Venerdì, 26 Febbraio 2021
Il bollettino coronavirus di oggi 2 gennaio

Coronavirus, il bollettino di oggi 2 gennaio 2021: 11.831 casi e 364 morti, i numeri Covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus nel bollettino del ministero della Salute di oggi sabato 2 gennaio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri nei reparti ordinari e in terapia intensiva e dei vaccinati: pochi tamponi, solo 67.174

Coronavirus, il bollettino di oggi 2 gennaio 2021: i casi covid regione per regione

L'epidemia di coronavirus in Italia: ecco il nuovo bollettino del ministero della Salute di oggi, sabato 2 gennaio 2021. Oggi sono 11.831 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, con 364 vittime. Ieri erano stati invece 22.211 su 157.524 tamponi, mentre i morti erano stati 462. Oggi in Veneto 3.165 nuovi positivi e 46 morti. Poco meno di 500 i nuovi casi in Toscana. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti in Emilia-Romagna sale al 38,5%: non buoni i numeri che arrivano da Bologna. In Lombardia 1402 casi e 78 nuovi decessi.

Sono giorni decisivi per capire che gennaio ci attende e per capire se le riunioni di famiglia delle festività incideranno in maniera significativa sulla corsa del virus. Veniamo quindi al bollettino Covid di oggi 2 gennaio 2021: si scende nuovamente ben al di sotto dei 20mila casi quotidiani. Ma ciò dipende anche dal più ridotto numero di tamponi effettuati ieri 1 gennaio: pochi. I tamponi sono stati infatti 67.174, ovvero 90.350 in meno rispetto a ieri quando erano stati 157.524. Il tasso di positività è al 17,6%. Salgono i ricoverati nei reparti e in terapia intensiva.

Coronavirus, il bollettino di oggi sabato 2 gennaio 2021

Il bollettino coronavirus di sabato 2 gennaio 2021:

  • Casi +11.831 (2.141.201 +0,56%)
  • Guariti +9.166 (1.489.154 +0,62%)
  • Deceduti +364 (74.985 +0,49%)
  • Attualmente Positivi +2.295 (577.062 +0,40%)
  • Incidenza 17,6% (+3.50)
  • Ricoverati  22948 (+126)
  • TI 2569 (+16)
  • Isolamento 551545 (+2153)
  • Tamponi 67.174 (più di 90mila in meno rispetto al giorno precedente)

bollettino oggi 2 gennaio 2021-2

I cittadini vaccinati sono oltre 46 mila, per la precisione 46.030 secondo i dati aggiornati al 2 gennaio alle ore 13.36, come indica il «Report vaccini anti Covid-19» in costante aggiornamento sul sito del governo italiano.

Covid: i casi e i decessi di oggi 2 gennaio 2021 da tutte le regioni

I numeri di oggi da tutte le regioni in sintesi. Poi di seguito le schede più ampie dai territori, con i numeri dei casi, i ricoveri, i decessi e i guariti:

  • Lombardia 483.361: +1.402 casi, +0,3% (ieri +3.056)
  • Veneto 261.845: +3.165 casi, +1,2% (ieri +4.805)
  • Piemonte 199.319 : +433 casi, +0,2% (ieri +1.058)
  • Campania 191.799: +392 casi, +0,2% (ieri +1.734)
  • Emilia-Romagna 176.170: +2.035 casi, +1,2% (ieri +2.629)
  • Lazio 166.239 : +1.275 casi, +0,8% (ieri +1.913)
  • Toscana 121.415: +498 casi, +0,4% (ieri +589)
  • Sicilia 95.500: +734 casi, +0,8% (ieri +1.122)
  • Puglia 92.703: +344 casi, +0,4% (ieri +1.395)
  • Liguria 61.084: +203 casi, +0,3% (ieri +412)
  • Friuli-Venezia Giulia 51.101: +359 casi, +0,7% (ieri +715)
  • Marche 42.602 : +285 casi, +0,7% (ieri +693)
  • Abruzzo 35.746: +23 casi, +0,1% (ieri +410)
  • Sardegna 31.667: +189 casi, +0,6% (ieri +365)
  • P. A. Bolzano 29.850: +86 casi , +0,3% (ieri +270)
  • Umbria 29.238: +50 casi, +0,2% (ieri +228)
  • Calabria 24.440: +175 casi, +0,7% (ieri +345)
  • P. A. Trento 22.149: +116 casi, +0,5% (ieri +193)
  • Basilicata 11.021: +39 casi, +0,4% (ieri +156)
  • Valle d’Aosta 7.297: +7 casi, +0,1% (ieri +17)
  • Molise 6.655: +21 casi, +0,3% (ieri +106)

In Lombardia 1402 casi e 78 nuovi decessi. In terapia intensiva 491 pazienti (+3), ricoverati -3.293 (-59). 

Frena l'aumento di casi giornalieri di Covid-19 in Veneto ma si mantiene oltre i 3.000 contagi quotidiani, ritmo che prosegue dalla metà di novembre. Il Bollettino regionale segnala 3.165 nuovi positivi al Coronavirus, con il totale a 261.845, e 46 decessi, 6.675 dall'inizio della pandemia. Stazionaria la situazione dei reparti ospedalieri, con 2.992 ricoverati in ospedale nelle aree non critiche, 7 in più riapetto a ieri; scende di un posto l'occupazione delle terapie intensive, con 400 pazienti.

Nel Lazio si registrano oggi 1.275 nuovi casi di Covid (-638 rispetto a ieri) con quasi 10mila tamponi (-4.794). I decessi del giorno sono 24 (+1 su ieri). Il rapporto positivi/tamponi oggi è del 13%.

In Emilia-Romagna 2.035 casi in piu' rispetto a ieri, su un totale di 5.281 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri sale cosi' al 38,5%. Anche se, precisa la Regione, il dato relativo alla proporzione tamponi fatti/nuovi positivi non e' significativo nei giorni festivi, nei quali si fanno molti meno tamponi rispetto a tutti gli altri. Nei festivi, infatti, i tamponi vengono effettuati nei casi maggiormente necessari, in presenza di sintomi o situazioni nelle quali l'esito positivo e' spesso atteso. Sempre da ieri, sono stati effettuati anche 7.724 tamponi rapidi. Oggi si registrano 38 nuovi decessi. I casi attivi sono 58.506 (+1.725 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.628 (+1.715), oltre il 95% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 229 (-2 rispetto a ieri), 2.649 quelli negli altri reparti Covid (+6).

In Puglia 344 nuovi casi positivi: 114 in provincia di Bari, 44 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia BAT, 139 in provincia di Foggia, 10 in provincia di Lecce, 21 in provincia di Taranto, 3 residenti fuori regione. Sono stati registrati 10 decessi: 3 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 5 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.

In Campania 392 positivi e 29 deceduti (6 deceduti nelle ultime 48 ore e 23 deceduti in precedenza ma registrati ieri).

433 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 11 morti.

Sono 31.667 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell'emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 189 nuovi casi. Si registrano anche 4 decessi (755 in tutto): due uomini e due donne tra 69 e 81 anni. Le vittime: tre residenti della provincia del Sud Sardegna e una della provincia di Sassari. In totale sono stati eseguiti 487.320 tamponi con un incremento di 1.496 test. Sono invece 479 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (dato invariato rispetto a ieri), mentre è di 41 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.152. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 13.925 (+177) pazienti guariti, più altri 315 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 31.667 casi positivi complessivamente accertati, 7.128 (+68) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 5.186 (+42) nel Sud Sardegna, 2.544 (+2) a Oristano, 6.315 (+35) a Nuoro, 10.494 (+42) a Sassari.

Oggi in Friuli Venezia Giulia 379 nuovi contagi di coronavirus su 2.903 tamponi (pari al 13%), di cui 246 test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 18. I ricoveri nelle terapie intensive sono fermi a 63 mentre quelli in altri reparti ammontano a 652. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, nel bollettino di oggi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia sono in tutto 53.143. I decessi complessivamente ammontano a 1.687, con la seguente suddivisione territoriale: 456 a Trieste, 768 a Udine, 359 a Pordenone e 104 a Gorizia. I totalmente guariti aumentano a 36.618, i clinicamente guariti salgono a 949, mentre le persone in isolamento sono 11.132.

23 i nuovi positivi in Abruzzo di età compresa tra 6 mesi e 91 anni di cui 19 a L'Aquila, 2 a Chieti, 4 a Pescara, nessuno a Teramo. Nei totali provinciali sono compresi 2 casi comunicati nei giorni scorsi con residenza in corso di accertamento e nel frattempo attribuiti alla provincia di appartenenza su 217 tamponi, 11 deceduti (di cui 1 risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl) , 23266 guariti (+134), 11251 attualmente positivi (-122), 443 ricoverati in area medica (+8), 37 ricoverati in terapia intensiva (-1), 10771 in isolamento domiciliare (-129).

39 dei 193 tamponi processati ieri in Basilicata sono risultati positivi al coronavirus: sono stati registrati cinque decessi (il totale delle vittime lucane è salito a 254). Dei 39 casi positivi, 37 riguardano persone residenti in Basilicata e con 31 guariti (4.488 in totale), i lucani attualmente positivi sono 5.949, dei quali 5.853 in isolamento domiciliare. Rispetto all'aggiornamento di ieri, è aumentato da 88 a 96 il dato delle persone ricoverate, mentre quello dei posti occupati in terapie intensive è sceso da cinque a tre.

In Toscana sono 121.415 i casi di positività al coronavirus, 498 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 107.674 (88,7% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.898.439, 5.083 in più rispetto a ieri, di cui il 9,8% positivo. Sono invece 1.963 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 25,4% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 568 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 10.021, +1,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 964 (11 in più rispetto a ieri), di cui 139 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un'età media di 82,6 anni.

Nelle Marche 285 i positivi nelle ultime 24 ore . Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.091 tamponi: 1.420 nel percorso nuove diagnosi (di cui 725 nello screening con percorso Antigenico) e 671 nel percorso guariti, con un rapporto positivi/testati pari al 20,1%. Dei 285 positivi, 125 sono in provincia di Ancona,88 in quella di Pesaro Urbino, 48 in quella di Macerata, 9 in provincia di Ascoli Piceno, 3 in quella di Fermo e 12 fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (32), contatti in setting domestico (67), contatti stretti di casi positivi (88), contatti in setting lavorativo (7), contatti in ambienti di vita/socialità (9), contatti in setting assistenziale (3), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (8), screening percorso sanitario (2). Per altri 69 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 725 test del Percorso Screening Antigenico sono stati riscontrati 64 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari a 9%.

Sono 4 (746 in totale) i decessi per Covid nelle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 723 tamponi molecolari e registrato 86 nuovi casi positivi. Inoltre 70 persone sono risultate positive ai 543 test antigenici effettuati. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 176, mentre sono 149 quelli ricoverati nelle strutture private convenzionate e 20 in isolamento a Colle Isarco. Sono 24 i pazienti ricoverati in terapia intensiva

50 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Umbria, su 283 tamponi analizzati (506.539 quelli eseguiti dall'inizio della pandemia), tre i morti e 58 i guariti. Secondo i dati della Regione aggiornati al 2 gennaio, sono in quindi calo gli attualmente positivi, passati da 3.804 a 3.793. In aumento i ricoverati: sono 317 (17 in più di ieri), 47 dei quali (uno in più di ieri) in terapia intensiva.

Sono 203 i nuovi casi positivi in Liguria a fronte di 1.265 tamponi molecolari e 523 test antigenici processati. In lieve aumento gli ospedalizzati che a oggi sono 740, 13 in più rispetto a ieri. 66 i pazienti in terapia intensiva, 9 i deceduti tra i 62 e gli 87 anni. Aumentano, rispetto a ieri, i pazienti in isolamento domiciliare: sono 92 mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 4.901.

734 su 7.497 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati ultime 24 ore in Sicilia, dove il numero complessivo dei positivi sale a quota 34.950. Le vittime in un solo giorno sono state 28 (2.468 dall'inizio dell'emergenza sanitaria) e i guariti 103. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.073, mentre si trovano in terapia intensiva 176 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 183 a Palermo, 271 a Catania, 103 a Messina, 17 a Ragusa, 26 a Trapani, 90 a Siracusa, 3 a Caltanissetta, 1 ad Agrigento e 40 a Enna.

Covid: i divieti in Italia, verso il nuovo Dpcm

Nei prossimi giorni sono in arrivo un'ordinanza del ministero della Salute, un decreto legge e un nuovo Dpcm che porteranno nuove regole e divieti in tutta Italia. Il 7 gennaio scadono le restrizioni decise dal decreto legge n. 172/2020, che hanno portato tutta Italia in zona rossa e arancione a Natale 2020, mentre il 15 non saranno più in vigore gli effetti del dl 158/2020 (prorogati dall'ultima norma) e del Dpcm 3 dicembre: in più, il 31 gennaio scade lo stato d'emergenza dichiarato a ottobre 2020 e anche questo dovrà essere rinnovato. Intanto per quel che riguarda la scuola le lezioni in presenza al 50% saranno la norma almeno fino a fine gennaio secondo l'associazione dei presidi.

Nuovo Dpcm, ordinanze e decreto legge: i divieti dal 7 gennaio e il rischio zona rossa e arancione per sei regioni

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 2 gennaio 2021: 11.831 casi e 364 morti, i numeri Covid regione per regione

Today è in caricamento