Giovedì, 4 Marzo 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 18 dicembre: 674 morti e 17.992 nuovi casi, brutti segnali dall'Rt in crescita

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì 18 dicembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di venerdì 18 dicembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 18 dicembre 2020 si mostra in linea con i dati dei giorni precedenti con 674 morti e quasi 18mila nuovi contagi da Sars-Cov-2. Dal punto settimanale dell'Istituto superiore di sanità arrivano tuttavia brutte notizie con una crescita dell'indice di contagio Rt che per la prima volta da settimane torna a crescere con picchi sopra all'1 in Molise (1.18), Veneto (1.07) e la Lombardia (1) (nazionale 0,86). Veneto e Lazio insieme alla Liguria sono invece certificate ad alto rischio. A basso rischio risultano Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Sicilia.

Nella settimana dal 7 al 13 dicembre si osserva per la prima volta un segnale di controtendenza nella trasmissibilità di Covid-19 rispetto alla settimana precedente nell'intero Paese, con il ritorno di tre Regioni ad una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2: Lazio, Lombardia e Veneto. 

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri giovedì 17 dicembre riportava 18.236 nuovi casi e 683 morti, in linea con i giorni precedenti. Poco meno di 15mila i nuovi casi su 162mila tamponi. 199 i nuovi pazienti che hanno dovuto fare accesso alle terapie intensive per restare in vita (lunedì erano 138).

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 18 dicembre 2020??

  • Nuovi casi: 17.992
  • Casi testati: * dati non disponibili
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 179.800
  • Attualmente positivi: 627.798
  • Ricoverati: 25.769, -658 (ieri 26.427)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.819, -36, 189 nuovi (ieri  2.855, 183 nuovi)
  • Totale casi positivi: 1.921.778
  • Deceduti: 67.894
  • Totale Dimessi/Guariti: 1.226.086

articolo aggiornato alle ore 17:58 clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 18 dicembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 18 dicembre 2020-4-2

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone arancioni:  

Di seguito le altre regioni

Restano zone gialle:

  • Piemonte: 1.365 nuovi casi su 22.170 test (di cui 12mila rapidi). 79 i decessi. saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -81. Ieri 4 nuovi accessi in Ti, oggi 14.
  • Lombardia: 2744 nuovi casi su 12194 testati (33846 tamponi). 60 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -, ricoveri -137. Ieri 44 nuovi accessi in Ti, oggi 22.
  • Liguria: 287 nuovi casi su 3768 tamponi. 30 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -30. Ieri 4 nuovi accessi in Ti, oggi 2.
  • Trentino: 251 nuovi casi su 467 testati. 14 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -30. Ieri 3 nuovi accessi in Ti, oggi 3.
  • Veneto: 98014 attualmente positivi, 4211 nuovi casi su 18740 tamponi. 107 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i -13, ricoveri -14. Ieri 29 nuovi accessi in Ti, oggi 36.
  • Friuli Venezia Giulia: 753 nuovi casi su 7781 tamponi. 33 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -29. Ieri 9 nuovi accessi in Ti, oggi 6.
  • Emilia Romagna: 1745 nuovi casi su 16762 tamponi. 75 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -37. Ieri 6 nuovi accessi in Ti, oggi 24.
  • Marche: 514 nuovi casi su 11.384 tamponi. 13 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i. -3, semintensiva +1, ricoveri -10, P.S. +2. Ieri 1 nuovo accesso in Ti, oggi 4.
  • Umbria: 142 nuovi casi su 2872 tamponi. 4 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti +1, ricoveri -5. Ieri 2 nuovi accessi in Ti, oggi 3.
  • Lazio: 1428 nuovi casi su 15984 tamponi. 74 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -1, ricoveri -80. Ieri 12 nuovi accessi in Ti, oggi 9.
  • Molise:  73 nuovi casi su 841 testati (911 tamponi). Nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -1 
  • Puglia: 1314 nuovi casi su 9346 tamponi. 30 i decessi. Saldo ospedalizzati: (ti+ricoveri) -22. Ieri 33 nuovi accessi in Ti, oggi 28.
  • Basilicata: 87 nuovi casi su 1322 tamponi. Un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +3
  • Calabria: 229 nuovi casi su 2892 tamponi. 6 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -2. Ieri 2 nuovi accessi in Ti, oggi 2.
  • Sicilia: 731 nuovi casi su 8109 tamponi. 22 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -40. Ieri 10 nuovi accessi in Ti, oggi 19.
  • Sardegna: 285 nuovi casi su 4741 tamponi. 10 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -11. Ieri 3 nuovi accessi in Ti, oggi 1.

Coronavirus, le ultime notizie

L'orientamento del Governo in vista delle festività è quello di decretare una zona rossa nazionale dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestivi (24, 25,26,27 e dal 31 dicembre al 3 gennaio poi il 5 e il 6 gennaio. Pertanto il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio l'Italia sarà una zona arancione e sarà possibile spostarsi solo tra comuni al di sotto dei 5mila abitanti.

Zona rossa in festivi e prefestivi, arancio nei feriali

divieti area rossa limiti zona arancione-2

Campania, Toscana, Valle d'Aosta e Bolzano promosse in zona gialla

Stasera non dovrebbe esserci nessuna nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza: pertanto scadranno i termini delle precedenti che avevano portato Toscana, Val d’Aosta, Campania e la provincia autonoma di Bolzano in area arancione. Pertanto le stesse torneranno in area gialla. Nulla da fare per l'Abruzzo che è passata solo settimana scorsa in area arancione mentre occorreranno 14 giorni come da decreto. Per gli abruzzesi la stretta natalizia cambierà ben poco.

italia mappa zone covid 18 dicembre 2020-2

Il 26 dicembre è previsto l'arrivo in Italia delle prime dosi del primo vaccino per la Covid-19 che dovrebbe essere autorizzato dall'Ema (la valutazione è stata anticipata al 21 dicembre): 9.750 dosi del vaccino Pfizer-Biontech. Lo ha spiegato - a quanto si apprende - il commissario per l'emergenza Covid Domenico Arcuri durante l'incontro governo-regioni. La tranche di dosi arriverà all'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, il centro di riferimento nazionale per le malattie infettive, e da lì le dosi saranno distribuite ai punti di somministrazione già individuati nelle diverse regioni, per far sì che, simbolicamente, il 27 dicembre, il giorno del vaccine day europeo, si inizi a vaccinare contro la Covid-19 anche in tutte le regioni italiane, contemporaneamente. I primi a essere vaccinati saranno comunque dei medici, appartenenti al personale sanitario, personale e ospiti delle Rsa.

Il Natale in zona rossa con le deroghe per i congiunti

L'autocertificazione: quando va portata con sé e le deroghe per le visite ai parenti

I controlli su strade e autostrade nel weekend 19-20 dicembre

Quante persone possono viaggiare in macchina e come evitare le multe

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 18 dicembre: 674 morti e 17.992 nuovi casi, brutti segnali dall'Rt in crescita

Today è in caricamento