Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 25 agosto: 4 morti e 878 nuovi casi, la mappa dei focolai

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi martedì 25 agosto 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi martedì 25 agosto 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi martedì 25 agosto 2020 conferma i timori di una nuova crescita dei casi di positività al Sars-Cov-2 in seguito al balzo del numero dei contagi che ci ha riportato indietro ai numeri di inizio maggio. L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri lunedì 24agosto 2020 rilevava oltre 900 nuovi contagiati nonostante la cospicua flessione del numero dei tamponi a conferma di come il trend dei nuovi casi rilevati giornalmente sia passata dai circa 300 di sette giorni fa agli oltre 900 (+77%). 

Oggi si registrano 878 i nuovi casi di persone contagiate dal SARS-CoV-2 secondo i dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità, sottolineando che i tamponi effettuati ieri sono stati 72.341. I morti sono stati 4, sempre in 24 ore, portando il totale a 35.445. Ci sono poi 1.058 pazienti ricoverati con sintomi negli ospedali italiani, 66 sono in terapia intensiva mentre 18.590 persone sono in isolamento domiciliare. Complessivamente gli attualmente positivi in Italia, 19.714 persone.

Vediamo ora nel dettaglio tutti i dati. In coda all'articolo la sezione aggiornata con le ultime notizie in arrivo dalle regioni per far luce sui nuovi focolai di coronavirus e le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 in Italia 

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 25 agosto 2020

  • Attualmente positivi: 19.714
  • Deceduti: 35.445 (+4, +0,01%)
  • Dimessi/Guariti: 206.015 (+353, +0,17%)
  • Ricoverati: 1.124 (+14)
  • In Terapia Intensiva: 66 (+1)
  • Tamponi: 8.125.892 (+72.341)
  • Totale casi: 261.174 (+878, +0,34%)

Il bollettino coronavirus di oggi 25 agosto 2020 (pdf)

bollettino coronavirus oggi 25 agosto 2020-3

In merito alle evidenze regionali, si registrano:

  • Lombardia: 98.545 casi totali (5.787 attualmente positivi) 119 nuovi casi
  • Piemonte: 32.440 (1.142) 57 nuovi casi
  • Emilia-Romagna: 31.094 (2.189) 65 nuovi casi
  • Veneto: 22.190 (2.119) 119 nuovi casi
  • Toscana: 11.253 (1.039) 34 nuovi casi
  • Liguria: 10.683 (413) 12 nuovi casi
  • Lazio: 10.236 (2.284)143 nuovi casi
  • Marche: 7.124 (248) 11 nuovi casi
  • Campania: 5.976 (1.164) 138 nuovi casi
  • Puglia: 5.119 (548) 49 nuovi casi
  • P.A. Trento: 5.032 (47) 3 nuovi casi
  • Sicilia: 4.091 (947) 24 nuovi casi
  • Abruzzo: 3.662 (342) 10 nuovi casi
  • Friuli Venezia Giulia: 3.651 (298) 9 nuovi casi
  • P.A. Bolzano: 2.893 (177) 9 nuovi casi
  • Sardegna: 1.859 (463) 34 nuovi casi
  • Umbria: 1.679 (195) 29 nuovi casi
  • Calabria: 1.408 (170) 8 nuovi casi
  • Valle d'Aosta: 1.223 (13) 2 nuovi casi
  • Molise: 511 (56) 0 nuovi casi
  • Basilicata: 505 (73) 3 nuovi casi

articolo in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina 

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni. 

In Sardegna prosegue l'allarme per i focolai registrati nei locali della movida. Flavio Briatore si trova ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano dopo aver accusato domenica leggera febbre e sintomi di spossatezza. Tampone negativo per Paolo Bonolis e suo figlio Davide che nei giorni scorsi avevano preso parte ad una partita di calcetto all'Hotel Cala di Volpe di Porto Cervo insieme a Flavio Briatore e a Sinisa Mihajlovic risultato positivo al coronavirus. Tampone negativo anche per Silvio Berlusconi che aveva incontrato nei giorni scorsi in Sardegna Flavio Briatore. Il leader di Forza Italia, riferiscono fonti azzurre, ''sta molto bene'', è ad Arcore dopo aver trascorso una giornata di relax ad Angera sul Lago Maggiore. Se il patron del Billionaire è il nome più altisonante tra i nuovi casi, anche il gestore del Sottovento, storica discoteca di Porto Cervo, in Costa Smeralda, è ricoverato da ieri nel reparto Malattie infettive di Sassari con sintomi gravi da coronavirus.

Nel Lazio, da giorni tra le regioni con più casi, sono stati registrati 8 positivi all'aeroporto di Fiumicino e 6 all'aeroporto di Ciampino. Complessivamente si registrano 143 casi e zero decessi. Il 52% dei nuovi casi sono link di rientro, quelli dalla Sardegna sono il 48% (69 casi). In particolare nella Asl Roma 1 sono 51 i casi nelle ultime 24 ore e di questi quarantacinque sono di rientro, quarantaquattro con link dalla Sardegna e uno da Malta e sei casi sono stati individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 2 sono 21 i casi nelle ultime 24h e tra questi due con link dalla Sardegna e due casi contatti di casi già noti e isolati. I restanti diciassette casi hanno l'indagine epidemiologica in corso. Nella Asl Roma 3 sono 6 i casi nelle ultime 24 ore e tra questi quattro hanno link dalla Sardegna e un caso ha un link con il cluster a una festa in spiaggia a ferragosto ad Ostia. Nella Asl Roma 4 sono 8 i casi nelle ultime 24 ore e tra questi due casi con link dalla Sardegna e cinque sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 10 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta due casi con link dalla Sardegna e otto casi con indagine epidemiologica in corso. Nella Asl Roma 6 sono 18 i casi nelle ultime 24 ore e tra questi tredici sono casi di rientro, dieci con link dalla Sardegna, uno dalla Francia, uno da Malta e uno da Turchia. Un caso con link a cluster del Cas un Mondo Migliore di Rocca di Papa dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nella Asl di Latina sono 10 i casi e si tratta di 6 casi di rientro, 4 con link dalla Sardegna e 2 dalla Romania. Nella Asl di Frosinone si registrano 16 casi con indagine epidemiologica in corso. Nella Asl di Viterbo sono 2 i casi, 1 con link dalla Sardegna e 1 dalla Spagna. Nella Asl di Rieti si registra un caso di rientro dall'Emilia-Romagna.

In Lombardia nessun decesso ma diagnosticati 119 nuovi positivi a fronte di quasi 9.879 tamponi effettuati. Si rileva un numero di pazienti stazionario in terapia intensiva (15), e un aumento di 5 unità in terapia non intensiva (158). Nella distribuzione provincia per provincia, si contano 37 nuovi contagiati a Milano, di cui 19 a Milano città; 25 a Brescia; 5 Monza e Brianza e Pavia, 5 Varese e Bergamo, 15 Como, 2 Mantova, 1 a Lecco e a Sondrio.

In Campania si contano 138 positivi su 3.620 tamponi processati nelle ultime 24 ore. 41 sono casi di rientro, 23 dalla Sardegna e 18 da località estere. Nelle ultime 24 ore si contano anche un deceduto e 14 guariti.

In Piemonte i casi di coronavirus sono 57 rispetto a ieri, di cui 42 asintomatici. Dei 57 casi, 29 derivano da screening, 25 sono contatti di caso, 3 con indagine in corso. I casi importati sono 29 su 57. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, sono così suddivisi su base provinciale: 4149 Alessandria, 1912 Asti, 1067 Biella, 3059 Cuneo, 2928 Novara, 16.237 Torino, 1476 Vercelli, 1168 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 281 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 163 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.  I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 79 (- 4 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1057. 

In Veneto sono stati registrati 3 decessi mentre i casi attualmente positivi sono cresciuti di 71 unità, passando da 2048 a 2.119. Preoccupazione a Treviso dove sono saliti a 184 i lavoratori positivi nello stabilimento Aia di Vazzola. L'azienda ha deciso di dimezzare la presenza sugli impianti di lavorazione delle carni. Già domani i sanitari dell'Ulss 2 provvederanno ad una nuova tornata di tamponi in azienda, questa volta con i test rapidi (da poche ore approvati anche dall'Istituto Spallanzani di Roma) che permetteranno ai singoli dipendenti di avere in poche ore il risultato della loro positivà o meno al Covid.

In Alto Adige sono stati registrati 9 nuovi casi positivi. Le persone attualmente positive sono 2.893. Sono sette i pazienti Covid ricoverati nelle normali strutture ospedaliere, 12 in isolamento nella struttura di Colle Isarco mentre una sola persona si trova in terapia intensiva. 

In Friuli Venezia Giulia sono 7 più di ieri le persone contagiate. Due sono i pazienti che risultano in cura in terapia intensiva e 13 sono invece i ricoverati in altri reparti. 

In Emilia Romagna si registrano 65 nuovi casi di cui 33 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati ieri è tra i più alti in Emilia-Romagna dall'inizio dell`emergenza sanitaria: oltre 11mila. Sono 17 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, 7 i casi di rientro da altre regioni. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 31 anni. Per quanto riguarda la situazione sul territorio, la provincia che presenta il maggior numero di casi è Ravenna con 16 tamponi positivi di cui 11 fanno riferimento a pazienti che hanno frequentato le discoteche della zona o a loro contatti stretti. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.189 (50 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l'Emilia-Romagna Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.094 (+45 rispetto a ieri). Calano a 5 (-3) i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 90 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+8 rispetto a ieri). Quanto ai casi sul territorio si registrano 4.747 casi a Piacenza (+1, nessun sintomatico), 3.890 a Parma (+5, di cui 3 sintomatici), 5.328 a Reggio Emilia (+8, di cui 5 sintomatici), 4.319 a Modena (+11, di cui 8 sintomatici), 5.560 a Bologna (+5, di cui 1 sintomatico), 459 casi a Imola (invariato), 1.178 a Ferrara (+7, di cui 2 sintomatici), 1.299 a Ravenna (+16, di cui 5 sintomatici), 1.037 a Forlì (+4, di cui 3 sintomatici), 893 a Cesena (+7, di cui 5 sintomatici) e 2.384 a Rimini (+1, nessun sintomatico).

In Toscana sono 34 i casi di positività al Coronavirus in più rispetto a ieri. Tredici casi sono ricollegabili a rientri dall'estero, di cui 5 per motivi di vacanza (1 Spagna, 2 Malta, 1 Germania), 5 sono ricollegabili a rientri da altre regioni italiane (3 Sardegna, 2 Emilia Romagna), 2 a cittadini residenti fuori regione la cui positività è stata notificata in Toscana. Oggi non si registrano nuovi decessi. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 46 (2 in più rispetto a ieri, più 4,5%), 5 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri). Quanti alla diffusione sul territorio sono 3.476 i casi complessivi ad oggi a Firenze (7 in più rispetto a ieri), 600 a Prato, 797 a Pistoia (3 in più), 1.141 a Massa (9 in più), 1.497 a Lucca (1 in più), 1.013 a Pisa (1 in più), 532 a Livorno, 764 ad Arezzo (2 in più), 480 a Siena (7 in più), 444 a Grosseto (2 in più). Sono 509 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni (2 in più).

In Umbria sono venti i soggetti risultati positivi dopo 1334 test sierologici effettuati tra il personale scolastico: al momento, sono in isolamento in attesa del risultato del tampone molecolare. 

In Abruzzo si registrano 10 nuovi casi (di età compresa tra 3 e 84 anni).Gli attualmente positivi sono 342 (+6 rispetto a ieri) mentre 33 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 308 (+7 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 350 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+5 rispetto a ieri), 900 in provincia di Chieti (+1), 1676 in provincia di Pescara (+2), 702 in provincia di Teramo (+1), 31 fuori regione e 3 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

In Puglia sono stati registrati 49 casi positivi: 25 in provincia di Bari, 1 in provincia di Barletta Andria Trani, 7 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 12 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Non sono stati registrati decessi. Dei 25 casi registrati a Bari 15 sono contatti stretti di casi già individuati e seguiti dal Dipartimento di prevenzione. Gli altri positivi sono stati riscontrati nei rientri da Sardegna, Malta, Albania e Inghilterra. Solo per 3 casi è stato necessario il ricovero. A Brindisi sei sono contatti stretti di un caso già registrato e uno riguarda un rientro da una vacanza in Spagna. Dei 12 registrati a Lecce 10 si riferiscono a persone entrate in contatto con casi Covid già individuati, 9 delle quali erano già in isolamento fiduciario. Si tratta di una comitiva di turisti, soprattutto italiani e giovani (ventenni e trentenni), che sono ospitati in una struttura ricettiva a Surano e qui sono in quarantena. Dopo il primo caso accertato di una turista, che ha manifestato sintomi e ha fatto il tampone, i test sono stati eseguiti anche al resto della comitiva e il numero è notevolmente cresciuto. 

In Basilicata si registrano 3 nuovi casi di contagio, di cui due lucani e uno pugliese. Sono in isolamento domiciliare, si tratta di due residenti a Matera e di un cittadino pugliese ora in quarantena in provincia di Taranto. Aggiornando il bollettino della task force regionale, in cui sono conteggiati solo i casi dei residenti lucani con tampone registrato in Basilicata, sono 18 (+2) gli attuali positivi (17 in isolamento e uno ricoverato) mentre sono 28 le persone decedute e 375 i guariti. Sono due i pazienti ricoverati: uno nel reparto di malattie infettive dell'ospedale San Carlo di Potenza e un altro (un pugliese della provincia di Taranto) nel reparto di malattie infettive dell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Ai casi lucani vanno aggiunti 25 migranti ospitati nei centri di accoglienza e qui in isolamento; altri 9 stranieri domiciliati o residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare; cinque cittadini di altre regioni (1 Umbria e 4 Toscana) in isolamento in Basilicata; il paziente ricoverato a Matera. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 53.602 tamponi, di cui 52.975 risultati negativi. Il numero dei test è aumentato, per tracciare i contatti e per la sorveglianza epidemiologica. Tra i negativi di ieri ci sono numerosi operai del polo industriale di San Nicola di Melfi, sottoposti a tampone dopo tre casi positivi di colleghi tornati dalle vacanze.

In Sicilia sono 24 nuovi casi registrati rispetto a ieri che fanno da contraltare gli altrettanti pazienti guariti. Dei 947 positivi, 884 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 63 sono ospedalizzati, 10 dei quali in terapia intensiva (uno più di ieri). Invariato il numero delle vittime: 286. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 2.634, per un totale di 330.449. Questa la distribuzione su base provinciale dei nuovi casi: 10 a Catania, 5 Messina, 4 a Ragusa, 4 a Siracusa e uno a Caltanissetta.

++ sezione in aggiornamento, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Coronavirus, le ultime notizie

È stato confermato che due pazienti europei sono stati contagiati per la seconda volta dal coronavirus, notizia che solleva timori riguardo la .durata dell'immunità Lo riferiscono tv dall'Olanda e Belgio, dove si sono verificati i due casi. Questo sviluppo segue la notizia di un un uomo a Hong Kong ricontagiato quattro mesi e mezzo dopo la guarigione.

Oggi le informazioni su un paziente in Olanda e un altro in Belgio ricontagiati dal virus. L'emittente olandese Nos ha citato il virologo Marion Koopmans, che ha sottolineato che il paziente in Olanda era una persona anziana con un sistema immunitario indebolito. "Che qualcuno salti fuori con una reinfezione, non mi rende nervosa", ha detto. "Dobbiamo vedere se succede spesso".

morti con coronavirus nel mondo-3

Intanto la Corea del Sud sta chiudendo tutte le scuole e gli asili nella grande area di Seoul a causa dell'aumento dei casi di coronavirus. Lo ha detto oggi il ministero dell'Istruzione annunciando che l'apprendimento a distanza continuerà fino all'11 settembre. Un duro colpo per un paese che è stato elogiato per la sua gestione della pandemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Argentina ha segnato un nuovo triste record giornaliero di decessi e contagi da coronavirus con 382 morti e 8.713 nuovi casi positivi in 24 ore. Otto nuovi contagi su dieci sono stati riscontrati nella provincia e la città di Buenos Aires.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento