Giovedì, 3 Dicembre 2020
Italia

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 26 ottobre: 17.012 nuovi casi e 141 morti

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi lunedì 26 ottobre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

L'ultimo bollettino coronavirus di oggi 26 ottobre 2020

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi lunedì 26 ottobre 2020 conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid a oltre quota 236mila attualmente positivi, livelli mai raggiunti durante la prima ondata. Oggi si registrano 17.012 casi su appena 78.816 casi testati. Balzo dei decessi, 141 nelle ultime 24 ore. Crescono i ricoveri e terapie intensive. Con 3570 nuovi positivi la Lombardia si conferma anche oggi la regione più colpita dalla seconda ondata del coronavirus, seguita dalla Toscana che registra 2.171 nuovi casi. Seguono Campania (1.981), Lazio (1698), Piemonte (1625), Emilia Romagna (1146), Veneto (1129).

Rispetto ad un mese fa, si registrano oggi lunedì (tendenzialmente il giorno con meno tamponi processati) il 284% dei casi in più con il 69% dei tamponi in più. L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri domenica 25 ottobre registrava 21.273 i nuovi casi, con 128 nuovi decessi. 

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 26 ottobre 2020​​

  • Nuovi casi: 17.012 (ieri 21.273)
  • Casi testati: 78.816 (ieri 101.876)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 124.686 (ieri 170.392)
  • Attualmente positivi: 236.684 (ieri 222.241)
  • Deceduti: 37.479, + 141 (ieri 128)
  • Ricoverati: 12.997, + 991 (12.006, +799)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.284, + 76 (ieri 1.208, +80)
  • Totale casi positivi: 542.789
  • Dimessi/Guariti: 268.626 

Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi lunedì 26 ottobre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 26 ottobre 2020-3

Quanto alle evidenze regionali si registrano: 

  • Lombardia: 157.933 casi totali (50.325 attualmente positivi) (3.570 nuovi)
  • Piemonte: 57.160 (21.267) (1.625)
  • Emilia-Romagna: 47.877 (15.769) (1.146)
  • Veneto: 45.466 (18.047) (1.129)
  • Campania: 40.594 (30.675) (1.981)
  • Lazio: 35.936 (24.406) (1.698)
  • Toscana: 33.461 (19.376) (2.171)
  • Liguria: 23.470 (6.442) (419)
  • Sicilia: 17.465 (10.945) (568)
  • Puglia: 14.970 (8.279) (424)
  • Marche: 11.678 (3.922) (238)
  • Friuli Venezia Giulia: 8.495 (3.285) (334)
  • Abruzzo: 8.414 (4.353) (348)
  • Sardegna: 7.990 (4.920) (231)
  • P.A. Trento: 7.905 (1.440) (113)
  • Umbria: 7.558 (4.583) (263)
  • P.A. Bolzano: 6.755 (3.501) (321)
  • Calabria: 3.970 (2.184) (180)
  • Valle d'Aosta: 2.669 (1.316) (144)
  • Basilicata: 1.704 (1.009) (8)
  • Molise: 1.319 (640) (101)

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde. 

I nuovi casi di Covid in Lombardia sono 3.570 (di cui 124 'debolmente positivi' e 22 a seguito di test sierologico) a fronte di 21.324 tamponi effettuati. I decessi registrati sono stati 17. I guariti 1.211. In terapia intensiva ci sono 11 nuovi ingressi. Mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 133. I nuovi casi di Covid in provincia di Milano sono 2.023, di cui 960 a Milano citta'. Questo secondo il bollettino della Regione Lombardia. Nella provincia di Bergamo sono 113, in quella di Brescia 177, in quella di Como 141, in quella di Sondrio 35 e in quella di Monza e Brianza 439. Nel cremonese i positivi sono 50, nel Lecchese 144, nel Lodigiano 58, nel Mantovano 22, nel Pavese 109, nel Varesotto 105.

In Campania: si contano 1981 nuovi casi su 11569 tes, 16 i decessi. Crescono di dieci unità i ricoveri in terapia intensiva e di 40 i ricoveri nei reparti covid. Solo Caserta sono 576 i nuovi positivi su 1836 tamponi processati. Quattro le persone decedute nelle ultime ore. Gli attuali positivi in tutta la provincia di Caserta salgono a 4312. Dopo Marcianise e Orta di Atella, dichiarate zone rosse, altri sindaci sono preoccupati per la curva dei positivi che continua a salire ogni giorno. Come ad Aversa dove in 24 ore si sono registrati 50 nuovi casi portando il totale dei positivi a 277. Altre città monitorate dall'Asl per il numero crescente di casi sono Casal di Principe arrivata a 183, Caserta che ha superato i 300 positivi, San Cipriano, Castel Volturno, San Felice a Cancello e Maddaloni.

In Toscana oggi si registrano 2.171 i nuovi positivi su 8.672 i soggetti testati, di cui il 25% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 1.596 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 19.376, +11,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 889 (64 in più rispetto a ieri), di cui 110 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 13 nuovi decessi: 4 uomini e 9 donne con un'età media di 83 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 5 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 2 a Lucca, 1 a Livorno, 1 a Arezzo, 1 residente fuori Toscana. 

Il Veneto registra oggi 1.129 positivi. Salgono anche le vittime, ora a quota 2.332 (+3) così come salgono anche i numeri dei ricoveri nei reparti non critici, 695 (+30), e dei pazienti nelle terapie intensive, 81 (+5). In calo netto invece i soggetti in isolamento domiciliare, 13.692 (-874), dei quali 5.912 positivi. 

Nel Lazio si registrano 1.698 casi positivi su circa 19 mila tamponi. 16 i decessi. 158 sono le persone covid positive ricoverate in terapia intensiva, mentre in totale sul territorio regionale i casi attuali sono 24.406. Ad esser ricoverati sono in 1.599 mentre in isolamento domiciliare si trovano 22.649 persone.  

++ sezione aggiornata alle ore 18:23, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Qui di seguito le altre regioni.

casi coronavirus oggi da twitter lmtredici-7

In Liguria si registrano 419 nuovi casi di covid-19, dopo 2.519 tamponi effettuati, e altre 13 vittime, 11 delle quali decedute al San Martino tra il 23 e il 24 ottobre, un uomo al San Paolo di Savona scomparso il 22 ottobre e un uomo deceduto venerdì scorso in Asl 1. I ricoverati con sintomi sono 788 (da 696), 46 in terapia intensiva (erano 41 ieri). Nel complesso ci sono 834 ospedalizzati in regione, con una crescita di 97 unità da ieri. 5.608 persone sono in isolamento domiciliare, 6.442 le persone attualmente positive. Complessivamente le vittime in regione causate dalla pandemia sono salite a 1.704. Ancora una volta è su Genova che si registra la metà dei contagi, 208 su 419. L'Asl spezzina ne registra 103, quella savonese 73. Più defilati i numeri dell'imperiese (31) e di Chiavari (12).

In Friuli Venezia Giulia si contano 334 nuovi casi su 3087 test e tre decessi. Aumenta l'affollamento in terapia intensiva (+4) e nei reparti Covid (+7).

In Alto Adige sono 321 i nuovi casi su 2510 tamponi. Salgono i ricoveri in Terapia intesiva (+1) e nei reparti covid (+5). Tre i decessi.

Nelle Marche si contano 238 i nuovi casi, il 23,2% rispetto ai 1.026 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi. I nuovi positivi sono stati individuati 25 in provincia di Macerata, 150 in quella di Ancona, 19 in quella di Pesaro-Urbino, 15 nel Fermano, 18 nel Piceno e relativi a persone non residenti nelle Marche. Questi casi comprendono 29 soggetti sintomatici, 75 contatti in ambiente domestico, 5 rientri da Peru' e Bangladesh, 56 contatti stretti di positivi, 10 registrati in ambiente di lavoro, 8 in ambiente di divertimento, 6 rilevati nel setting assistenziale, 12 nelle scuole e 2 riscontrati nello screening realizzato in ambito sanitario; di 35 casi si stanno effettuando le indagini epidemiologiche. In terapia intensiva trovano posto 26 persone, 187 nei normali. La regione registra anche un decesso.

In Umbria si contano 263 nuovi casi e 3 decessi. Salgono di due unità i ricoveri in terapia intensiva e di 24 quelli nei reparti ordinari.

In Abruzzo sono 348 nuovi casi di cui 149 riferiti a tracciamenti di focolai già noti. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 10 nuovi casi di età compresa tra 66 e 93 anni, 3 residenti in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 3 fuori regione. Gli attualmente positivi sono 4363: 228 pazienti (+20 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 16 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 3285 (+133 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. A Avezzano (L'Aquila) situazione ogni giorno più drammatica nella residenza sanitaria per anziani Don Orione dove il numero delle vittime con i due morti di oggi è salito a 15. 85 pazienti e 17 lavoratori (tra personale medico e paramedico) positivi. Restano stabili le condizioni degli altri ospiti: 35 non contagiati sono in isolamento al terzo piano della struttura.  

In Puglia si registrano 424 nuovi casi a fronte di 3057 tamponi. Purtroppo si registrano 10 decessi. Degli 8.279 attualmente positivi 648 sono ricoverati in ospedale (+42).

In Basilicata sono 93 i nuovi positivi processati nei giorni di sabato 24 e domenica 25 ottobre. Otto riguardano residenti in Puglia dove si trovano in isolamento e uno è residente in Veneto ma in isolamento a Palazzo San Gervasio. Degli 84 lucani, 15 sono di Potenza - il comune che registra maggiori positivita' con 224 contagi in tutto - seguito da Genzano (8), Maratea (6), Matera (6), Lauria (5) e i restanti distribuiti sul territorio a macchia di Leopardo. La città dei Sassi ha un totale di 210 contagi. Negli stessi giorni sono guarite 22 persone. I lucani attualmente positivi sono 900, di cui 828 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'emergenza si registrano 44 decessi, 572 guariti e 96.556 tamponi analizzati, di cui 94.668 negativi. Sono 72 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, di cui 7 in terapia intensiva (3 a Potenza e 4 a Matera). All'ospedale San Carlo di Potenza 22 persone sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, 20 in pneumologia, 2 in medicina d'urgenza; al Madonna delle Grazie di Matera 18 persone si trovano nel reparto di malattie infettive, 3 in pneumologia.

In Calabria sono 180 i nuovi casi su 2527 test, e 2 i decessi.  

In Sardegna sono 231 i nuovi casi su 2.376 test e si conta un decesso, un uomo di 85 anni residente nel Sud Sardegna. Sono invece 303 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale (+4 rispetto al dato di ieri), 35 (+1) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 4.584. Sul territorio, dei 7.990 casi positivi complessivamente accertati, 1.463 (+45) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.246 (+24) nel Sud Sardegna, 655 (+3) a Oristano, 1.133 (+32) a Nuoro, 3.493 (+127) a Sassari.

morti per coronavirus-5

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

Coronavirus, le ultime notizie

Tutti gli errori di Conte che ci hanno portato al nuovo lockdown (sì, è colpa del governo) 

Il vaccino di AstraZeneca e Oxford arriverà entro giugno 2021

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 26 ottobre: 17.012 nuovi casi e 141 morti

Today è in caricamento