rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 18 dicembre: 674 morti e 17.992 nuovi casi, brutti segnali dall'Rt in crescita

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì 18 dicembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 18 dicembre 2020 si mostra in linea con i dati dei giorni precedenti con 674 morti e quasi 18mila nuovi contagi da Sars-Cov-2. Dal punto settimanale dell'Istituto superiore di sanità arrivano tuttavia brutte notizie con una crescita dell'indice di contagio Rt che per la prima volta da settimane torna a crescere con picchi sopra all'1 in Molise (1.18), Veneto (1.07) e la Lombardia (1) (nazionale 0,86). Veneto e Lazio insieme alla Liguria sono invece certificate ad alto rischio. A basso rischio risultano Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Sicilia.

Nella settimana dal 7 al 13 dicembre si osserva per la prima volta un segnale di controtendenza nella trasmissibilità di Covid-19 rispetto alla settimana precedente nell'intero Paese, con il ritorno di tre Regioni ad una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2: Lazio, Lombardia e Veneto. 

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri giovedì 17 dicembre riportava 18.236 nuovi casi e 683 morti, in linea con i giorni precedenti. Poco meno di 15mila i nuovi casi su 162mila tamponi. 199 i nuovi pazienti che hanno dovuto fare accesso alle terapie intensive per restare in vita (lunedì erano 138).

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 18 dicembre 2020??

  • Nuovi casi: 17.992
  • Casi testati: * dati non disponibili
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 179.800
  • Attualmente positivi: 627.798
  • Ricoverati: 25.769, -658 (ieri 26.427)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.819, -36, 189 nuovi (ieri  2.855, 183 nuovi)
  • Totale casi positivi: 1.921.778
  • Deceduti: 67.894
  • Totale Dimessi/Guariti: 1.226.086

articolo aggiornato alle ore 17:58 clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 18 dicembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 18 dicembre 2020-4-2

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone arancioni:  

  • Valle d'Aosta: 24 nuovi casi su 100 testati (233 tamponi). 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri stabili. Ieri 1 nuovo accesso in Ti, oggi nessuno.
  • Alto Adige: 169 nuovi casi su 418 testati (1197 tamponi). 6 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, rricoveri -15. Ieri 3 nuovi accessi in Ti, oggi 3.
  • Campania: 1201 nuovi casi su 18146 tamponi. 56 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -35. Risultano occupati 120 dei 656 posti disponibili in terapia intensiva e 1621 dei 3160 disponibili in area non critica.
  • Toscana: 514 nuovi casi su 3670 testati (11.384 tamponi). 42 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -8, ricoveri -53. Ieri 16 nuovi accessi in Ti, oggi 9.
  • Abruzzo: 227 nuovi casi su 3855 tamponi. 9 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -7, ricoveri -25. Ieri 1 nuovo accesso in Ti, oggi 3.

Di seguito le altre regioni

Restano zone gialle:

  • Piemonte: 1.365 nuovi casi su 22.170 test (di cui 12mila rapidi). 79 i decessi. saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -81. Ieri 4 nuovi accessi in Ti, oggi 14.
  • Lombardia: 2744 nuovi casi su 12194 testati (33846 tamponi). 60 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -, ricoveri -137. Ieri 44 nuovi accessi in Ti, oggi 22.
  • Liguria: 287 nuovi casi su 3768 tamponi. 30 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -30. Ieri 4 nuovi accessi in Ti, oggi 2.
  • Trentino: 251 nuovi casi su 467 testati. 14 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -30. Ieri 3 nuovi accessi in Ti, oggi 3.
  • Veneto: 98014 attualmente positivi, 4211 nuovi casi su 18740 tamponi. 107 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i -13, ricoveri -14. Ieri 29 nuovi accessi in Ti, oggi 36.
  • Friuli Venezia Giulia: 753 nuovi casi su 7781 tamponi. 33 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -29. Ieri 9 nuovi accessi in Ti, oggi 6.
  • Emilia Romagna: 1745 nuovi casi su 16762 tamponi. 75 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -37. Ieri 6 nuovi accessi in Ti, oggi 24.
  • Marche: 514 nuovi casi su 11.384 tamponi. 13 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i. -3, semintensiva +1, ricoveri -10, P.S. +2. Ieri 1 nuovo accesso in Ti, oggi 4.
  • Umbria: 142 nuovi casi su 2872 tamponi. 4 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti +1, ricoveri -5. Ieri 2 nuovi accessi in Ti, oggi 3.
  • Lazio: 1428 nuovi casi su 15984 tamponi. 74 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -1, ricoveri -80. Ieri 12 nuovi accessi in Ti, oggi 9.
  • Molise:  73 nuovi casi su 841 testati (911 tamponi). Nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -1 
  • Puglia: 1314 nuovi casi su 9346 tamponi. 30 i decessi. Saldo ospedalizzati: (ti+ricoveri) -22. Ieri 33 nuovi accessi in Ti, oggi 28.
  • Basilicata: 87 nuovi casi su 1322 tamponi. Un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +3
  • Calabria: 229 nuovi casi su 2892 tamponi. 6 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -2. Ieri 2 nuovi accessi in Ti, oggi 2.
  • Sicilia: 731 nuovi casi su 8109 tamponi. 22 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -40. Ieri 10 nuovi accessi in Ti, oggi 19.
  • Sardegna: 285 nuovi casi su 4741 tamponi. 10 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -11. Ieri 3 nuovi accessi in Ti, oggi 1.

Coronavirus, le ultime notizie

L'orientamento del Governo in vista delle festività è quello di decretare una zona rossa nazionale dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestivi (24, 25,26,27 e dal 31 dicembre al 3 gennaio poi il 5 e il 6 gennaio. Pertanto il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio l'Italia sarà una zona arancione e sarà possibile spostarsi solo tra comuni al di sotto dei 5mila abitanti.

Zona rossa in festivi e prefestivi, arancio nei feriali

divieti area rossa limiti zona arancione-2

Campania, Toscana, Valle d'Aosta e Bolzano promosse in zona gialla

Stasera non dovrebbe esserci nessuna nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza: pertanto scadranno i termini delle precedenti che avevano portato Toscana, Val d’Aosta, Campania e la provincia autonoma di Bolzano in area arancione. Pertanto le stesse torneranno in area gialla. Nulla da fare per l'Abruzzo che è passata solo settimana scorsa in area arancione mentre occorreranno 14 giorni come da decreto. Per gli abruzzesi la stretta natalizia cambierà ben poco.

italia mappa zone covid 18 dicembre 2020-2

Il 26 dicembre è previsto l'arrivo in Italia delle prime dosi del primo vaccino per la Covid-19 che dovrebbe essere autorizzato dall'Ema (la valutazione è stata anticipata al 21 dicembre): 9.750 dosi del vaccino Pfizer-Biontech. Lo ha spiegato - a quanto si apprende - il commissario per l'emergenza Covid Domenico Arcuri durante l'incontro governo-regioni. La tranche di dosi arriverà all'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, il centro di riferimento nazionale per le malattie infettive, e da lì le dosi saranno distribuite ai punti di somministrazione già individuati nelle diverse regioni, per far sì che, simbolicamente, il 27 dicembre, il giorno del vaccine day europeo, si inizi a vaccinare contro la Covid-19 anche in tutte le regioni italiane, contemporaneamente. I primi a essere vaccinati saranno comunque dei medici, appartenenti al personale sanitario, personale e ospiti delle Rsa.

Il Natale in zona rossa con le deroghe per i congiunti

L'autocertificazione: quando va portata con sé e le deroghe per le visite ai parenti

I controlli su strade e autostrade nel weekend 19-20 dicembre

Quante persone possono viaggiare in macchina e come evitare le multe

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 18 dicembre: 674 morti e 17.992 nuovi casi, brutti segnali dall'Rt in crescita

Today è in caricamento