Lunedì, 1 Marzo 2021
Bollettino Covid Oggi

Coronavirus, il bollettino di oggi 3 gennaio: 14.245 nuovi casi e 347 morti, i numeri Covid regione per regione

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus nel bollettino del ministero della Salute di oggi domenica 3 gennaio 2021: aumentano ancora i numeri dei posti letto occupati, sia in terapia intensiva che nei reparti Covid ordinari

Coronavirus, il bollettino di oggi 3 gennaio 2021

L'epidemia di coronavirus in Italia: ecco il nuovo bollettino del ministero della Salute di oggi, domenica 3 gennaio 2021. Sono 14.245 i contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi, 3 gennaio, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile diffuso dal ministero della Salute. Dai ieri sono stati registrati 347 morti, che portano il totale a 75.332 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia di covid 19. Più di 100mila i tamponi eseguiti. Continuano ad aumentare i numeri dei posti letto occupati, sia in terapia intensiva che nei reparti Covid ordinari. Nota positiva: le persone guarite o dimesse oggi sono 14.746. Ecco tutti i numeri del bollettino Covid di domenica 3 gennaio.

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 3 gennaio 2021

Il bollettino coronavirus di oggi domenica 3 gennaio 2021:

  • 14.245 contagiati
  • 347 morti
  • 14746 guariti
  • +14 terapie intensive
  • +127 ricoveri
  • 102.974 tamponi
  • Tasso di positività: 13,8% (-3,8%)
  • 84.730 vaccinati totali

Bollettino oggi 3 gennaio 2021 dalle Regioni

Il governo è al lavoro per le nuove misure dal 7 gennaio in poi: l'ipotesi di una zona gialla rafforzata prende corpo. Tra gli scenari una revisione verso il basso della soglia dell'Rt che fa scattare le zone rosse e arancioni. Gli scenari riguardanti una possibile terza ondata di Covid all'orizzonte non lasciano tranquilli. Sono giorni decisivi per capire che gennaio ci attende e per capire se le riunioni di famiglia delle festività incideranno in maniera significativa sulla corsa del virus. Ecco tutti i dati sui contagi, i decessi, i ricoveri, i guariti dalle Regioni. In Veneto oggi 88 decessi e più di 3.400 nuovi casi. In Puglia 950 nuovi positivi. In Emilia-Romagna torna a calare il numero di contagi giornalieri. Giù in Lombardia i ricoverati in terapia intensiva (-2) e nei reparti (-26). I numeri sui contagi di coronavirus da tutte le regioni italiane per oggi, prima domenica del 2021. La curva degli attualmente positivi dopo i dati degli ultimi tre giorni sta risalendo.

Il Veneto è ancora la prima regione per numero assoluto di nuovi positivi al coronavirus con 3.419 contagiati, seguita da Emilia-Romagna (1.818), Lombardia (1.709), Lazio (1.681), Sicilia (1.047). Nel quotidiano bollettino di aggiornamento del ministero della Salute, nella classifica seguono Puglia (950), Piemonte (741), Campania (619), Marche (372), Toscana (355), Liguria (221), Abruzzo (207), Umbria (202), Friuli Venezia Giulia (200), Sardegna (194), Calabria (150), P.A. Trento (130), P.A. Bolzano (96), Basilicata (81), Valle d'Aosta (35), e infine Molise (18).

  • Lombardia 485.070: +1.709 casi, +0,3% (ieri +1.402)
  • Veneto 265.264: +3.419 casi, +1,3% (ieri +3.165)
  • Piemonte 200.060: +741 casi, +0,4% (ieri +433)
  • Campania 192.418: +619 casi, +0,3% (ieri +392)
  • Emilia-Romagna 177.988: +1.818 casi, +1% (ieri +2.035)
  • Lazio 167.920: +1.681 casi, +1% (ieri +1.275)
  • Toscana 121.770: +355 casi, +0,3% (ieri +498)
  • Sicilia 96.547: +1.047 casi, +1,1% (ieri +734)
  • Puglia 93.653: +950 casi, +1% (ieri +344)
  • Liguria 61.305: +221 casi, +0,4% (ieri +203)
  • Friuli-Venezia Giulia 51.301: +200 casi, +0,4% (ieri +359)
  • Marche 42.974: +372 casi, +0,9% (ieri +285)
  • Abruzzo 35.953: +207 casi, +0,6% (ieri +23)
  • Sardegna 31.861: +194 casi, +0,6% (ieri +189)
  • P. A. Bolzano 29.946: +96 casi , +0,3% (ieri +86)
  • Umbria 29.440: +202 casi, +0,7% (ieri +50)
  • Calabria 24.590: +150 casi, +0,6% (ieri +175)
  • P. A. Trento 22.279: +130 casi, +0,6% (ieri +116)
  • Basilicata 11.102: +81 casi, +0,7% (ieri +39)
  • Valle d’Aosta 7.332: +35 casi, +0,5% (ieri +7)
  • Molise 6.673: +18 casi, +0,3% (ieri +21)

In Emilia-Romagna torna a calare il numero di contagi giornalieri di coronavirus ma aumentano i ricoveri e si contano altri 41 morti - tra cui un cinquantenne nel Parmense - che portano il totale a 7.887 vittime da inizio epidemia in regione. Dal bollettino emerge che nelle ultime 24 ore sono stati 1.818 i nuovi casi di positività sulla base di 14.387 tamponi. Età media 46 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 234 (5 in più rispetto a ieri), 2.657 quelli negli altri reparti Covid (8 in più).

Giù in Lombardia i ricoverati in terapia intensiva (-2) e nei reparti (-26) mentre a fronte di 13.209 tamponi effettuati sono 1.709 i nuovi positivi (12,9%). I guariti/dimessi sono 728 per un totale complessivo di 402.798, di cui 3.775 dimessi e 399.023 guariti. In terapia intensiva restano 489 pazienti e nei raporti covi 3.267. I decessi arrivano a un totale complessivo di 25.317 (36 oggi)

In Puglia, a fronte di 7.591 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 950 casi positivi: 427 in provincia di Bari, 39 in provincia di Brindisi, 65 nella provincia BAT, 252 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 78 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. Inoltre sono stati registrati 25 decessi: 8 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce e uno in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.060.971 test, 37.059 sono i pazienti guariti e 54.078 sono i casi attualmente positivi.

Sono 31.861 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell'emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 194 nuovi casi. Si registrano anche 9 decessi (764 in tutto), tre donne e sei uomini tra 42 e 90 anni. Le vittime: cinque residenti della provincia del Sud Sardegna e quattro della Città Metropolitana di Cagliari. In totale sono stati eseguiti 488.894 tamponi con un incremento di 1.574 test. Sono invece 473 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (sei in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 43 (+2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.238. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 14.036 (+111) pazienti guariti, più altri 307 guariti clinicamente.

"Oggi su quasi 12 mila tamponi nel Lazio (+2.206) si registrano 1.681 nuovi casi positivi (+406), 24 i decessi e +952 i guariti. Stabili i decessi, aumentano i casi e i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' al 14%. I casi a Roma citta' sono stabili a quota 700". Cosi' in una nota l'assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "I dati in aumento riflettono i comportamenti della fase prefestiva. Bisogna mantenere altissima l'attenzione e il massimo rigore".

Sono 372 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore nel percorso nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.575 tamponi: 1.400 nel percorso nuove diagnosi (di cui 262 nello screening con percorso Antigenico) e 1.175 nel percorso guariti, con un rapporto positivi/testati pari al 26,6%. I 372 positivi sono 167 in provincia di Pesaro Urbino, 77 in provincia di Ancona, 49 in provincia di Macerata, 43 in provincia di Fermo, 29 in provincia di Ascoli Piceno e 7 di fuori regione.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 289 nuovi contagi su 3.296 tamponi (pari al 8,8%), di cui 1085 test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 19, a cui si aggiunge una morte pregressa afferente al 1 gennaio. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 61 mentre quelli in altri reparti sono 658. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia sono in tutto 53.432. I decessi complessivamente ammontano a 1.707, con la seguente suddivisione territoriale: 457 a Trieste, 779 a Udine, 365 a Pordenone e 106 a Gorizia.

202 i nuovi casi di positività al virus accertati nelle ultime 24 ore in Umbria, su 2.562 tamponi analizzati, con un tasso di positività del 7,9 per cento. Secondo i dati della Regione aggiornati al 3 gennaio, i guariti nell'ultimo giorno sono stati 88 (24.905 in tutto) e tre i morti, dopo gli altri tre di ieri (631 dall'inizio della pandemia). Gli attualmente positivi salgono quindi a 3.904. C'è un ricoverato in meno di ieri: sono 316, 48 dei quali (uno in più) in terapia intensiva

In Toscana 355 casi in piu' rispetto a ieri. I tamponi eseguiti 6.387 in piu' rispetto a ieri, di cui il 5,6% positivo. Sono invece 2.688 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,2% e' risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.700 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 9.948, -0,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 981 (17 in piu' rispetto a ieri), di cui 147 in terapia intensiva (8 in piu'). Si registrano 10 nuovi decessi.

A oggi sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 189 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2 e 31 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 1.664. Il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti è stato questa mattina all'ospedale Santo Spirito, per la campagna del Lazio sulla vaccinazione anticovid. "Anche oggi - sottolinea Zingaretti - abbiamo incontrato gli operatori della sanità che stanno andando avanti nella campagna per somministrare il vaccino anti Covid. Grazie perché nel Lazio i numeri sono davvero ottimi. Come ex paziente Covid, ora sono immune, ma quando sarà il mio turno farò il vaccino".

Sono 741 i nuovi casi di Coronavirus in Piemonte. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8 morti.

Oggi in Abruzzo 207 nuovi positivi su 2077 tamponi, 2 deceduti , 23299 guariti (+33), 11423 attualmente positivi (+172), 445 ricoverati in area medica (+2), 41 ricoverati in terapia intensiva (+4).

In Veneto sono 3.419 i contagi quotidiani. Il Bollettino regionale segnala un totale di 266.264, e 88 decessi, 6.763 dall'inizio della pandemia. Scende il numero dei ricoverati nei reparti ospedalieri, con 2.688 pazienti nelle aree non critiche e scende anche l'occupazione delle terapie intensive, con 365 ammalati.

In Alto Adige sono 305 i nuovi casi su quasi 6.000 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. L'azienda sanitaria provinciale indica che 96 positivita' sono emerse dall'analisi di 704 tamponi Pcr mentre 209 da 5.260 test antigenici eseguiti. Dall'inizio della pandemia le persone risultate positive al coronavirus in base ad un tampone Pcr sono 29.946 su 163.696 complessivamente testate. Le persone decedute ieri sono 5 per un dato complessivo di 751. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti degli ospedali sono 186 (dieci in piu' rispetto a ieri) mentre restano 24 quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. I pazienti infetti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 149. In crescita le persone in isolamento domiciliare che oggi sono 7.748.

Un morto nelle ultime 24 ore in Basilicata a causa del Covid. Lo fa sapere la task force regionale che segnala anche 87 nuovi casi positivi a fronte di 641 tamponi processati. Registrate anche 31 guarigioni. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane salgono a 100, di cui 3 in terapia intensiva.

150 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Calabria. Ad oggi sono stati sottoposti a test 426.109 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 445.178 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 24.590 (+150 rispetto a ieri), quelle negative 401.519

Carenze di personale sanitario e di siringhe di precisione sono le cause che stanno rallentando la prima fase della campagna vaccinale in Italia, sette giorni dopo la somministrazione della prima dose. 84.730 vaccinati totali (dato aggiornato alle 17 di domenica).

Coronavirus, il bollettino del 2 gennaio 2021: 11.831 casi e 364 morti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 3 gennaio: 14.245 nuovi casi e 347 morti, i numeri Covid regione per regione

Today è in caricamento