Lunedì, 18 Gennaio 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 23 novembre: 630 morti e 22.930 contagiati, ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi lunedì 23 novembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi 23 novembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi lunedì 23 novembre 2020 per la prima volta dall'inizio della seconda ondata segnala il calo degli attualmente positivi: secondo il bollettino del ministero della Salute sono 796.849, 9.098 in meno rispetto a domenica quando erano 805.947. Oggi si registrano infatti 22.930 nuovi contagi ma ben 31.395 guariti su 148.945 tamponi complessivi. Raggiunta e superata purtroppo la soglia dei 50mila morti dall'inizio della pandemia.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri domenica 22 novembre registrava oltre 38mila le persone ricoverate in ospedale, di cui 3801 persone che necessitano del supporto della terapia intensiva per restare in vita.

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 23 novembre 2020​​

  • Nuovi casi: 22.930 (ieri 28.337)
  • Casi testati: 77.855
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 148.945 (ieri 188.747)
  • Attualmente positivi: 796.849, -9.098 ​(ieri 805.947)
  • Ricoverati: 34.697, +418 (ieri 34.279)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.810, +9 (ieri 3.801, +43)
  • Totale casi positivi: 1.431.795 (ieri 1.408.868​)
  • Deceduti: 50.453, +630 (ieri 49.823 con un aumento di 562​ morti in 24 ore)
  • Totale Dimessi/Guariti: 584.493, +31.395 (ieri 553.098)

Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi lunedì 23 novembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 23 novembre 2020-4

Quanto alle evidenze regionali si registrano:

  • Lombardia: 376.899 casi totali (149.918 attualmente positivi) (5.289 nuovi)
  • Piemonte: 151.305 (76.923) (1.730)
  • Campania: 138.431 (103.509) (2.158)
  • Veneto: 125.222 (73.727) (2.540)
  • Emilia-Romagna: 108.073 (69.380) (2.347)
  • Lazio: 104.981 (83.889) (2.341)
  • Toscana: 96.028 (52.419) (1.323)
  • Sicilia: 54.378 (37.913) (1.249)
  • Liguria: 48.412 (15.321) (285)
  • Puglia: 44.487 (31.979) (980)
  • Marche: 26.755 (15.462) (161)
  • Friuli Venezia Giulia: 25.035 (13.205) (377)
  • Abruzzo: 24.288 (16.349) (640)
  • Umbria: 21.874 (10.483) (105)
  • P.A. Bolzano: 21.460 (11.615) (260)
  • Sardegna: 18.998 (12.464) (505)
  • P.A. Trento: 14.225 (2.518) (93)
  • Calabria: 14.217 (10.146) (321)
  • Basilicata: 6.628 (5.372) (58)
  • Valle d'Aosta: 6.099 (1.849) (77)
  • Molise: 4.000 (2.408) (91)

Le province più colpite sono Roma che con 1969 nuovi casi supera Milano (1604) e le altre province lombarde (Monza 749, Varese 848, Como 842) Napoli (1257) e Torino (812)​ 

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone rosse:

  • Valle d'Aosta: 77 nuovi casi positivi e 5 decessi per il Covid. Attualmente sono 146 le persone ricoverate in ospedale e 13 in terapia intensiva. 1690 le persone in isolamento domiciliare.
  • Piemonte: 1730 nuovi casi su 8887 testati e 81 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -20.
  • Lombardia: 5289 casi su 14172 soggetti testati. 140 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -4, ricoveri -60.
  • Alto Adige: 5 i decessi Covid. Su 1.468 tamponi e registrati 260 nuovi casi positivi; 333 persone sono ricoverate, altre 38 in terapia intensiva. Sopra la soglia dei 10.000 il numero di persone in isolamento domiciliare (10.060). "Lo screening di massa con test rapidi ha evitato 95.000 nuovi contagi in una settimana": lo ha spiegato il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher presentando i risultati dei test rapidi effettuati nelle giornate 18-19 novembre e 23-25 novembre: su 345.916 test sono risultate positive 3.214 persone. La positività maggiore è stata riscontrata nel Comprensorio sanitario di Merano con l'1,1%, seguito da quelli di Brunico e Bressanone con l'1% e, infine, da quello di Bolzano con lo 0,8%. La campagna "Test rapidi in Alto Adige" durerà fino a mercoledì negli studi dei medici di base, pediatri e farmacie.
  • Toscana: 1.323 nuovi casi su 4.531 soggetti testati. Calano, seppure di poco, gli attualmente positivi (52.419, -0,6% rispetto a ieri) mentre negli ospedali sono ricoverate 2.128 persone (45 in più rispetto a ieri), di cui 296 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 48 nuovi decessi: 29 uomini e 19 donne con un'età media di 81,5 anni. 
  • Campania: 2158 nuovi casi su 6479 test. 39 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri +113 
  • Calabria: 321 nuovi casi su 1896 testati. 17 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri +2 
  • Abruzzo: 640 nuovi casi su 4491 tamponi. 18 i decessi. 672 pazienti (+8 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 71 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 15606 (+211 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

++ sezione aggiornata alle ore 17:48 clicca qui per aggiornare la pagina ++

Qui di seguito le altre regioni.

curva coronavirus seconda ondata-3

Le zone arancioni:

  • Friuli Venezia Giulia: 377 nuovi casi su 2916 tamponi e 27 decessi 27. Saldo ospedali: Ti -1, ricoveri +20. Il governatore ha disposto il divieto di consumare cibo e bevande in luogo pubblico e la raccomandazione a non incontrare altre persone se non del medesimo nucleo familiere se non per motivi di lavoro, così come la raccomandazione a non utilizzare il trasporto pubblico locale. Stop inoltre a tutte le attività sportive anche all'aperto. Screening con test rapidi a Castelnovo del Friuli, Claut (Pordenone), Paularo, Sutrio, Socchieve (Udine) e Dolegna del Collio (Gorizia).
  • Liguria: 285 nuovi casi su 949 testati. 20 i decessi. Saldo ospedalizzati (Ti =, ricoveri -5)
  • Emilia Romagna:  2347 nuovi casi su 11558 tamponi. 34 i decessi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 248 (uno in meno rispetto a ieri), 2.738 quelli in altri reparti Covid (+72). La situazione dei contagi nelle province dell'Emilia Romagna vede Modena al primo posto con 480 nuovi casi, Bologna con 350, poi, Reggio Emilia (300), Rimini (272), Ravenna (205), Parma (204), Piacenza (155), Imola (121), Ferrara (105). Infine, l'area di Cesena (80) e Forlì (75). I casi attivi, cioé il numero di malati effettivi, a oggi sono 69.380 (2.109 in più di ieri)
  • Marche: 161 nuovi casi su 633 soggetti testati. 12 a Macerata, 90 ad Ancona, 28 a Pesaro Urbino, 16 Fermo, 14 Ascoli Piceno. 8 i decessi. Saldo ospedalizzati: 90 i pazienti in terapia intensiva (+2), 140 in semintensiva (+3), 410 ordinari (+5), 63 in pronto soccorso (+11).
  • Umbria: 105 nuovi casi su 448 tamponi. 4 i decessi. Saldo ospedali: ti +3, ricoveri +4.
  • Puglia: 980 nuovi casi su 3869 tamponi e 40 decessi. Saldo ricoveri: 1.690 pazienti covid, +53
  • Basilicata: 281 nuovi casi su 1.923 tamponi. Guarite 60 persone, decedute 4. I lucani attualmente positivi sono 5.196. Sono 180 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 40 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 13 in Terapia intensiva, 30 in Pneumologia e 17 in Medicina d'urgenza dell'ospedale San Carlo; a Matera 58 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia dell'ospedale 'Madonna delle Grazie'. 
  • Sicilia: 1240 nuovi casi su 4984 testati. 41 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +7 

Restano zone gialle:

  • Trentino: 93 nuovi casi su 523 testati. 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +13 
  • Veneto: i nuovi casi sono 1.217, mentre i soggetti attualmente positivi sono 73.727. I pazienti ricoverati in area non critica sono 2.395, quelli in terapia intensiva sono 306. I pazienti ricoverati in terapia intensiva per motivi diversi dal covid, infine sono 217. 31 i decessi nelle ultime 24 ore, che portano a 3.258 il totale dall'inizio della pandemia. I deceduti in terapia intensiva sono 434, il 14,2% del totale, mentre ben 1.759 (56%) sono i deceduti in area non critica. I deceduti nelle Rsa sono 698, pari al 23% del totale.
  • Lazio: 2331 nuovi casi e 38 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti 335, -4; ricoveri 3351, +53. Nella Asl Roma 1 sono 476 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venti sono ricoveri. Si registrano nove decessi di 64, 77, 84, 85, 87, 89, 89, 91 e 95 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 762 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trecentosessantacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 67, 68, 74, 75, 76, 80, 81, 85 e 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 183 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 50, 65, 69, 72, 72, 73 e 82 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 112 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 245 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi di 60, 76, 80, 81, 82, 87, 94 e 99 anni con patologie. Nella Asl di Latina sono 257 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quindici i casi con link a centro di accoglienza notturno a latina dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano quattro decessi di 68, 82, 85 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 83 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 67 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 101 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 43, 75 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 92 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 72, 87, 89 e 90 anni con patologie
  • Molise: 91 nuovi casi su 961 soggetti testati. Un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri +5.
  • Sardegna: 505 nuovi casi su 2589 tamponi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +9 .

Coronavirus, le ultime notizie

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

Coronavirus, inizia la discesa dell'epidemia? Cosa ci dicono i dati dell'ultima settimana

È possibile che i sardi siano meno suscettibili alla infezione da Sars-Cov-2? Dai dati della Sardegna salta subito all'occhio la bassa mortalità che si attesta sul 2%, ovvero la metà rispetto alla media nazionale. Sulla base di queste considerazioni, è nato uno studio volto a ricercare quei fattori clinici e immunogenetici che potrebbero spiegare la bassa incidenza di infezione di SARS-CoV-2 e di quadri clinici gravi e mortali del COVID-19 in Sardegna. Lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Immunology, ha mostrato come tra gli individui infettati è assente un particolare assetto genetico caratteristico della popolazione sarda, una sequenza ancestrale di geni denominata aplotipo esteso HLA-A*02, B*58, C*07, DR*03, che risulta quindi protettivo nei confronti dell`infezione.

Tra le altre caratteristiche studiate, è risultato avere un effetto protettivo il fatto di essere portatori di beta-talassemia (gene mutato che determina la talassemia o anemia mediterranea) e aver effettuato la vaccinazione influenzale nella passata stagione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 23 novembre: 630 morti e 22.930 contagiati, ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Today è in caricamento