rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 27 gennaio: 467 morti e 15.204 contagi. Ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di mercoledì 27 gennaio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi mercoledì 27 gennaio 2021 registra 15.204 nuovi casi diagnosticati dall'analisi di 168.105 tamponi molecolari (7.2% positivi) e 125.665 test rapidi (0.2% positivi). 467 i decessi registrati nelle ultime 24 ore mentre si registra una minore pressione sugli ospedali (194 posti letto in più nei reparti non critici, 20 nelle terapie intensive al netto di 115 nuovi ingressi). Seguiremo in diretta le ultime notizie sulla pandemia in arrivo dalle regioni con gli importanti aggiornamenti sui numeri di contagi da Sars-Cov-2 in vista della nuova ordinanza del ministro Speranza che venerdì potrebbe di nuovo cambiare i colori delle regioni in base alle nuove fasce di rischio.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri 26 gennaio registrava 10.593 nuovi casi diagnosticati dall'analisi di 108.123 tamponi molecolari (8.4% positivi) e 131.979 test rapidi (1% positivi). 162 i pazienti che hanno fatto accesso ai reparti di terapia intensiva a fronte di 19.256 dimessi o guariti, mentre purtroppo sono stati registrati 541 decessi. I positivi al Sars-Cov-2 sono scesi di 9.213 unità raggiungendo i livelli di inizio novembre.

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 27 gennaio 2021

articolo aggiornato alle ore 18:05 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 15.204 (ieri 10.593)
  • Casi testati: 88.275 (ieri 73.626)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 293.770 (ieri 257.034)
    • molecolari: 168.105 di cui 12.264 positivi  pari al 7.2% (ieri 8.4%)
    • rapidi: 125.665 di cui 2.927 positivi pari al 0.2% (ieri 1%)
  • Attualmente positivi: 477.969, -4.448 (ieri 482.417)
  • Ricoverati: 21.161, -194 (ieri 21.355, -69)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.352, -20, 115 nuovi (ieri 2.372, -49, 162 nuovi)
  • Totale casi positivi: 2.501.147 (ieri 2.485.956)
  • Deceduti: 86.889, +467 (ieri +541)
  • Totale Dimessi/Guariti: 1.936.289, +19.172 (ieri 1.917.117, +19.256)
  • Vaccinati: 241.858 (1.543.338 dosi somministrate*, +32.486 rispetto a ieri) 
    *si tratta del 72.6% delle 2.080.455 dosi consegnate da Pfizer e delle 46.800 consegnate da Moderna al 27 gennaio. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Sul fronte dei ritardi, a quanto si apprende, dall’8 al 22 febbraio arriveranno 2,4 milioni di dosi di vaccini (1.753.830 Pfizer ) e (651.600 Moderna). Slitta pertanto di un mese il piano per gli over 80, ad oggi sono appena 13.978 i soggetti ultra ottantenni non in regime ospedaliero vaccinati (+755 rispetto a ieri). Dall'Oms è inoltre arrivato il via libera a ritardare la vaccinazione di quanti hanno avuto un'infezione da Sars-Cov-2, documentata da tampone molecolare, negli ultimi 6 mesi. La sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa ha spiegato che l'obiettivo rimane quello di raggiungere l'immunità di gregge entro settembre-ottobre. La casa farmaceutica francese Sanofi produrrà 125 milioni di dosi del vaccino per il Covid-19 sviluppato da Pfizer/BioNTech.

Il bollettino coronavirus di oggi 27 gennaio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 27 gennaio 2021-5

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone in area rossa*:

  • Alto Adige: 548 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -8
  • Sicilia: 996 nuovi casi e 38 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -14

*Vietati gli spostamenti non essenziali (necessaria l'autocertificazione per uscire di casa). I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito solo l'asperto. Chiusi anche i negozi, tranne parrucchieri e i centri estetici.

Le zone in area arancione**:

  • Valle d'Aosta: 17 nuovi casi e 1 decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -1
  • Piemonte: 821 nuovi casi e 51 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -27
  • Lombardia: 2.293 nuovi casi e 62 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -15, ricoveri +43
  • Liguria: 268 nuovi casi e 20 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -26
  • Veneto: 2385 nuovi casi (1200 però diagnosi aggiornate risalenti anche a 10 giorni fa). 62 i decessi. Saldo ospedalizzati: ti -7, ricoveri -42 
  • Friuli Venezia Giulia: 584 nuovi casi e 26 decessi.
  • Emilia Romagna: 923 nuovi casi e 38 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -10, ricoveri -12 
  • Marche: 466 nuovi casi
  • Umbria: 415 nuovi casi e 5 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti e ricoveri stabili
  • Lazio: 1.338 nuovi casi e 62 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -36
  • Abruzzo: 334 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -13
  • Puglia: 1.233 nuovi casi e 30 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri +7
  • Calabria: 263 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: ti +3, ricoveri -6
  • Sardegna: 251 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -1, ricoveri +3

**Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Le zone in area gialla***:

  • Trentino: 242 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -15
  • Toscana: 502 nuovi casi e 12 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -6
  • Campania: 1.178 nuovi casi e 26 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +6, ricoveri -23
  • Molise: 63 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri stabili
  • Basilicata: 76 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -2

***Fino al 15 febbraio la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l'asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Coronavirus, le ultime notizie

Intanto in Germania si registrano 13.202 nuovi casi e 982 decessi. Record di morti in Portogallo: 293 nell'ultimo giorno, mentre i 15 mila nuovi casi mettono sotto stress gli ospedali del Paese. In Francia si valuta un nuovo lockdown dopo aver appurato l'inefficacia del coprifuoco alle 18:00. 

colori regioni da 24 gennaio-2

La mappa dell'Italia in base alle Ordinanze del Ministro della salute del 22 e del 23 gennaio 2021. Qui le FAQ, relative alle disposizioni settoriali delle tre aree (area giallaarea arancionearea rossa)

Cosa succederà poi? Occhio al calendario

Il 15 febbraio 2021 scade la chiusura degli impianti da sci mentre dovrà essere valutata la possibile ripresa della mobilità tra le regioni (ovviamente solo tra quelle gialle).

Il 5 marzo 2021 scadono le norme e i divieti stabiliti dal nuovo Dpcm. Pertanto fino a marzo resteranno chiuse palestre e piscine, così come i cinema. Sarà inoltre possibile andare a trovare parenti o amici solo una volta al giorno e nel limite di due persone, nella stessa regione se questa è in zona gialla, o nel comune se è in zona arancione o rossa.

Ultima data per ora certa è quella del 30 aprile 2021 in cui scadrà la proroga dello stato di emergenza grazie al quale il governo può legiferare con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge.

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 27 gennaio: 467 morti e 15.204 contagi. Ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Today è in caricamento