Giovedì, 4 Marzo 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 21 gennaio: 521 morti e 14.078 nuovi casi Covid. La situazione regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di giovedì 21 gennaio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi giovedì 21 gennaio 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi giovedì 21 gennaio 2021 registra oggi 14.078 nuovi casi su 267.567 tamponi, 13.112 i positivi rintracciati con tampone molecolare (tasso di positività 8%), 943 con test rapido (0.8%). In calo la pressione sugli ospedali (-424 i posti letto occupati in area non critica, -43 in terapia intensiva). Purtroppo si registrano 521 decessi di cui oltre 100 dal Veneto, 73 dall'Emilia Romagna e 55 dalla Lombardia.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri 20 gennaio registrava 13.571 nuovi casi a fronte di 279.762 tamponi. 524 i decessi correlati all'epidemia di Sars-Cov-2 mentre migliora la situazione negli ospedali.

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 21 gennaio 2021

articolo aggiornato alle ore 18:20 clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 21 gennaio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 21 gennaio 2021-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone in area rossa*:

  • Lombardia: 2234 nuovi casi, 55 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -17, ricoveri -6
  • Alto Adige: 566 nuovi casi, 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri +8
  • Sicilia: 1.230 nuovi casi, 28 i decessi. Saldo ospedalizati: Ti (221),  ricoveri (1.436)

*Vietati gli spostamenti non essenziali (necessaria l'autocertificazione per uscire di casa). I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito solo l'asperto. Chiusi anche i negozi, tranne parrucchieri e i centri estetici.

Le zone in area arancione**:

  • Valle d'Aosta: 17 nuovi casi, un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -4
  • Piemonte: 761 nuovi casi, 29 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -6, ricoveri -47
  • Liguria: 243 nuovi casi, 14 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -8
  • Veneto: 1003 nuovi casi, 108 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -10, ricoveri -105
  • Friuli Venezia Giulia: 657 nuovi casi, 26 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -13
  • Emilia Romagna: 1320 nuovi casi, 73 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -12, ricoveri -34
  • Marche: 500 nuovi casi, 16 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i -1, ricoveri -19
  • Umbria: 286 nuovi casi, 9 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti stabili, ricoveri +3
  • Lazio: 1303 nuovi casi, 36 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -8 , ricoveri -82
  • Abruzzo: 212 nuovi casi, 9 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -1
  • Puglia: 1275 nuovi casi, 26 i decessi. Saldo ospedalizzati (ti+ricoveri) -1
  • Calabria:258 nuovi casi, 9 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -6

**Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Le zone in area gialla***:

  • Trentino: --
  • Toscana: 503 nuovi casi, 15 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -37
  • Campania: 1215 nuovi casi, 40 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -8
  • Molise: 34 nuovi casi, 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -1
  • Basilicata: 63 nuovi casi, 4 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +3
  • Sardegna: 238 nuovi casi, 7 i morti. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -22

***Fino al 15 febbraio la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l'asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Coronavirus, le ultime notizie

Secondo il monitoraggio della Fondazione Gimbe le chiusure di Natale sono riuscite a far scendere i contagi, ma nelle prossime settimane rischiamo una nuova recrudescenza dell’epidemia. Va molto peggio a Dubai: qui dove l'aeroporto ha accolto oltre 70 mila viaggiatori solo per il fine settimana di Capodanno, si registra un nuovo record di infezioni per il decimo giorno consecutivo, con 3.529 casi registrati. Il governo è stato quindi costretto a intervenire e ha annunciato la sospensione immediata di tutti gli spettacoli dal vivo in hotel e ristoranti, e lo stop agli interventi chirurgici non urgenti negli ospedali.  Le autorità contestualmente hanno dato il via libera all'uso del vaccino prodotto dalla statale cinese Sinopharm per tutti le persone con più di 16 anni di età. È stato anche approvato il vaccino Sputnik V della Russia per l'uso di emergenza.

Cosa succederà poi? Occhio al calendario

Il 15 febbraio 2021 scade la chiusura degli impianti da sci mentre dovrà essere valutata la possibile ripresa della mobilità tra le regioni (ovviamente solo tra quelle gialle).

Il 5 marzo 2021 scadono le norme e i divieti stabiliti dal nuovo Dpcm che entrerà in vigore domani, sabato 16 gennaio 2021. Pertanto fino a marzo resteranno chiuse palestre e piscine, così come i cinema. Sarà inoltre possibile andare a trovare parenti o amici solo una volta al giorno e nel limite di due persone, nella stessa regione se questa è in zona gialla, o nel comune se è in zona arancione o rossa.

Ultima data per ora certa è quella del 30 aprile 2021 in cui scadrà la proroga dello stato di emergenza grazie al quale il governo può legiferare con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge.

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 21 gennaio: 521 morti e 14.078 nuovi casi Covid. La situazione regione per regione

Today è in caricamento