rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
I numeri dell'epidemia

Coronavirus, il bollettino di giovedì 21 ottobre: 3.794 nuovi contagi e 36 morti. I dati dalle regioni

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi, giovedì 21 ottobre 2021. Tutti i dati: dai contagi ai decessi, passando per le terapie intensive e i bollettini delle singole regioni

Il bollettino coronavirus di oggi, giovedì 21 ottobre 2021, registra 3.794 nuovi contagi (su 574.671 tamponi processati, tra antigenici e molecolari) e 36 morti. Il tasso di positività si attesta allo 0,7%, in lieve calo rispetto allo 0,8% di mercoledì. Sono 356 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid-19 in Italia, uno in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono invece 22. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.439, rispetto a ieri sono 25 in meno. Gli attualmente positivi sono 73.750, in aumento di 82 unità nelle ultime 24 ore. Nel bollettino di ieri sono stati registrati 3.072 nuovi casi (su 485.613 tamponi tra antigenici e molecolari) e 33 morti. L'81,70% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale: poco più di 44 milioni di persone, nel dettaglio.

Coronavirus, il bollettino di giovedì 21 ottobre 2021

  • Attualmente positivi: 73.750
  • Deceduti: 131.724 (+36)
  • Dimessi/guariti: 4.524.204 (+3.673)
  • Ricoverati in totale: 2.795 (-24)
  • di cui in terapia intensiva: 356 (+1)
  • Tamponi: 99.666.582 (+574.671)
  • Totale casi: 4.729.678 (+3.794, +0,08%)

bollettino coronavirus oggi 21 ottobre 2021 regioni-2

Il bollettino covid del 21 ottobre 2021 in Pdf

La mappa dei contagi regione per regione

Regioni - totale casi, attuali e incremento

  • Lombardia: 890.161 (8.316) (383)
  • Veneto: 476.039 (8.965) (446)
  • Campania: 462.069 (6.401) (355)
  • Emilia-Romagna: 428.776 (11.776) (294)
  • Lazio: 390.287 (8.605) (431)
  • Piemonte: 382.684 (3.481) (267)
  • Sicilia: 304.592 (6.682) (286)
  • Toscana: 286.669 (5.070) (277)
  • Puglia: 270.916 (2.063) (167)
  • Friuli Venezia Giulia: 115.264 (1.049) (149)
  • Marche: 115.208 (1.995) (100)
  • Liguria: 114.015 (842) (94)
  • Calabria: 86.047 (2.767) (145)
  • Abruzzo: 82.066 (1.328) (72)
  • P.A. Bolzano: 78.045 (870) (84)
  • Sardegna: 75.918 (1.420) (24)
  • Umbria: 64.542 (716) (141)
  • P.A. Trento: 48.931 (328) (40)
  • Basilicata: 30.593 (889) (16)
  • Molise: 14.593 (89) (21)
  • Valle d'Aosta: 12.263 (98) (2)

Di seguito, i dati dalle singole regioni nel dettaglio.

  • I laboratori dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige hanno effettuato nell'ultima giornata 762 tamponi Pcr e registrato 49 nuovi casi positivi. Inoltre 34 test antigenici degli 11.870 sono risultati positivi. Non ci sono stati nuovi decessi per Covid-19.
  • In Veneto 446 contagi e 4 decessi in 24 ore. Varia di poco il dato dei soggetti attualmente positivi, 8.965 (+97), mentre scende il numero dei ricoveri nelle aree non critiche: oggi vi sono 196 malati covid (-6), mentre sale a 33 (+1) quello dei pazienti in terapia intensiva.
  • In Friuli-Venezia Giulia 132 nuovi contagi e due decessi. Scendono a 6 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre sono 54 i pazienti ospedalizzati in altri reparti.
  • In Piemonte sono 267 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, un decesso. I ricoverati in terapia intensiva sono 18 (-1 rispetto a ieri), quelli non in terapia intensiva 180 (- 9 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.283. 
  • In Emilia-Romagna sono 294 i nuovi positivi su un totale di 30.310 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (1%). Si contano quattro nuovi decessi. Invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (31); 283 quelli negli altri reparti covid (-13). 
  • In Toscana sono 277 i nuovi casi covid (267 confermati con tampone molecolare e 10 da test rapido antigenico), che portano il totale a 286.669 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 274.357 (95,7% dei casi totali).
  • In Abruzzo 72 nuovi positivi, 54 guariti e un decesso. Gli attualmente positivi (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1328 (+17 rispetto a ieri).
  • Oggi nel Lazio su 11.968 tamponi molecolari e 21.328 tamponi antigenici per un totale di 33.296 tamponi, si registrano 431 nuovi casi positivi (+50), 6 i decessi (+2), 313 i ricoverati (-1), 50 le terapie intensive (+2) e 305 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,2%. I casi a Roma città sono a quota 194.
  • In Campania 355 nuovi casi, 2 morti e 23 ricoveri in terapia intensiva. Sono 23 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 188 i pazienti covid ricoverati in reparti di degenza.
  • Oggi in Puglia 167 nuovi casi e un decesso. Attualmente sono 2.063 le persone positive, 132 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva.
  • In Calabria sono 145 i nuovi contagi registrati (su 4.419 tamponi effettuati), +115 guariti e un morto (per un totale di 1.436 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +29 attualmente positivi, +35 in isolamento, -5 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 7).
  • Sono 286 i nuovi casi in Sicilia nelle ultime 24 ore. I ricoverati nei reparti ordinari col virus sono 266 (ieri 263). Sono invece 48 (ieri 49) i pazienti in terapia intensiva con un nuovo ingresso. Il totale degli ospedalizzati è di 314 (ieri 312). Scendono a 6.368 i cittadini in isolamento domiciliare (ieri 6.494). Gli attuali positivi in Sicilia sono quindi 6.682. Sono state dichiarate guarite 403 persone. Dall'inizio della pandemia in 290.943 si sono messi alle spalle il virus. Nel report sono indicate sette nuove vittime.
  • In Sardegna 24 nuovi casi e un decesso. Sono stati processati in totale, tra molecolari e antigenici, 4176 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 12 (uno in più rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 58 (uno in meno rispetto a ieri).

Salgono a quota 12, più la provincia autonoma di Trento, le regioni italiane in verde, il livello di rischio più basso nella mappa europea della situazione Covid-19 aggiornata ogni settimana dall'Ecdc, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, e pubblicata oggi. Le "new entry" Emilia-Romagna, Lazio, Valle d'Aosta e Basilicata raggiungono in fascia verde Piemonte, Liguria, Lombardia, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Sardegna, e Trento appunto. Mentre il Friuli-Venezia Giulia, che la scorsa settimana era in verde, ora diventa giallo, colore che indica un livello di rischio moderato (un gradino sopra il verde) e che già caratterizza la provincia autonoma di Bolzano, il Veneto, la Toscana, le Marche, la Campania, la Calabria e la Sicilia.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di giovedì 21 ottobre: 3.794 nuovi contagi e 36 morti. I dati dalle regioni

Today è in caricamento