Martedì, 1 Dicembre 2020

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 25 ottobre: 21.273 nuovi casi e 128 morti

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino di oggi, domenica 25 ottobre 2020: i numeri dei nuovi contagi, dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi

Il bollettino Covid di oggi, domenica 25 ottobre 2020. Nella foto (Ansa) tamponi drive-in a Roma

Coronavirus, ecco il nuovo bollettino Covid di oggi domenica 25 ottobre 2020. Sono 21.273 i nuovi casi, con 128 nuovi decessi. Salgono ancora i ricoveri in terapia intensiva. Più di 160.000 i tamponi eseguiti.

Il premier Conte ha firmato il nuovo Dpcm, in vigore da domani. Il virus corre: 5.762 casi in Lombardia, 1.863 casi in Toscana in più rispetto a ieri, in Emilia-Romagna 1.192, 1.541 nel Lazio, 2.590 casi in Campania (nuovo record).

A livello nazionale, i dati quest'oggi sono davvero molto poco confortanti: l'incidenza sale a 13,14%, record di casi in 24 ore (+21.273); male anche i ricoveri (+719) e le terapie intensive (+80), senza contare i circa 20.000 isolamenti in più. Piena seconda ondata.

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 25 ottobre 2020​​

Il bollettino coronavirus di oggi, domenica 25 ottobre 2020:

  • Casi attuali: 222.241 (+19.059)
  • Deceduti: 37.338 (+128)
  • Guariti: 266.203 (+2.086)
  • Totale casi: 525.782 (+21.273)
  • Ricoverati: 13.214 (+799)
  • Terapia Intensiva: 1.208 (+80)
  • Tamponi: 14.654.002 (+161.880)

bollettino oggi 25 10 2020-2

Clicca qui per un refresh del bollettino

Bollettino oggi: i dati regione per regione

Ecco il bollettino di oggi, domenica 25 ottobre, dalle Regioni:

  • Lombardia 154.363 (+5.762, +3,9%; ieri erano stati +4.956)
  • Bolzano 6.434 (+339, +5,6%; ieri +277)
  • Calabria 3.790 (+179, +4,9%; ieri +166)
  • Sardegna 7.759 (+195, +2,6%; ieri +329)
  • Emilia-Romagna 46.734 (+1.192, +2,6%; ieri +1.180)
  • Piemonte 55.535 (+2.287, +4,3%; ieri +1.548)
  • Veneto 44.337 (+1.468, +3,4%; ieri +1.729)
  • Marche 11.440 (+521, +4,8%; ieri +274)
  • Liguria 23.051 (+657, +2,9%; ieri +1.035)
  • Campania 38.613 (+2.590, +7,2%; ieri +1.718)
  • Abruzzo 8.068 (+368, +4,8%; ieri +375)
  • Puglia 14.546 (+515, +3,7%; ieri +631)
  • Umbria 7.295 (+463, +6,8%; ieri +525)
  • Valle d’Aosta 2.525(+97, +4%; ieri +112)
  • Trento 7.792 (+104, +1,3%; ieri +162)
  • Molise 1.218 (+26, +2,2%; ieri +66)
  • Basilicata 1.696 (+77, +4,8%; ieri +50)
  • Toscana 31.290 (+1.863, +6,3%; ieri +1.526)
  • Sicilia 16.897 (+595, +4,3%; ieri +886)
  • Lazio 34.238 (+1.541, +4,7%; ieri +1.687)
  • Friuli-Venezia Giulia 8.161 (+334, +4,3%; ieri +412)

Sono 5.762 i nuovi positivi oggi in Lombardia su 35.285 tamponi effettuati, con una percentuale di positivi alta, del 16.3%. E sono 25 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. In terapia intensiva ci sono 18 nuovi pazienti, 134 quelli ricoverati nelle ultime 24 ore nei reparti Covid in tutta la regione. A Milano città i nuovi contagi sono 1.217, in tutta la provincia sono 2.589.

Evidente aumento di casi positivi e di tamponi nelle ultime 24 ore in Campania che registra 2590 casi su 16906 tamponi esaminati: ieri erano 1718 positivi su 12.530 tamponi. 2.445 sono i casi sintomatici; 145 quelli sintomatici. Si fermano i decessi mentre 173 sono le persone che risultano guarite. Questo, invece, il report posti letto Covid su base regionale: Posti letto di terapia intensiva attivati: 227;; Posti letto di terapia intensiva occupati: 113; Posti letto di degenza attivati: 1.500; Posti letto di degenza occupati: 1.151.

"Su circa 22 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 1.541 casi positivi, in calo rispetto a ieri (-146), 10 i decessi e 121 i guariti". Lo rende noto l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra i tamponi e i positivi rimane al 7% un dato in questa fase importante che rappresenta meta' della media nazionale. L'obiettivo del sistema sanitario regionale è quello di continuare a salvare vite umane tenuto conto che abbiamo uno dei più bassi livelli di letalità - prosegue - Roma e il Lazio stanno tenendo: tutti gli operatori del servizi sanitario, a partire dall'area dell'emergenza-urgenza, dei soccorsi e dei dipartimenti di prevenzione, stanno facendo uno sforzo straordinario per mettere in sicurezza il sistema e tutelare la salute dei cittadini. C'è un grande spirito unitario che ci consentirà di superare le difficoltà".

In Toscana sono 31.290 i casi di positività al coronavirus, 1.863 in più rispetto a ieri (1.569 identificati in corso di tracciamento e 294 da attività di screening). I nuovi casi sono il 6,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dell'1,7% e raggiungono quota 12.708 (40,6% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.000.835, 13.811 in più rispetto a ieri. Sono 8.781 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 21,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 1.308 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 17.320, +10,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 825 (98 in più rispetto a ieri), di cui 111 in terapia intensiva (24 in più). Purtroppo, oggi si registrano 14 nuovi decessi.

In Emilia-Romagna 1.192 casi in più rispetto a ieri, su un totale di 9.644 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Dei nuovi positivi, sono 636 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Tra i nuovi positivi 170 persone erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 338 sono state individuate nell'ambito di focolai già noti. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 14.828 (1.186 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 13.983 (+1.153 rispetto a ieri), il 94,3% dei casi attivi. Si registrano 4 nuovi decessi: 2 nella provincia di Modena (una donna di 97 e un uomo di 80), 1 in provincia di Piacenza (un uomo di 88 anni) e 1 a Imola (un uomo di 87 anni). Calano di una unità i pazienti in terapia intensiva, che diventano 88 in tutto il territorio regionale, mentre sono 757 (+34 da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Allo Spallanzani di Roma in questo momento sono ricoverati 231 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. 39 pazienti sono ricoverati in Terapia Intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina, 25 ottobre, 959.

Bollettino coronavirus Veneto: si conferma il trend in aumento dei casi di positività al Sars-Cov-2: oggi si registrano 974 nuovi casi di contagio in Veneto, 118 dei quali in provincia di Venezia. Nel territorio il numero degli attualmente positivi sale quindi a 2502 (la maggior parte dei quali asintomatici, circa il 97%), mentre in regione il numero ha toccato quota 16.972. Nel nostro territorio si registra 1 decesso. Come si vede la percentuale delle persone che hanno sintomi resta molto bassa, ma è fondamentale contenere la diffusione del contagio per limitare il numero di pazienti che necessitano di cure ospedaliere: un numero che, seppur lentamente, continua a salire. Sono attualmente 741 i pazienti in cura negli ospedali veneti.

Bollettini dal nord-est: 3.800 i tamponi eseguiti oggi, 334 i nuovi contagi rilevati e 2 decessi da Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Entrambi ospiti della Casa di riposo Moschion, a Triste, sono un 86enne e un 90enne. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 8.161, di cui: 2.682 a Trieste, 2.928 a Udine, 1.636 a Pordenone e 848 a Gorizia, alle quali si aggiungono 67 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 3.050. Salgono a 23 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 112 i ricoverati in altri reparti.

Il bollettino delle Marche: sono 3387 i tamponi testati nelle ultime 24 ore nella Regione Marche, 521 i positivi: 133 in provincia di Macerata, 121 in provincia di Ancona, 32 in provincia di Pesaro Urbino, 93 in provincia di Fermo, 138 in provincia di Ascoli Piceno e 4 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (84 casi rilevati), contatti in setting domestico (118 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (131 casi rilevati), 9 casi registrati nel setting lavorativo, 1 rientro dall'Albania, contatti in ambiente di vita/divertimento (14 casi rilevati), 5 casi rilevati nel setting assistenziale, contatti in setting scolastico/formativo (22 casi) e 5 casi riscontrati nello screening realizzato in ambito sanitario. Di 132 casi si stanno effettuando le indagini epidemiologiche.

Rallenta dopo giorni l'incremento giornaliero dei nuovi positivi in Umbria, oggi 463 contro i 525 di ieri, 7,295 totali. Questo a fronte di 3.397 tamponi analizzati (ieri 3.913). Aumentano i ricoverati in ospedale, da 228 a 244, 29 dei quali (ieri erano 25) in terapia intensiva. Registrati altri tre morti, ora 105, e 86 guariti, 2.790. Con gli attualmente positivi che passano da 4.026 a 4.400. 

In Puglia  515 casi positivi: 208 in provincia di Bari, 21 in provincia di Brindisi, 90 nella provincia BAT, 103 in provincia di Foggia, 43  in provincia di Lecce, 45 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione, 1 provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 7 decessi: 1 in provincia di Bari, 1 in provincia di Bat, 4 in provincia di Foggia, 1 residente fuori regione.

In Valle d'Aosta 97 nuovi casi. In Calabria +179 rispetto a ieri.

Sono 7.759 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 195 nuovi casi, 167 rilevati attraverso attività di screening e 28 da sospetto diagnostico. Si registrano 7 decessi, quattro donne e due uomini tra i 94 e gli 81 anni, e una donna di 47. Le vittime sono in tutto 191. In totale sono stati eseguiti 248.525 tamponi con un incremento di 2.254 test. Sono invece 299 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+12 rispetto al dato di ieri), mentre è di 34 (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 4.421. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 2.779 (+20) pazienti guariti, più altri 35 guariti clinicamente.

In Sicilia 695 casi e 11 morti. Cresce il numero dei pazienti ricoverati in via ordinaria in ospedale, passato dal 606 di ieri al 642 di oggi. In leggero aumento anche i posti di terapia intensiva occupati: ieri erano 90, oggi 95.

Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 25 ottobre: 21.273 nuovi casi e 128 morti

Today è in caricamento