Lunedì, 18 Gennaio 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 25 novembre: 722 morti e 25.853 nuovi contagi, ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi mercoledì 25 novembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino coronavirus di oggi 25 novembre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi mercoledì 25 novembre 2020. Gli attualmente positivi in Italia sono 791.697, in calo di quasi 8mila unità. Tra i dati positivi di oggi il calo degli accessi dei pazienti negli ospedali dove i letti occupati sono oltre 200 in meno di ieri. Purtroppo anche oggi si registra un alto numero di decessi, 722.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri martedì 24 novembre registrava un triste record di morti, il terzo bilancio più grave dall'inizio della pandemia in Italia con ben 853 morti: segno purtroppo che la curva dei decessi sconta il ritardo di una settimana rispetto al raffreddamento della curva dei contagi.

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 25 novembre 2020​​

  • Nuovi casi: 25.853 (ieri 23.232)
  • Casi testati: 114.177 (ieri 95.247)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 230.007 (ieri 188.659)
  • Attualmente positivi: 791.697 (ieri 798.386)
  • Ricoverati: 34.313, -264 (ieri 34.577, -120)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.848, +32 (ieri 3.816, +6​)
  • Totale casi positivi: 1.480.874 (ieri 1.455.022​​)
  • Deceduti: 52.028, +722 (ieri 51.306 con un aumento di 853​ morti in 24 ore)
  • Totale Dimessi/Guariti: 637.149 (ieri 605.330)

Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 25 novembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 25 novembre 2020-3

Quanto alle evidenze regionali oggi si registrano:

  • Lombardia: 386.958 casi totali (138.029 attualmente positivi) (5.173 nuovi)
  • Piemonte: 156.253 (77.921) (2.878)
  • Campania: 143.010 (102.148) (2.815)
  • Veneto: 130.076 (75.138) (2.660)
  • Emilia-Romagna: 112.700 (72.526) (2.130)
  • Lazio: 109.592 (86.565) (2.102)
  • Toscana: 97.976 (49.280) (986)
  • Sicilia: 57.001 (38.320) (1.317)
  • Liguria: 49.381 (14.055) (460)
  • Puglia: 47.565 (34.071) (1.511)
  • Marche: 27.554 (16.031) (448)
  • Friuli Venezia Giulia: 26.285 (13.536) (696)
  • Abruzzo: 25.445 (17.032) (623)
  • Umbria: 22.478 (9.937) (386)
  • P.A. Bolzano: 21.961 (11.600) (341)
  • Sardegna: 19.639 (12.697) (351)
  • Calabria: 14.859 (10.264) (335)
  • P.A. Trento: 14.547 (2.447) (179)
  • Basilicata: 7.218 (5.867) (329)
  • Valle d'Aosta: 6.199 (1.683) (27)
  • Molise: 4.177 (2.550) (106)

Le province più colpite risultano: Napoli con 2582 nuovi casi, più di Milano (2261), Torino (1369), Roma (788), Caserta (720).

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone rosse:

  • Valle d'Aosta: 27 nuovi casi su 196 testati. 5 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -6.
  • Piemonte: 2.878 nuovi casi su 21540 tamponi. 84 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoverati - 21. "Tra pochi giorni saremo arancioni" spiega il governatore Alberto Cirio che sottolinea che l'ultimo Rt rilevato venerdì era in calo all'1.1. 
  • Lombardia: 5174 nuovi casi su 42.063 tamponi. 155 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +10, ricoveri -246. Nel distretto di Milano l'indice Rt sceso a 0,86. Da venerdì la regione chiederà al Governo di passare in zona arancione.
  • Alto Adige: 341 nuovi casi su 611 testati. 8 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -17.
  • Toscana: 986 nuovi casi su 6682 testati. 67 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -10, ricoveri -17.
  • Campania: 2.815 nuovi casi 23.130 tamponi. 47 i decessi registrati oggi ma avvenuti tra il 7 e il 24 novembre. Più guariti (3.471) che nuovi casi per il secondo giorno consecutivo i nuovi guariti. Saldo ospedalizzati: Ti -9, ricoveri +8 (occupati 2282 posti letto su 3160 in degenza tra pubblico e privato).
  • Calabria: 355 nuovi casi su 2590 testati. 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -4.
  • Abruzzo: 623 nuovi casi su 4685 tamponi. 9 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri +4.

++ sezione aggiornata alle ore 18:12 clicca qui per aggiornare la pagina ++

Di seguito le altre regioni

Coronavirus, così calano i contagi: ora la frenata è evidente

Le zone arancioni:

  • Friuli Venezia Giulia: 696 nuovi casi su 6910 tamponi. 16 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri +27. Dopo la crescita dei contagi dei giorni scorsi si teme l'ondata negli ospedali: salgono a 175 i posti letto in terapia intensiva tra disponibili e attivabili.
  • Liguria: 460 nuovi casi su 5.831 tamponi. 22 i deceduti. Saldo ospedalizzati: ti +2, ricoveri -62. 1.169 guariti, gli attualmente positivi scendono di 731 unità.
  • Emilia Romagna: 2.130 nuovi casi su 18.498 tamponi. 54 nuovi decessi. Saldo ospedalizzati: ti +6 (249), ricoveri +40 (2.763). Preoccupazione per Rimini seconda provincia per contagi (272) dopo la ben più popolosa Bologna (327) e peggiore di Modena (250) e Piacenza (222).
  • Marche: 448 nuovi casi su 1721 testati. 10 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i. +5 (94), semintensiva +12 (149), ricoveri +11 (429), pronto soccorso -20 (35).
  • Umbria: 386 nuovi casi su 4331 tamponi. 8 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -2, ricoveri -8. Dei 9937 attualmente positivi 432 persone sono ricoverate di cui 70 in area critica.
  • Puglia: 1511 nuovi casi su 9988 tamponi. 30 i decessi. Saldo ospedalizzati: +3
  • Basilicata: record di nuovi casi con 380 positivi su 2585 tamponi. 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -6. Sull'esempio di quello che è stato fatto nello scorso fine settimana in Aldo Adige, la Regione ha chiesto uno "screening di massa" da effettuare nei due capoluoghi di provincia, Potenza e Matera. La richiesta è stata avanzata ufficialmente stamani dal Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi al commissario straordinario per l'emergenza, Domenico Arcuri. 
  • Sicilia: 1.317 nuovi casi su 11.433 tamponi effettuati. 47 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti +7, ricoveri -20.

Restano zone gialle:

  • Trentino: 179 nuovi casi. 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: t.i -1, ricoveri -15.
  • Veneto: 2660 nuovi casi su 16.297 tamponi e 46.243 test rapidi. 76 i nuovi decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri +77. Come spiega il governatore Zaia i pazienti ricoverati sono 2529, cui aggiungere i 324 in area critica. La regione da oggi è passata in fascia 5 a livello regionale con tutte le province oltre la soglia di allarme per i posti letto. Situazione migliore per le terapie intensive. Sono 2853 il totale dei pazienti ricoverati. Saranno possibili ulteriori misure restrittive come le micro zone rosse. Test a tappeto ad Auronzo di Cadore, nel bellunese.
  • Lazio: 2.102 nuovi casi su 29mila tamponi. 58 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri -13. Mai così tanti guariti: 1.275.
  • Molise: 105 nuovi casi su 1463 testati. 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri +5 
  • Sardegna: 351 nuovi casi su 3877 tamponi. 6 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -12 

bollettino coronavirus terapie intensive ricoverati

Praticamente tutte le Regioni sono oltre la soglia critica per le terapie intensive.

Coronavirus, le ultime notizie

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore 410 persone sono morte di Covid-19 in Germania, il numero più alto finora registrato nel Paese. A riferirlo è stato il Robert Koch Institut, citando i dati relativi alla giornata di ieri. Il numero di nuove infezioni è salito di oltre mille unità rispetto ad una settimana fa, con 18633 nuovi casi.

Intanto in Corea del Sud le autorità fronteggiano la terza ondata: con circa 400 casi giornalieri a Seul il livello di allerta è stato portato a 2 (su 4), limitando gli orari per i ristoranti e i diffusissimi karaoke.

Nell'attesa che arrivino le prime dosi di vaccino anche in Europa intanto si è appurato che il vaccino trivalente contro parotite, morbillo e rosolia potrebbe difendere almeno parzialmente anche dal Covid-19. L'osservazione, già fatta all'inizio dell'epidemia, è stata confermata da uno studio pubblicato dalla rivista mBio della American Society of Microbiology, che in particolare ha notato che le persone vaccinate con un più alto livello di anticorpi contro la parotite hanno anche una minore gravità dei sintomi.  

Conte annuncia i controlli per chi torna dall'estero

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 25 novembre: 722 morti e 25.853 nuovi contagi, ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Today è in caricamento