Coronavirus, il bollettino di oggi: altri 6 morti, risalgono i nuovi contagi

I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni nel bollettino del ministero della Salute di oggi, mercoledì 29 luglio 2020

Foto di repertorio

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, mercoledì 29 luglio 2020. Nelle ultime 24 ore sono sei le persone positive al Covid 19 che hanno perso la vita, con il computo totale dei decessi che arriva a quota 35.129. Salgono ancora i nuovi casi: 289, dopo che nella giornata di ieri erano stati 212. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, sono 246.776 i casi totali nel Paese, e 12.616 gli attualmente positivi. 199.031 in totale i guariti, +275 in 24 ore.

I ricoverati con sintomi sono 732 (-18 da ieri), 38 i pazienti trattati in terapia intensiva (-2). I tamponi effettuati in totale sono 6.690.31, +56.018 da ieri. In due regioni, Umbria e Basilicata, non si registrano nuovi casi.

Mentre l'Italia sembra aver superato la fase peggiore, rimane preoccupante la situazione all'estero, sia in Europa che negli Stati Uniti. Intanto il Senato ha approvato la proroga dello stato d'emergenza fino al 15 ottobre, mentre prosegue il dibattito tra gli esperti sul virus, tra una minoranza che sostiene sia ''morto'' e chi invece predica prudenza. Sul fronte dei vaccini proseguono le ricerche: su oltre 200 candidati ce ne sono quattro che sembrano avere tutte le carte in regola per arrivare al traguardo. 

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 29 luglio 2020

  • Attualmente positivi: 12.616
  • Deceduti: 35.129 (+6, +0,02%)
  • Dimessi/Guariti: 199.031 (+275, +0,14%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 38 (-2)
  • Tamponi: 6.690.311 (+56.018)
  • Totale casi: 246.776 (+289, +0,12%)

bollettino-coronavirus-oggi-29-luglio-2020-2

Coronavirus, i dati regione per regione

Il dato suddiviso per regione, qui sotto, è relativo ai casi totali dall'inizio dell'epidemia (numero di persone positive che include morti e guariti). Tra parentesi il numero dei pazienti attualmente positivi.

  • Lombardia: 96.054 (6.563)
  • Piemonte: 31.636 (801)
  • Emilia-Romagna: 29.603 (1.451)
  • Veneto: 19.891 (784)
  • Toscana: 10.458 (380)
  • Liguria: 10.197 (197)
  • Lazio: 8.611 (969)
  • Marche: 6.855 (130)
  • Campania: 4.974 (408)
  • P.A. Trento: 4.970 (98)
  • Puglia: 4.606 (92)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.378 (112)
  • Abruzzo: 3.373 (109)
  • Sicilia: 3.233 (224)
  • P.A. Bolzano: 2.696 (86)
  • Umbria: 1.465 (17)
  • Sardegna: 1.394 (23)
  • Calabria: 1.255 (86)
  • Valle d'Aosta: 1.208 (13)
  • Molise: 470 (26)
  • Basilicata: 449 (47)

Nessun nuovo decesso, 46 nuovi positivi (di cui 18 'debolmente positivi' e 7 a seguito di test sierologici), +161 guariti e zero nuovi contagi nelle province di Lodi, Pavia e Sondrio. Questi, in sintesi, i dati più significativi relativi al coronavirus nella Regione Lombardia di oggi. I tamponi effettuati sono 8.658 per un totale complessivo di 1.280.533. Quanto ai pazienti guariti/dimessi, il totale complessivo dall'inizio dell'emergenza è di 72.689 (+161) (70.822 guariti e 1.867 dimessi). Stabile la terapia intensiva, con 13 pazienti ricoverati. Quelli ricoverati non in terapia intensiva sono invece 154 (+3). Dall'inizio dell'emergenza sono invece 16.802 le persone che hanno perso la vita nella Regione.

"In Calabria ad oggi sono stati effettuati 116.558 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.255 (+3 rispetto a ieri), quelle negative sono 115.303". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria, che fa registrare 86 casi attualmente attivi. "Territorialmente - prosegue- i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 2 in reparto; 2 in isolamento domiciliare; 183 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 21 in isolamento domiciliare; 436 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 1 in reparto; 18 in isolamento domiciliare; 260 guariti; 19 deceduti. Crotone: 2 in isolamento domiciliare; 113 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 2 in isolamento domiciliare; 80 guariti; 5 deceduti". Il totale dei casi di Catanzaro, si legge ancora, "comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. I tre positivi di oggi sono riconducibili al focolaio di Cosenza del giorno 16 luglio il cui "caso 1" era stato identificato a seguito di uno screening pre ricovero". Dall'ultima rilevazione, conclude il bollettino, "le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 11.335. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale".

Un decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 0 al momento registrati nella giornata di oggi. Il totale, pertanto, è di 4128 deceduti risultati positivi al virus, 679 Alessandria, 256 Asti, 208 Biella, 398 Cuneo, 372 Novara, 1821 Torino, 222 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Sono, invece, 31.636 (+14 rispetto a ieri, di cui 10 asintomatici e dei 14 casi, 5 screening, 8 contatti di caso e 1 con indagine in corso e 4 importati)le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4099 Alessandria, 1884 Asti, 1055 Biella, 2925 Cuneo, 2811 Novara, 15.982 Torino, 1351 Vercelli, 1152 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 268 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 109 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 5, invariati rispetto a ieri, i ricoverati non in terapia intensiva sono 124 (-12 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 672.I tamponi diagnostici finora processati sono 493.315, di cui 270.744 risultati negativi.

Dal monitoraggio del focolaio di Nus, in Valle d'Aosta, sono emersi altri due nuovi casi positivi. I casi di contagio da Covid-19 nel territorio regionale salgono pertanto a 1.208.Le dodici persone contagiate negli ultimi due giorni sono in isolamento domiciliare. Lo comunica la Regione sulla base dei dati forniti dall'Usl. Per quanto riguarda la situazione della microcomunità di Introd, dove ieri è stata trovata una persona positiva, tutti gli ospiti e gli operatori sono stati sottoposti a screening e tutti i tamponi al momento analizzati risultano negativi.

Oggi nel Lazio "registriamo 34 casi e zero decessi. Di questi, 16 sono casi di importazione: otto casi di nazionalità del Bangladesh, tre dalla Spagna, due dalla Romania, due dall'India e uno dall'Afghanistan". Lo comunica l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, segnalando "tre casi legati a screening in fase di pre-ospedalizzazione". Ad oggi "il totale dei casi di importazione a Roma proviene da ben 30 Paesi - rileva D'Amato - e quelli a maggior incidenza sono il Bangladesh l'India, il Pakistan e la Romania". In dettaglio, nella Asl Roma 1 sono cinque i casi nelle ultime 24h "e di questi uno riguarda una donna di rientro dalla Romania per la quale è stato effettuato il contact tracing internazionale, poi c'è il caso di un uomo in accesso al pronto soccorso e quello di un uomo con link familiare ad un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 - continua l'assessore - sono 17 i nuovi casi nelle ultime 24h e di questi otto riguardano persone di nazionalità del Bangladesh testate al drive-in, poi c'è una donna di rientro dalla Romania, un uomo di nazionalità afgana con un link ad un caso già noto e isolato e tre casi con link familiare ad una bambina ricoverata nei giorni scorsi al Bambino Gesù di Palidoro". Nella Asl Roma 3 "sono tre i nuovi casi nelle ultime 24h e uno di questi riguarda un caso con link ad un cluster familiare già noto e isolato. Nella Asl Roma 4 - prosegue D'Amato - dei due nuovi casi uno riguarda un uomo in fase di pre-ospedalizzazione e l'altro un uomo con link ad un cluster familiare già noto e isolato. Nella Asl Roma 5 si registrano quattro nuovi casi nelle ultime 24h e tre di questi hanno un link familiare con un caso di rientro dalla Spagna; c'è poi un uomo identificato in fase di pre-ospedalizzazione al San Giovanni". Nella Asl Roma 6 sono due i nuovi casi nelle ultime 24h: si tratta di due uomini di nazionalità indiana con un link ad un caso di rientro da India già isolato. "Infine per quanto riguarda le province si segnala un nuovo caso nelle ultime 24h e riguarda la Asl di Latina: si tratta di una donna individuata in fase di pre-ricovero ospedaliero", conclude D'Amato.

Nelle Marche i nuovi casi sono 17, di cui: 11 casi in provincia di Pesaro Urbino (9 riconducibili al focolaio di Montecopiolo, uno già in isolamento per contatto con caso positivo e uno individuato in seguito a tampone per accesso a prestazione sanitaria); 3 casi in provincia di Ancona (una coppia in isolamento per contatto con caso accertato e un accesso a prestazione sanitaria); 3 casi in provincia di Ascoli Piceno (già in isolamento perché contatti di casi accertati).

In Sicilia sono 18 i nuovi positivi al Covid 19, tra loro ci sono 6 migranti della provincia di Ragusa. Lo rende noto la Regione siciliana.

In Toscana sono 10.458 i casi di positività al coronavirus, 17 in più rispetto a ieri (15 identificati in corso di tracciamento e 2 da attività di screening). 6 dei nuovi casi odierni sono da ricollegarsi al cluster evidenziatosi nel territorio del Mugello due giorni fa. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. Stabili i guariti a quota 8.944 (l'85,5% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 418.307, 3.843 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 380, +4,7% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.275 i casi complessivi ad oggi a Firenze (12 in più rispetto a ieri), 556 a Prato, 756 a Pistoia (1 in più), 1.056 a Massa, 1.381 a Lucca (1 in più), 948 a Pisa (2 in più), 484 a Livorno, 693 ad Arezzo, 430 a Siena (1 in più), 408 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. 13 in più quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 3 nella Nord Ovest, 1 nella Sud est.

Ci sono ancora due nuovi casi di Covid -19 in Sardegna, uno a Nuoro - un residente nell'Isola rientrato dalla Spagna - e il secondo nel Sud Sardegna, scoperto in ospedale dove si è recato, asintomatico, per accertamenti e ora in isolamento domiciliare. In tutto salgono ora 1.394 i casi di positività accertati dall'inizio dell'emergenza. In totale sono stati eseguiti 105.003 tamponi. I pazienti ricoverati in ospedale sono 3, nessuno in terapia intensiva, mentre 20 sono le persone in isolamento domiciliare e 1.237. Sul territorio, dei 1.394 casi positivi complessivamente accertati, 261 sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 106 (+1) nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 83 (+1) a Nuoro, 883 a Sassari.

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3373 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila. Rispetto a ieri si registrano 4 nuovi casi. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato regionale alla Sanità precisando che 14 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 94 (+2 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2792 dimessi/guariti (+2 rispetto a ieri, di cui 17 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2775 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 109, con un aumento di 2 unità rispetto a ieri. Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 126445 test. Del totale dei casi positivi, 256 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila, 840 in provincia di Chieti (+3 rispetto a ieri), 1613 in provincia di Pescara (+1 rispetto a ieri), 635 in provincia di Teramo, 27 fuori regione, mentre per 2 casi (+1 rispetto a ieri) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Sono stati registrati 10 nuovi casi positivi al Covid-19 oggi in Puglia su 2454 test: 1 in provincia di Bari; 2 in provincia di Foggia; 7 in provincia di Lecce. Non si sono verificati decessi. Ieri i test erano 2772 con quattro nuovi contagi e nessun decesso. Non volge al bello il bollettino epidemiologico quotidiano sul coronavirus reso noto dalla Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. E' il secondo giorno consecutivo senza decessi, che complessivamente rimangono 551. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 235701 test. Sono 3963 i pazienti guariti (dato stabile rispetto a ieri) e 92 i casi attualmente positivi (+10), dei quali 17 ricoverati (+2) e nessuno in terapia intensiva. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 4606 così suddivisi: 1.503 nella provincia di Bari; 382 nella provincia di Bat; 671 nella provincia di Brindisi; 1185 nella provincia di Foggia; 554 nella provincia di Lecce; 281 nella provincia di Taranto; 30 attribuiti a residenti fuori regione.I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo giorno senza nuovi contagi in Basilicata dopo i numerosi casi di importazione del virus riguardanti cittadini lucani provenienti da altre regioni o stranieri arrivati in Basilicata dall'estero. Ieri sono stati esaminati 258 tamponi, tutti negativi. I dati del bollettino della task force regionale riguardano solo ed esclusivamente i lucani residenti con tampone positivo registrato in Basilicata: i casi Covid lucani sono 2, in isolamento domiciliare, mentre le persone guarite sono 373 e quelle decedute 28. Vengono conteggiati a parte gli stranieri contagiati presenti nella regione lucana. Dopo il trasferimento di 11 migranti bengalesi all'ospedale militare Celio di Roma, nelle strutture di accoglienza di Matera e Irsina (Matera) sono ancora presenti 28 migranti positivi al coronavirus tra i quali un minorenne. Inoltre due donne moldave, rientrate all'inizio di luglio dal loro Paese, sono ricoverate a Potenza nel reparto di malattie infettive mentre altri quattro stranieri sono in isolamento domiciliare. Nel bollettino, infine, non vengono conteggiati due lucani, in quarantena obbligatoria in Basilicata, con tampone effettuato rispettivamente in Emilia Romagna e in Puglia. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati esaminati 46.540 tamponi, di cui 45.973 risultati negativi. Immutato il tasso di positività rispetto al numero dei tamponi effettuati (1%). Scende al 6,2% il tasso di letalità, uno dei più bassi in Italia: fanno meglio solo Molise (4,9%) e Umbria (5,5%).

Coronavirus, le ultime notizie

Coronavirus, i candidati vaccini sono più di 200 ma in realtà è una "gara a quattro"

Coronavirus, nuovo focolaio al ristorante: dipendenti positivi, locale chiuso

Coronavirus, stato di emergenza fino al 15 ottobre: che cosa comporta

Galli: "Coronavirus morto? Lo dice minoranza di colleghi buonisti"

Coronavirus, sei positivi al ristorante. L'ira di De Luca: "Danno nomi falsi, stupidità assoluta"

Bimba di 10 anni positiva al coronavirus: tamponi a tappeto al centro estivo

Così il coronavirus sta correndo nel mondo: numeri inquietanti dagli Usa alla Germania, dalla Cina al Brasile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento