rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
I numeri dell'epidemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 29 dicembre: 659 morti e 11.212 contagi, ecco i nuovi casi covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi martedì 29 dicembre 2020. Crescono le vittime e i nuovi casi ma cala il tasso di positività

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, martedì 29 dicembre 2020. Sono 11.212 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore (su 128.740 tamponi eseguiti) e 659 le vittime. I guariti o dimessi sono stati 17.044. Oggi in calo le terapie intensive (-16) e i ricoveri ordinari (-270). I 659 nuovi decessi nelle ultime 24 ore portano il totale dall'inizio della pandemia a 73.029. Il dato è in forte crescita rispetto a lunedì, quando le vittime registrate erano state 445.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri lunedì 28 dicembre registrava 445 morti e 8.585 nuovi casi ma su appena 68.681 tamponi. Sono 575.221 le persone attualmente positive al Sars-Cov-2 in Italia. Il tasso di posività ieri si è attestato al 12,5%.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 29 dicembre 2020

  • Attualmente positivi: 568.728
  • Deceduti: 73.029 (+659)
  • Dimessi/Guariti: 1.425.730 (+17.044)
  • Ricoverati: 26.211 (-286)
  • Pazienti in terapia intensiva: 2.549 (-16)
  • Tamponi: 26.243.558 (+128.740)
  • Totale casi: 2.067.487 (+11.212, +0,55%)

Sono 128.740 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 68.681. Il tasso odierno di positività è dell'8,7%, in calo rispetto al 12,5% di ieri.

bollettino coronavirus oggi 29 dicembre-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Ecco gli aggiornamenti sull'epidemia in diretta dalle singole regioni. Il dato qui sotto è diviso per regione e indica i casi totali di persone positive dall'inizio dell'epidemia (comprende vittime e persone guarite). La variazione indica il numero dei nuovi casi nelle ultime 24 ore e la percentuale indica l'incremento dei casi rispetto al giorno precedente.

  • Lombardia 473.371: +843 casi, +0,2% (ieri +573)
  • Veneto 246.089: +2.655 casi, +1,1% (ieri +2.782)
  • Piemonte 195.415: +840 casi, +0,4% (ieri +313)
  • Campania 187.189: +625 casi, +0,3% (ieri +433)
  • Emilia-Romagna 167.969: +894 casi, +0,5% (ieri +750)
  • Lazio 159.951: +1.218 casi, +0,8% (ieri +966)
  • Toscana 119.236: +271 casi, +0,2% (ieri +181)
  • Sicilia 91.261: +995 casi, +1,1% (ieri +650)
  • Puglia 87.833: +749 casi, +0,9% (ieri +645)
  • Liguria 59.582: +305 casi, +0,5% (ieri +173)
  • Friuli-Venezia Giulia 48.347: +493 casi, +1% (ieri +187)
  • Marche 40.336: +508 casi, +1,3% (ieri +131)
  • Abruzzo 34.580: +47 casi, +0,1% (ieri +41)
  • Sardegna 30.417: +116 casi, +0,4% (ieri +156)
  • P. A. Bolzano 29.014: +91 casi , +0,3% (ieri +120)
  • Umbria 28.313: +161 casi, +0,6% (ieri +88)
  • Calabria 23.069: +163 casi, +0,7% (ieri +212)
  • P. A. Trento 21.323: +175 casi, +0,8% (ieri +99)
  • Basilicata 10.566: +68 casi, +0,6% (ieri +17)
  • Valle d’Aosta 7.230: -12 casi (ieri +61)
  • Molise 6.396: +7 casi, +0,1% (ieri +7)

Qui sotto, nel dettaglio, i dati dalle singole regioni.

  • Sono 2.655 i nuovi casi positivi al coronavirus in Veneto, per un totale di 246.089 positivi dall'inizio dell'emergenza ad oggi. A dirlo è stata l'assessore alla Sanità Manuela Lanzarin che nel consueto punto stampa alla sede della Protezione civile di Marghera (Venezia) ha sostituito il governatore del Veneto Luca Zaia andato in perlustrazione d'emergenza a seguito della scossa di terremoto in Croazia avvertita anche in Veneto. Praticamente invariato il numero dei ricoverati: 3.395 (+1 nelle ultime 24 ore). Record di decessi invece, 191 (risultato di decessi registrati nelle ultime 24 ore ma anche di un aggiornamento di dati risalenti ad alcuni giorni fa), che porta il totale dei decessi a 6.298 dal 21 febbraio ad oggi. Il dato odierno sui morti per Covid in Veneto, che fa registrare 191 decessi, "sembra da record ma molte vittime sono state 'caricate' nel sistema a distanza di giorni", ha precisato l'assessore veneto alla Sanità.
  • A fronte di 11.607 tamponi, sono stati accertati altri 843 casi in Lombardia; il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 7,26%. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 45 nuovi accessi in terapia intensiva in Lombardia. Il totale dei letti di rianimazione occupati è però diminuito di 14 unità rispetto a ieri, tra decessi e pazienti guariti: ora sono 498 le persone con gravi insufficienze respiratorie ricoverate nelle terapie intensive degli ospedali regionali. Le persone che si sono negativizzate nelle scorse 24 ore sono 1.141; in totale i lombardi che sono guariti dal covid sono 39.2854. Si allunga la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 49 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 24.958.
  • Sono 15 i nuovi decessi di pazienti positivi al coronavirus registrati in Liguria. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 2.867. In ospedale ci sono 774 pazienti covid, 5 in meno di ieri. Di questi 63 sono in terapia intensiva. Si registrano 305 nuovi casi; nelle ultime 24 ore effettuati 4.043 tamponi molecolari, 701.035 da inizio emergenza. Effettuati in un giorno anche 3.140 tamponi antigenici rapidi, 151.199 dal 2 novembre scorso.
  • Oggi l'Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 921 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 221 dopo test antigenico), pari al 5,5 % dei 16.660 tamponi eseguiti, di cui 9.023 antigenici. Dei 921 nuovi casi, gli asintomatici sono 462, pari al 50,2%. I decessi sono 56.
  • Ricoverati e terapie intensive sono in calo in Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino Covid diffuso dal Ministero della sanità. I ricoverati sono scesi a 73 di cui uno in terapia intensiva al Parini. Gli attualmente positivi scendono a 413, anche a causa del problema tecnico verificatosi ieri e che ha prodotto 61 falsi positivi. Da registrare anche due decessi (il totale sale a 378). I tamponi effettuati sono stati 346. Infine sono 339 le persone in isolamento domiciliare.
  • In Alto Adige sono 402 i nuovi casi di Covid-19 emersi nelle ultime 24 ore. L'azienda sanitaria scinde le positività 91 sono emerse dall'analisi di 1.098 tamponi Pcr e 311 dall'effettuazione di 4.155 test antigenici. Tornano a crescere i ricoveri. Nei normali reparti i pazienti covid ricoverati sono 190, quelli in strutture private convenzionate sono 136 e 22 quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. I decessi avvenuti nella giornata di ieri sono 7 per un totale di 729 dall'inizio della pandemia.
  • Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 685 nuovi contagi da coronavirus su 8.294 tamponi eseguiti (pari all'8,2%), di cui 993 da test rapidi antigenici. Ieri l'incidenza era pari al 10,5% (272 positivi su 2.571 test). I decessi sono 14, a cui si aggiungono altri 7 verificatisi nei giorni precedenti (dal 7/12 al 26/12). I ricoveri nelle terapie intensive sono 60 (ieri erano 56) mentre quelli in altri reparti ammontano a 655 unità (ieri 645).
  • Sono 894 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna rilevati su oltre 19mila tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. In regione si contano anche altre 90 vittime (alcune dei giorni scorsi, conteggiate oggi), tra cui due quarantenni: un uomo di 44 anni a Bologna e uno di 41 nel Ravennate. Quanto ai ricoveri, sono in calo i pazienti degli altri reparti Covid (-43 per un totale di 2.598) mentre in terapia intensiva si trovano 221 persone, uno in più rispetto a ieri.
  • In Toscana sono 119.236 i casi di positività al coronavirus, 271 in più rispetto a ieri, lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 105.589 (88,6% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 10.015, -2,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.036 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 157 in terapia intensiva (7 in meno). Oggi si registrano 15 decessi: 8 uomini e 7 donne con un'età media di 83,2 anni.
  • Sono complessivamente 34.580 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri ci sono 47 nuovi casi. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 4, tutti in provincia di Pescara. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 1.185, di età compresa tra 61 e 91 anni, 1 in provincia di Pescara e 8 in provincia di Teramo. Del totale odierno, 8 casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.
  • Sono 161 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore su 3.657 tamponi analizzati (496.881 quelli complessivamente eseguiti dall'inizio della pandemia), con un tasso di positività che ridiscende al 4,4%. Secondo i dati della Regione, aggiornati al 29 dicembre, i guariti sono 148 (24.132 in tutto) e tre i morti (613). Salgono quindi a 3.568 gli attualmente positivi. I ricoverati sono 301 (uno in meno di ieri), 38 dei quali (quattro in più) in terapia intensiva.
  • Nelle Marche sono 508 i nuovi contagi di coronavirus. Il Servizio sanità della Regione comunica che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.229 tamponi: 2.653 nel percorso nuove diagnosi (1.620 tamponi molecolari e 1.033 nello screening con percorso antigenico) e 1.576 nel percorso guariti.
  • Aumentano i nuovi positivi nel Lazio. "Oggi, su oltre 11mila tamponi, si registrano 1.218 casi", rende noto l'assessore alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 966 su quasi 10mila tamponi eseguiti. Cresce anche il numero dei decessi: sono 54, mentre ieri erano stati 47. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 2.549.
  • L'Unità di crisi rende noto nell'ultimo bollettino che in Campania sono 625 i nuovi positivi. Pochi i sintomatici ma resta abbastanza alto il rapporto tamponi/positivi, ancora sopra al 9%, dopo che per giorni si era assestato tra il 5 e il 6%. Sono 46 i decessi e più di mille i guariti nelle ultime 24 ore.

bollettino contagi oggi-3

  • Sono 749 i nuovi casi Covid registrati in Puglia. Si abbassa il rapporto tra positivi e tamponi poiché il dato di oggi si applica a ben 9668 test eseguiti. Nel dettaglio si segnalano 287 nuovi casi in provincia di Bari, 74 in provincia di Brindisi, 126 nella Bat, 81 in provincia di Foggia, 59 in provincia di Lecce, 106 in provincia di Taranto, 10 residenti fuori regione, 6 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 34 decessi: 11 in provincia di Bari, 8 nella Bat, 11 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.
  • Settanta casi positivi al coronavirus sono stati riscontrati su 704 tamponi processati ieri in Basilicata: la task force regionale ha specificato che 66 appartengono a persone residenti in regione e che ieri è stato registrato anche un decesso (il totale delle vittime lucane è salito a 242).
  • In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 415.960 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 434.303 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al coronavirus sono 23.069 (+163 rispetto a ieri), quelle negative 392.891.
  • Continua a scendere in Sardegna il numero dei nuovi casi positivi al coronavirus accertati: sono 116, che portano a 30.417 i casi di positività al Covid-19 accertati dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale compaiono anche 7 decessi, numero che porta le vittime a 738 da marzo.
  • In Sicilia 995 nuovi casi Covid, in forte aumento rispetto a ieri quando erano 650 (un dato quasi triplicato in tre giorni). Gli attuali positivi sono 33.409: 1.093 ricoverati con sintomi, 169 in  terapia intensiva (8 del giorno), sei in meno rispetto a ieri, e 32.147 in isolamento domiciliare. Sono 2.352 i deceduti, 26 in piu'; 91.261 i casi totali, 55.550 i dimessi guariti (+806), con un incremento dei tamponi effettuati pari a 8.807.

Coronavirus, le ultime notizie

Il governo nei prossimi giorni cambierà il modo di registrare i dati, come richiesto dalle regioni: i tamponi rapidi saranno conteggiati nel "nuovo" bollettino. L'assessore alla Sanità della Regione Veneto Manuela Lanzarin ha annunciato oggi in conferenza stampa che la giunta regionale ha approvato un protocollo che autorizza le farmacie ad effettuare tamponi rapidi antigenici. L'adesione da parte delle farmacie è volontaria e prevede che la farmacia, per poter aderire al progetto, si adegui dal punto di vista di spazi, personale e Dispositivi di protezione individuale utilizzati. L'esito dei tamponi sarà poi automaticamente registrato nel portale della Regione Veneto. I test potranno essere effettuati senza prescrizione medica ad un prezzo concordato di 26 euro.

"Le 469.950 dosi di vaccino arriveranno sul territorio italiano nella tarda serata di oggi. L'azienda procederà poi direttamente alla consegna, a partire da domani mattina, nei siti di somministrazione individuati dal Commissario in accordo con le Regioni". Lo comunica la struttura del commissario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, specificando che "Pfizer ha appena comunicato agli Uffici del Commissario un diverso calendario per la consegna dei vaccini in Italia, previsti per questa settimana dal contratto sottoscritto con l'Ue". Le consegne proseguiranno anche il 31 dicembre.

Il calendario del vaccino con le 4 fasi: a chi spetta farlo e quando

29 dicembre, zona arancione: cosa si può fare oggi, quando serve l'autocertificazione e perché domani è l'ultimo giorno "libero"

Come la Germania ha comprato 30 milioni di dosi del vaccino all'insaputa dell'Europa (e dell'Italia)

La variante italiana del coronavirus, la terza ondata e il rischio zona rossa a gennaio

bollettino coronavirus oggi martedì 29 dicembre 2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 29 dicembre: 659 morti e 11.212 contagi, ecco i nuovi casi covid regione per regione

Today è in caricamento