Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Italia

Coronavirus, buone notizie dal bollettino della Protezione Civile: epidemia in ritirata

Solo 122 i nuovi casi, 18 i decessi: si tratta dello stesso incremento giornaliero di vittime registrato il 2 marzo scorso

Bollettino coronavirus di oggi, martedì 23 giugno 2020

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, martedì 23 giugno 2020. Come di consueto, gli aggiornamenti con i nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva nel report quotidiano della Protezione Civile sull'andamento epidemiologico nel nostro Paese. I dati degli ultimi giorni sono incoraggianti: c'è una netta flessione dei contagi. E con 23 decessi, il bollettino di ieri ha segnato il numero più basso di vittime da marzo scorso. In calo costante anche il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre continua a salire il numero dei guariti e dei dimessi dagli ospedali italiani.

Il bollettino del 23 giugno conferma il trend positivo: i nuovi casi sono appena 122 in tutta la penisola (di cui 62 nella sola Lombardia). I decessi sono stati 18: si tratta dello stesso incremento giornaliero di vittime registrato il 2 marzo scorso. Meno di ventimila i malati per Covid. 

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 23 giugno 2020

  • Attualmente positivi: 19.573
  • Deceduti: 34.675 (+18, +0,1%)
  • Dimessi/Guariti: 184.585 (+1.159, +0,6%)
  • Ricoverati in terapia intensiva: 115 persone (-12)
  • Tamponi effettuati: +40.485
  • Totale casi: 238833 (+122 rispetto a ieri)

bollettino coronavirus oggi 23 giugno 2020-3

Il numero totale di attualmente positivi è di 19.573, con una decrescita di 1.064 assistiti rispetto a ieri.

  • Tra gli attualmente positivi, 115 sono in cura presso le terapie intensive, con un decremento di 12 pazienti rispetto a ieri.
  • 1.853 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 185 pazienti rispetto a ieri.
  • 17.605 persone, pari al 90% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.
  • Rispetto a ieri i deceduti sono 18 e portano il totale a 34.675. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 184.585, con un incremento di 1.159 persone rispetto a ieri.

Bollettino coronavirus, i dati delle singole regioni

  • Lombardia 93.173 (+62)
  • Emilia-Romagna 28.260 (+17)
  • Veneto 19.250 (+3)
  • Piemonte 31.254 (+6)
  • Marche 6.775 (+1)
  • Liguria 9.939 (+4)
  • Campania 4.634 (+10)
  • Toscana 10.217 (+6)
  • Sicilia 3.073 (+1)
  • Lazio 8.033 (+8)
  • Friuli-Venezia Giulia 3.305 (0) 
  • Abruzzo 3.282 (0)
  • Puglia 4.529 (+2)
  • Umbria 1.438 (0)
  • Bolzano 2.633 (0)
  • Calabria 1.175 (+1)
  • Sardegna 1.360 
  • Valle d’Aosta 1.193 (0)
  • Trento 4.465 (+1)
  • Molise 444 (0)
  • Basilicata 401 (0)

+++ Articolo in aggiornamento +++

Mai abbassare la guardia, però. Un piccolo focolaio di contagio a Mondragone, in provincia di Caserta, ha fatto scattare l'allarme in Campania dove la regione ha istituito una mini zona rossa. Anche a Palmi, in provincia di Reggio Calabria, c'è un piccolo focolaio con otto casi di Covid-19 dopo il rientro in regione di due soggetti contagiati da coronavirus. Guardando invece all'estero, in Germania è stato deciso un nuovo lockdown nel distretto del mattatoio in Nordreno-Vestfalia dove sono stati registrati circa 1500 contagi.

"In Italia l'epidemia è tenuta a freno, ma il pericolo ora può arrivare da fuori": a ricordarlo è il professor Franco Locatelli del Comitato tecnico scientifico. "In Europa nel complesso c’è sicuramente una netta e assai incoraggiante flessione dei contagi ma quanto sta avvenendo nel più grande mattatoio della Germania fa comprendere quanto sia pericoloso distrarsi. Viviamo in un mondo globale e queste realtà epidemiche, apparentemente lontane, non possono non attirare la nostra attenzione non soltanto per il doloroso numero delle vittime ma anche nella prospettiva di un nuovo innesco di contagi nel nostro Paese", ha aggiunto l'esperto.

Il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Ghebreyesus ieri ha avvertito che il virus si sta ancora diffondendo, facendo notare che mentre ci sono voluti tre mesi per raggiungere il primo milione di casi, l’ultimo milione è arrivato in appena otto giorni. 

Coronavirus, i dati regione per regione

In Lombardia sono "solo" 62 i casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi sale così a 91.173. A Milano e provincia ci sono stati 26 contagi, di cui 15 in città. Sei i decessi in tutta la Regione. 

"Oggi abbiamo una sostanziale buona notizia: i pazienti ricoverati nei reparti degli ospedali scendono sotto quota 1.000 (910), con un calo di 137 unità rispetto a ieri". Così l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, commenta i dati odierni sul contagio del Coronavirus. "Senza variazioni, invece, il numero delle persone in terapia intensiva (51). Dei 62 casi positivi di oggi, 23 sono riferiti a tamponi effettuati a seguito di una positività riscontrata al test sierologico, 3 sono stati eseguiti a ospiti delle Rsa e 1 ad operatori socio-sanitari. Nel complesso, i casi debolmente positivi di oggi sono 18". 

In Veneto si registra un nuovo decesso mentre calano le persone in isolamento, i ricoverati in area non critica e i pazienti in terapia intensiva (11 i pazienti ricoverati): le persone in isolamento domiciliare sono 758, 75 in meno rispetto a ieri, mentre i pazienti ricoverati in area non critica sono 221, 2 in meno rispetto a ieri.  I pazienti dimessi sono 3.547 (4 in più rispetto a ieri) mentre, rispetto a 24 ore fa, si registra un nuovo decesso.

Terapie intensive vuote in Friuli Venezia Giulia dove gli attualmente positivi sono 131. 14 i pazienti ricoverati in altri reparti mentre non si registrano nuovi decessi. Anche oggi in Friuli Venezia Giulia non sono stati rilevati ulteriori casi di Covid-19 quindi, analizzando i dati complessivi, le persone risultate positive al virus dall'inizio dell'epidemia rimangono 3.305: 1.393 a Trieste, 997 a Udine, 699 a Pordenone e 216 a Gorizia. I totalmente guariti invece ammontano a 2.830, i clinicamente guariti a 60 e le persone in isolamento domiciliare a 57. 

Sono 10.217 i casi di positività al coronavirus in Toscana, sei in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,06% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 8.780 (l'85,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 316.933, 3.478 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.652. Gli attualmente positivi sono oggi 337, -6,4% rispetto a ieri. Si registra un nuovo decesso: un uomo di 67 anni.

Sono 945 gli attuali casi positivi di coronavirus nel Lazio, di cui 721 sono in isolamento domiciliare, 201 sono ricoverati non in terapia intensiva, 23 sono ricoverati in terapia intensiva. 830 sono i pazienti deceduti e 6259 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8025 casi da inizio pandemia. Numeri in crescita contenuta ma con 8 nuovi casi a Roma e provincia. La Capitale deve fare i conti ancora con i casi spinosi del San Raffaele Pisana e dell'Istituto religioso, il Teresianum, dove domenica sono stati trovati 4 positivi e lunedì altri due: si tratta di un giardiniere (Asl Roma 1) e una suora (Asl Roma 3).

Sono 10 i casi di coronavirus emersi oggi in Campania dall'analisi di 834 tamponi. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 4.634, mentre sono 267.306 i tamponi complessivamente esaminati. Nessun nuovo decesso legato al coronavirus è stato registrato in Campania nelle ultime 24 ore, con il totale dei deceduti che resta 431. Il totale dei guariti è di 4.062, con un aumento di 2 unità rispetto a ieri. Dei 4.062 guariti, 4.056 sono totalmente guariti mentre 6 sono clinicamente guariti.

In Puglia si registrano oggi due nuovi casi: 2 residenti in provincia di Foggia. Sono stati registrati due decessi: 1 in provincia Bat e 1 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 165.958 test. Sono 3.797 i pazienti guariti. 190 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.529, così suddivisi: 1.491 nella provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 659 nella Provincia di Brindisi (un caso è stato eliminato dal database); 1.170 nella Provincia di Foggia; 520 nella Provincia di Lecce; 280 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione. 

In Abruzzo rispetto a ieri non si registra alcun nuovo caso su un totale di 670 tamponi analizzati. 46 pazienti (-3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 3 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 342 (invariato rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 2431 i paziendi dimessi/guariti mentre gli attualmente positivi sono 391, con una diminuzione di 3 unità rispetto a ieri. Nessun decesso nelle ultime 24 ore.

Nessun nuovo caso neppure in Basilicata dove negli ultimi due giorni sono stati esaminati 308 tamponi e sono risultati tutti negativi. La situazione è immutata nella regione lucana, da circa due settimane senza nuovi contagi. Gli attualmente positivi sono ancora 6 mentre sono 27 le persone decedute e 366 i guariti. Dei casi attuali, solo una persona è ricoverata in ospedale, nel reparto di pneumologia dell'ospedale di Matera.

Bollettino coronavirus, i casi nelle province

Ecco le ultime notizie sul coronavirus in Italia e le news dal mondo di oggi, martedì 23 giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, buone notizie dal bollettino della Protezione Civile: epidemia in ritirata

Today è in caricamento