Mercoledì, 2 Dicembre 2020
Le ultime notizie sulla pandemia di Covid-19

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 15 novembre: 33.979 nuovi casi e 546 morti, i nuovi casi covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi domenica 15 novembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

L'ultimo bollettino coronavirus di oggi 15 novembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi domenica 15 novembre 2020 conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2. Gli attualmente positivi nel nostro paese sono oltre 712mila. 32.047 le persone ricoverate in ospedale cui aggiungere le 3.422 persone che necessitano del supporto della terapia intensiva per restare in vita. 

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri sabato 14 novembre registrava un'altra giornata con oltre 500 decessi e ben 37.255 nuovi contagi. Per il terzo giorno consecutivo si registrava un raffreddamento nella crescita fino ad oggi esponenziale dei ricoveri in ospedale e in terapia intensiva. Un dato importante visto che da giorno è stata varcata la soglia del 50% di posti letto occupati da pazienti covid.

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 15 novembre 2020​​

  • Nuovi casi: 33.979 (ieri 37.255)
  • Casi testati: 110.731 (ieri 135.117)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 195.275 (ieri 227.695)
  • Attualmente positivi: 712.490 (ieri 688.435)
  • Ricoverati: 32.047, +649 (ieri 31.398, +484) 
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.422, +116 (ieri 3.306, +76​)
  • Totale casi positivi: 1.178.529 (ieri 1.144.552​)
  • Deceduti: 45.229, +546 (ieri 44.683, con un aumento di 544​ morti in 24 ore)
  • Totale Dimessi/Guariti: 420.810 (ieri 411.434​)

Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

il bollettino coronavirus di oggi 15 novembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 15 novembre 2020-4

Quanto alle evidenze regionali oggi si registrano:

  • Lombardia: 162.541 attualmente contagiati, di cui 8.060 nuovi
  • Piemonte: 71.229 (3.682)
  • Campania: 88.257 (3.771)
  • Veneto: 61.506 (2.792)
  • Emilia-Romagna: 53.201 (2.822)
  • Lazio: 67.309 (2.612)
  • Toscana: 52.308 (2.653)
  • Liguria: 15.738 (822)
  • Sicilia: 28.807 (1.422)
  • Puglia: 24.702 (905)
  • Marche: 14.049 (707)
  • Abruzzo: 13.034 (470)
  • Friuli Venezia Giulia: 9.927 (608)
  • Umbria: 11.095 (657)
  • P.A. Bolzano: 10.290 (628)
  • Sardegna: 10.220 (370)
  • P.A. Trento: 2.962 (268)
  • Calabria: 7.039 (344)
  • Valle d'Aosta: 2.295 (143)
  • Basilicata: 3.969 (158)
  • Molise: 2.012 (85)

Quanto alle province più colpite oggi si registrano a Milano 3302 nuovi casi con Monza (1140), Varese (684) e Como (425),  Napoli (2653), Torino (1932), Roma (1944).

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone rosse:

  • Valle d'Aosta: otto morti e 143 nuovi casi positivi su 205 test.  I ricoverati sono 160 di cui 12 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare vi sono 2.135 persone.
  • Piemonte: 3.682 nuovi casi
  • Lombardia: 8.060 nuovi casi, i contagiati salgono a 162.541, 181 i morti. Dei nuovi casi, 7.781 sono ricoverati con sintomi, 837 in terapia intensiva (+20) e 153.923 in isolamento domiciliare.
  • Alto Adige: record di decessi con 19 pazienti Covid morti in 24 ore, portando il numero complessivo delle vittima dall'inizio della pandemia a 398. Era finora 9 il numero massimo di morti in un giorno. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.926 tamponi e registrati 628 nuovi casi positivi. 361 persone sono ricoverate, altre 43 in terapia intensiva. 
  • Toscana: 2.653 nuovi casi su 18.737 test e 44 morti nelle ultime 24 ore. 52.308 gli attualmente positivi: tra loro i ricoverati sono 2.008 (+63 su ieri, +3,2%) di cui 274 in terapia intensiva (+8 unità, +3%). 
  • Campania: 3.771 nuovi casi su 24.948 test di cui 557 sintomatici. 35 i deceduti. I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656, quelli occupati 194. I posti letto di degenza disponibili 3.160, quelli occupati 2.224
  • Calabria: 344 nuovi casi mentre sono 342 i ricoverati (3 meno di ieri), ma salgono a 41 le persone in terapia intensiva (+15), 5 i decessi. 

++ sezione aggiornata alle ore 17:16 clicca qui per aggiornare la pagina ++

Qui di seguito le altre regioni.

Le zone arancioni:

  • Friuli Venezia Giulia: 608 nuovi casi su 4505 test, 12 i decessi. (Ti -2, ricoveri +23).
  • Liguria: 822 nuovi casi
  • Emilia Romagna: 2.822 nuovi casi su 12.562 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Dei nuovi contagiati, più della metà (1.494, pari al 53%) sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. In particolare a Modena 718 nuovi casi e Bologna con 613, a seguire Reggio Emilia (352), Rimini (225), Ravenna (210). I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 53.201, il 95,2% in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 246 (+15 rispetto a ieri), 2.285 quelli in altri reparti Covid (+42). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 16 a Parma (invariato), 25 a Reggio Emilia (+3), 59 a Modena (+5), 63 a Bologna (+2), 5 a Imola (invariato), 20 a Ferrara (+2), 13 a Ravenna (+2), 7 a Forlì (-1), 2 a Cesena (invariato) e 23 a Rimini (+3). Purtroppo, si registrano 36 nuovi decessi: 11 in provincia di Modena (7 donne di 77, 82, 86, 91, 97, 99 e 100 anni e 4 uomini di cui due di 86 anni e due 71 e 89 anni), 10 a Rimini (6 donne di cui due di 89 anni e quattro di 85, 86, 90 e 94 anni e 4 uomini di 70, 79, 87 e 89 anni), 5 a Reggio Emilia (4 uomini di 80, 86, 88 e 90 anni e una donna di 79 anni), 4 a Bologna (3 donne di 83, 87 e 95 anni e un uomo di 87 anni), 2 a Ferrara (un uomo di 84 e una donna di 86 anni), uno a Piacenza (una donna di 83 anni) e uno a Parma (una donna di 90 anni). Rientrano tra i decessi anche due persone non residenti in Emilia-Romagna, una donna di 83 anni e un uomo di 61 anni, che erano stati diagnosticati rispettivamente a Modena e Rimini. 
  • Marche: 9 decessi e 707 nuovi casi su 2.289 test. Macerata è la provincia con più casi (224), poi Ancona (181), Pesaro Urbino (154), Fermo (83), Ascoli Piceno (59); sei i casi provenienti da fuori regione. Sono 99 i soggetti sintomatici tra i contagiati. I casi comprendono anche contatti in setting domestico (182), contatti stretti di positivi (209), in setting lavorativo (32), in ambienti di vita/socialità (11), in setting assistenziale (5), in setting scolastico/formativo (22), screening percorso sanitario (3) e due rientri dall'estero. Per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Cresce l'occupazione dei posti letto in ospedale, +77 di cui 3 in terapia intensiva.
  • Umbria: 657 nuovi casi su 4329 test e 11 decessi. Degli 11100 attualmente positivi 437 sono ricoverati di cui 71 in terapia intensiva (Ti +3, ordinari +5).
  • Abruzzo: 470 nuovi positivi su 3697 tamponi.  Di questi 183 in provincia dell'Aquila, 116 a Chieti, 95 a Pescara, 100 a Teramo. 8 i deceduti, dei 13034 attualmente positivi 624 sono ricoverati (di cui 59 in terapia intensiva), 12410 in isolamento domiciliare.
  • Basilicata: 193 casi a fronte di 1532 tamponi processati. Tra i nuovi positivi si contano 21 casi a Matera. Ventuno anche le persone guarite e un solo decesso. Stabile il numero di ricoverati negli ospedali lucani, pari a 167, di cui ventitre nei reparti di terapia intensiva di Potenza e Matera.
  • Puglia: 905 casi positivi su 6.070 test. 201 in provincia di Bari, 102 in provincia di Brindisi, 217 nella provincia BAT, 121 in provincia di Foggia, 123 in provincia di Lecce, 124 in provincia di Taranto, 9 casi di residenti fuori regione, 8 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 12 decessi: 5 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. 
  • Sicilia: 1.422 nuovi casi su 7.416 test, gli attuali contagiati salgono a 28.807. 1.476 ricoverati con sintomi, 271 in terapia intensiva (+2) e 27.114 in isolamento domiciliare. I deceduti sono 896, 36 in più rispetto a ieri.  

Restano zone gialle:

  • Trentino: 268 nuovi casi
  • Veneto: superata la quota psicologica di 100.000 positivi dall'inizio dell'epidemia Covid. Sono 2.792 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Si contano anche 29 vittime che portano a 2.845 il numero dei morti. Gli attuali positivi sono 61.506 e negli ospedali vi sono 2.046 pazienti (+81) con ben 253 posti occupati in terapia intensiva (+12). In isolamento fiduciario si trovano 26.298 persone (-180).
  • Lazio: 2.612 nuovi casi su 23mila tamponi. 21 morti. Si ferma la crescita dei ricoveri in terapia intensiva (274, +1), non nei nei normali reparti (3.159, +83).
  • Molise: 85 nuovi casi
  • Sardegna: 370 nuovi casi su 3.386 test. Quattro vittime, due donne di 83 e 86 anni, residenti rispettivamente nella Citta' Metropolitana di Cagliari e nella provincia di Nuoro, e due uomini di 86 e 73 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna e in quella di Oristano. Sono 510 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+4 rispetto al dato di ieri), mentre e' di 60 (+1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. 

Zona arancione e rossa: i nuovi divieti e le regole in tutta Italia

italia zona gialla arancione rossa

La nuova mappa dell'Italia

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

Coronavirus, le ultime notizie

L'assembramento prima della chiusura: follia nelle piazze da Nord a Sud

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 15 novembre: 33.979 nuovi casi e 546 morti, i nuovi casi covid regione per regione

Today è in caricamento