rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
La quarta ondata

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 21 novembre: 9.709 nuovi casi Covid e 46 vittime

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi domenica 21 novembre 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle Regioni

Il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi domenica 21 novembre 2021 registra 9.709 nuovi positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, 46 le vittime in un giorno. Aumentano i ricoveri (+95) e i letti occupati in terapia intensiva (+8) con 35 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

Gli ultimi aggiornamenti che arrivano dalle regioni purtroppo evidenziano una forte ripresa dei contagi con l'arrivo della quarta ondata in Italia. L'ultimo bollettino coronavirus di ieri sabato 20 novembre registrava 11.555 nuovi casi Covid e 49 decessi.

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 21 novembre 2021

articolo aggiornato alle ore 18:05 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 9.709, ieri 11.555 
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 487.109, ieri 574.812 
  • Attualmente positivi: 148.760, ieri 143.401 
  • Ricoverati: 4.345, ieri 4.250 
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 520, ieri 512 (+8) di cui 35 nelle ultime 24 ore
  • Deceduti dopo un tampone positivo: 133.177, ieri 133.131 
  • Vaccinati: l'86,98% della popolazione over 12 ha ottenuto almeno una dose di vaccino mentre 45.670.980 persone - pari al 84.5% della popolazione con più di 12 anni - hanno completato il ciclo vaccinale. Inoltre 3.238.338 persone hanno già ottenuto la terza dose, il 63% della paltea con ultima dose da oltre 6 mesi. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. 

bollettino coronavirus oggi 21 novembre 2021-2

Quanto alla situazione nelle singole regioni ecco le notizie delle ultime 24 ore.

  • In Valle d'Aosta sono stati rilevati 46 nuovi casi positivi al Covid-19, 386 gli attualmente positivi di cui sette ricoverati all'ospedale Parini e uno in terapia intensiva. 
  • In Piemonte 445 nuovi casi, aumentano i ricoveri (+8), invariate le terapia intensive (27)
  • Ieri in? Liguria 337 nuovi casi. Aumentano gli ospedalizzati che oggi sono 119, 6 in più rispetto a ieri, di cui17 pazienti in terapia intensiva, 13 non vaccinati
  • In? Lombardia 1.431 nuovi casi.
  • In Trentino 96 nuovi casi.
  • In? Alto Adige 277 nuovi casi. Il numero delle persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri è pari a 79, a cui si aggiungono otto persone in terapia intensiva. 
  • In? Veneto 1.261 nuovi casi e 2 vittime. Cresce il numero degli attuali positivi, 21.152 (+662), e lievita anche quello dei malati ricoverati nei reparti ordinari 375 (+19). Stabile invece il dato dei ricoveri, 69, nelle terapie intensive.
  • In? Friuli Venezia Giulia 591 nuovi contagi su 18mila test. Si registrano 4 decessi: una donna di 92 anni di Muggia deceduta in casa di riposo; un uomo di 88 anni e una donna di 77 anni entrambi di Trieste deceduti in ospedale; un uomo di 74 anni di Pordenone deceduto in ospedale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 215. 
  • In? Emilia Romagna 998 nuovi casi e 7 decessi:  due a Piacenza (una donna di 90 anni e un uomo di 69), uno a Parma (una donna di 87 anni), due a Bologna (due uomini rispettivamente di 87 e 86 anni), due in provincia di Forlì-Cesena (due uomini di 95 e 87 anni). Aumento dei ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 52 (+1 rispetto a ieri), 522 quelli negli altri reparti Covid (+33).
  • In Toscana 521 nuovi casi e 3 decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 80,7 anni. Le persone ricoverate sono 292 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 39 in terapia intensiva (-1) 
  • Nelle Marche si registrano 381 nuovi casi su 4.906 test, 2 le vittime. I ricoveri per Covid-19 sono diminuiti da 89 a 87.
  • In? Umbria 97 nuovi casi e 2 decessi. I icoveri restano stabili a 53 (due in meno in intensiva, ora cinque)
  • Nel Lazio 1216 nuovi casi e 5 morti, 636 i ricoverati (+23), 83 le terapie intensive (+3) 
  • In? Abruzzo 198 nuovi casi. 88 pazienti sono ricoverati in ospedale in area medica (+1) e 8 in terapia intensiva (-1)
  • In? Molise 39 nuovi casi
  • In? Campania 798 nuovi casi su 27mila test e 4 decessi. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 26 a fronte di 656 disponibili: un dato inalterato rispetto a quello di ieri. I posti letto di degenza occupati sono invece 294 (+1) mentre quelli disponibili ammontano a 3160.
  • In? Puglia si registrano 118 casi su 18.106 test. Le persone attualmente positive sono 3.988, quelle ricoverate in area non critica sono 145 (+7) e 16 in terapia intensiva. 
  • In? Basilicata 30 i nuovi casi e un decesso. Al momento sono 23 le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane.
  • In? Calabria 148 nuovi casi e 3 morti. Sostanzialmente stabili i malati ricoverati in ospedalie: -2 ricoverati e terapie intensive stabili (per un totale di 11).
  • In? Sicilia 567 nuovi casi. Sono 339 i ricoverati con sintomi, 40 in terapia intensiva con 5 nuovi ingressi.
  • In? Sardegna 87 nuovi casi su 1540 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (1 in più di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 51 (1 in più di ieri). 2195 sono i casi di isolamento domiciliare (56 in più rispetto a ieri). Non si registrano decessi.

Tutte le ultime notizie di oggi

  • Il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta ha spiegato che molto probabilmente a dicembre ci sarà una sorta di 'super Green pass' per evitare un nuovo lockdown. Nuovi dettaglio indicano come è possibile che venga attuata anche una stretta sulla validità del green pass con i tamponi validi solo per l'ingresso al lavoro
  • L'istituto superiore di sanità ha diffuso gli ultimi dati che mostrano come lo scudo dei vaccini cala dopo i 6 mesi dall'ultima somministrazione.
  • Il direttore per l'Europa dell'Organizzazione Mondiale per la Sanità ha spiegato che altre 500mila persone rischiano di morire per Covid-19 in Europa entro marzo se le autorità non adotteranno misure urgenti per arginare i contagi. Kluge ha spiegato che l'aumento dei contagi è legato alla stagione invernale e alla bassa copertura vaccinale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 21 novembre: 9.709 nuovi casi Covid e 46 vittime

Today è in caricamento