Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 15 luglio: 13 morti e 163 nuovi casi

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi mercoledì 15 luglio 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, le ultime notizie confermano come anche in Italia l'epidemia di Covid-19 non sia finita. Tuttavia oggi c'è una buona notizia con il balzo al ribasso dei contagiati che oggi sono 426 meno di ieri. Lo si legge nella consueta sintesi del bollettino coronavirus del Ministero della Salute pubblicato oggi mercoledì 15 luglio 2020: nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 163 nuovi casi di infenzione da coronavirus Sars-Cov-2 e purtroppo 13 pazienti covid hanno perso la vita. Aumentano i pazienti ricoverat in ospedale (+20) ma per fortuna non vi sono ulteriori criticità nelle terapie intensive (-3). Sei le regioni che non comunicano nuovi casi di contagio, 15 le regioni dove non si verificano decessi da 24 ore.

Rispetto a ieri risalgono i contagi di coronavirus e calano le vittime: l'ultimo bollettino coronavirus del ministero della salute riferito alla giornata di ieri martedì 14 luglio indicava 17 vittime e 114 i nuovi contagiati nelle 24 ore, 8 le regioni senza nuovi casi, 12 quelle che non registravano decessi.  

In coda all'articolo la sezione aggiornata con le ultime notizie in arrivo dalle regioni per far luce sui nuovi focolai di coronavirus.

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 15 luglio 2020

  • Attualmente positivi: 12.493
  • Deceduti: 34.997 (+13, +0%)
  • Dimessi/Guariti: 196.016 (+575, +0,3%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 57 (-3, -5%) 
  • Ricoverati: 797 (+20)
  • Tamponi: 6.053.060 (+48.449)
  • Totale casi: 243.506 (+163, +0,07%)

Il bollettino coronavirus di oggi 15 luglio 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 15 luglio 2020-3

Dai dati aggiornati sul monitoraggio dell'emergenza, i casi totali sono 243.506, il totale delle vittime sale a 34.997. I casi totali di dimessi e guariti dal coronavirus salgono a 196.016 (+575) mentre gli attuali positivi sono 12.493.

  • Lombardia: 95.236 casi totali, +63 rispetto a ieri (7.535 attualmente positivi)
  • Piemonte: 31.515 casi totali, +8 rispetto a ieri (887)
  • Emilia-Romagna: 28.989 casi totali, +18 rispetto a ieri (1.170)
  • Veneto: 19.441 casi totali, +21 rispetto a ieri (438)
  • Toscana: 10.338 casi totali, +8 rispetto a ieri (313)
  • Liguria: 10.042 casi totali, +4 rispetto a ieri (196)
  • Lazio: 8.376 casi totali, +20 rispetto a ieri (898)
  • Marche: 6.805 casi totali, +0 rispetto a ieri (157)
  • P.A. Trento: 4.881 casi totali, +0 rispetto a ieri (24)
  • Campania: 4.787 casi totali, +8 rispetto a ieri (259)
  • Puglia: 4.541 casi totali, +0 rispetto a ieri (68)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.339 casi totali, +1 rispetto a ieri (93)
  • Abruzzo: 3.331 casi totali, +3 rispetto a ieri (124)
  • Sicilia: 3.115 casi totali, +0 rispetto a ieri (137)
  • P.A. Bolzano: 2.677 casi totali, +3 rispetto a ieri (97)
  • Umbria: 1.452 casi totali, +2 rispetto a ieri (10)
  • Sardegna: 1.376 casi totali, +2 rispetto a ieri (12)
  • Calabria: 1.218 casi totali, +2 rispetto a ieri (59)
  • Valle d'Aosta: 1.196 casi totali, +0 rispetto a ieri (2)
  • Molise: 446 casi totali, +0 rispetto a ieri (9)
  • Basilicata: 405 casi totali, +0 rispetto a ieri (5)*
    la regione ha eliminato 1 caso inserito erroneamente come nuovo positivo

++ articolo in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

curva coronavirus 15 luglio 2020-2

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni. 

In Lombardia si contano 5 morti e 63 nuovi casi, ma anche 475 guariti. Continua il lento svuotamento delle terapie intensive, -4 i ricoveri critici secondo i dati della Regione. A Nembro, in provincia di Bergamo un bambino di 7 anni è stato trovato positivo dopo essersi fatto male giocando al centro estivo del paese. 

In Emilia Romagna sono stati registrati 18 nuovi casi tra cui 9 asintomatici. Nessun decesso è riportato dal bollettino regionale.

Nel Lazio si registra un decesso e 20 nuovi contagi tra cui il caso di una ragazza di 17 anni risultata positiva dopo essere rientrata a Latina dal Messico. Altri 7 casi hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati, uno è di rientro dal Pakistan, una donna di Ciampino di rientro dal Portogallo, per la quale sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale. In particolare a Roma sono stati registrati 7 casi sono riferiti all'esito dei tamponi sulla comunità del Bangladesh richiamati al drive-in, 2 casi da un cluster familiare già noto e posto in isolamento e 1 caso ha un link con il reparto di geriatria del Policlinico Umberto I rilevato ieri e dove sono state già portate a termine le procedure di sanificazione della struttura. 

In Piemonte oggi si registrano 3 decessi di persone positive al test del Covid-19 mentre sono 8 i nuovi positivi (di cui 7 asintomatici). I ricoverati in terapia intensiva sono 8, uno in meno rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 163 (-12 rispetto a ieri). 

In Campania preoccupazione a Napoli dove è risultata positiva una 17enne residente nel campo rom di Scampia e sono poi risultati positivi il marito della ragazza e lo zio. In tutto sono 8 i nuovi casi accertati in regione nelle ultime 24 ore dall'analisi di 1.846 tamponi. Per il quindicesimo giorno consecutivo non si registrano decessi legati al coronavirus. L'Unità di crisi della Regione informa infine che una persona è guarita dal Covid-19: il totale dei guariti è 4.096.

In Toscana sono 8 i nuovi positivi (1 a Firenze, 2 a Prato, 2 a Massa, 3 a Pisa) mentre purtroppo si registra il decesso di 2 uomini, con un'età media di 74 anni.  Individuato un cluster familiare di Covid-19 a Pisa. Si tratta di un uomo di 79 anni, albanese, e della sua famiglia (altre 4 persone) tutti risultati positivi al coronavirus Sars-CoV-2. L'uomo, residente a Firenze, era arrivato a Pisa con volo da Tirana lo scorso 30 giugno e si era fermato, insieme alla moglie, a casa della figlia che abita appunto a Pisa per fare la quarantena (quindi non ha incontrato altre persone). Il 79enne ha fatto accesso lo scorso 13 luglio al Pronto soccorso di Pisa per lieve sintomatologia ed è attualmente ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell'Azienda ospedaliero-universitaria pisana. Anche i 4 contatti conviventi, tutti familiari, sono stati poi sottoposti a tampone e sono risultati positivi al Covid: sono tutti in isolamento domiciliare e in buone condizioni di salute. Complessivamente in Regione sono 301 le persone in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere (stabili rispetto a ieri). Sono 717 (più 18 rispetto a ieri, più 2,6%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 12, (2 in più rispetto a ieri), di cui 3 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri).

In Veneto continua a crescere il trend delle nuove infezioni: dopo i nuovi 14 casi di ieri il bollettino di questa mattina segna altri 7 nuove positivi: si tratta di 2 persone nate in Albania di 65 e 67 anni, un uomo di 62 anni italiano, una donna di 29 anni nata in Camerun, un uomo di 53 anni italiano, una donna di 95 anni italiana in casa di riposo e una donna di 70 anni. 

In Alto Adige sono 3 i nuovi positivi mentre negli ospedali restano ricoverati 8 pazienti affetti da Covid-19, 330 le persone attualmente in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare.  

In Sardegna si registrano due nuovi contagi nella Città Metropolitana di Cagliari mentre in tutti gli ospedali dell'isola restano 4 i pazienti ricoverati, nessuno in terapia intensiva. Otto le persone in isolamento domiciliare. 

In Sicilia è risultata positiva una intera famiglia catanese - una coppia di coniugi e i loro due figli minorenni - che abita in un rione popoloso della città etnea: sono asintomatici e attualmente sono in quaranta fiduciaria nella loro abitazione. Sono stati avviati gli accertamenti per individuare la catena di contatti e le persone potenzialmente coinvolte. Saranno inoltre trasferiti gli 11 migranti positiv sbarcati lunedì scorso a Pozzallo, nel Ragusano, e sistemati in contrada Cifali a Ragusa.

In Abruzzo si registrano 3 nuovi casi (1 a Pescara e 2 a Teramo) mentre scendono a 17 i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (-2 rispetto a ieri). Altri 107 positivi (+5 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

In Calabria si registrano due nuovi casi. In particolare a Cosenza è risultata positiva al tampone una bambina di 4 anni in attesa di un ricovero all'ospedale "Annunziata". I genitori, dopo essersi rifiutati di osservare la quarantena, hanno deciso di sottoporla a un test pungidito, che ha dato esito negativo. Ragion per cui padre e madre della piccola non hanno rispettato le regole previste in caso di rischio di contagio. A quel punto l'Asp di Cosenza si è attivata e i genitori hanno accettato di effettuare il test, rimanendo oran in quarantena in attesa dei risultati. I casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 1 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 183 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 3 in isolamento domiciliare; 434 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 4 in reparto; 18 in isolamento domiciliare; 256 guariti; 19 deceduti. Crotone: 3 in isolamento domiciliare; 112 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 3 in isolamento domiciliare; 77 guariti; 5 deceduti. Inoltre la regione informa che dei 54 positivi in isolamento domiciliare, 13 migranti sono stati trasferiti a Roma all'Ospedale militare del Celio.

Un nuovo caso in Friuli Venezia Giulia dove non si registrano decessi e le persone attualmente positive al coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 113, una meno di ieri. Nessun paziente è in cura in terapia intensiva e cinque sono ricoverati in altri reparti.

In Valle d'Aosta sono due i casi di soggetti positivi al Covid, uno ricoverato in ospedale e uno in isolamento domiciliare.

In Puglia seconda giornata positiva senza contagi e senza decessi. In regione restano 68 casi attualmente positivi (dato stabile), dei quali 10 ricoverati (stabile) e nessuno in terapia intensiva.

++ sezione in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Coronavirus, le ultime notizie

Se il coronavirus continua a correre nelle Americhe (registrati negli Usa 67.417 ulteriori casi positivi nelle ultime 24 ore) e nel subcontinente indiano, dall'estremo oriente arriva la notizia che la capitale del Giappone ha portato il livello di allerta da 3 a 4, il massimo. La governatrice Yuriko Koike chiederà "maggiore cautela" alla popolazione, dopo aver parlato stamani di una situazione "abbastanza grave" con il contagio che ha ripreso a correre. Dall'8 al 14 luglio, ricostruisce la Nhk, si è registrata una media di 173,7 nuovi casi al giorno e non erano mai stati così tanti a Tokyo, città con quasi 14 miloni di abitanti.

In Iran è arrivata la prima ammissione di una vera e propria strage di infermieri e medici: secondo i dati ufficiali annunciati oggi dalla portavoce del ministero della Sanità di Teheran sarebbeo 140 i medici e infermieri morti a causa della pandemia a fronte di 264.561 contagi e 13.410 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco perché il Sole gioca un ruolo determinante nel fermare i contagi

Intanto se arrivano buone notizie per lo sviluppo di un vaccino per il nuovo coronavirus, la Commissione europea ha consigliato gli Stati membri ad iniziare le operazioni di vaccinazione anti-influenzale già in estate: "I Paesi membri dell'Unione Europea dovrebbero avviare delle campagne di vaccinazione anti-influenzali più ampie ed anticipate rispetto all'anno scorso, in modo da ridurre i rischi di un'ondata simultanea di influenza e coronavirus nel prossimo autunno che metterebbe a rischio le strutture ospedaliere".

Il vaccino sviluppato da Moderna è "efficace e generalmente ben tollerato"

Coronavirus, scende l'età metà dei contagiati: i grafici

Coronavirus, da un viaggio in ascensore una catena di 71 contagi

Coronavirus, il bollettino con i nuovi casi in Italia e le ultime notizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Elezioni regionali 2020: tutti gli ultimi sondaggi e le ultime notizie

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento