 a Udine, 68 a Pordenone e 5 a Gorizia.

Sono 1.363 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale non si registrano nuovi contagi. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 12, nessuno in terapia intensiva, mentre 21 sono le persone in isolamento domiciliare, 1.189 i guariti. Resta invariato il numero delle vittime, 132 in tutto. Finora nell'Isola sono stati eseguiti 69.134 tamponi. Sul territorio, dei 1.363 casi positivi complessivamente accertati, 252 sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 98 nel Sud Sardegna, 59 a Oristano, 79 a Nuoro, 875 a Sassari.

Nessun nuovo contagio, 15 casi ancora positivi e oltre 1030 guariti. Sono i dati dell'andamento dell'emergenza Coronavirus in Valle d'Aosta, segnalati dal bollettino di aggiornamento trisettimanale diffuso dalla Regione. Dei 15 casi positivi, 7 sono ricoverati in ospedale e 8 in isolamento domiciliare. I guariti sono 1032, 5 in più dell'ultima rilevazione, venerdì scorso. Il totale dei casi testati è di 12.829, di cui 1.191 i positivi totali. I tamponi finora effettuati sono 16.650 di cui 14.605 quelli negativi. Il numero dei decessi è complessivamente di 144 da inizio epidemia.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di lunedì 15 giugno 2020: scendono morti e nuovi casi (ma anche i tamponi)

Today è in caricamento