Coronavirus, il bollettino di oggi: morti e nuovi casi in aumento

Tutti gli aggiornamenti sulla emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute aggiornato ad oggi, martedì 30 giugno 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: le ultime notizie sulla pandemia

Foto di repertorio

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, martedì 30 giugno 2020. Sono 23 le persone morte nelle ultime 24 ore a causa del Covid 19, un dato in aumento rispetto al bollettino di ieri, quando le vittime erano state 6 (dato minimo dal 28 febbraio).  Le vittime, dall'inizio dell'emergenza, sono 34.767. Secondo i dati appena pubblicati dal Ministero della Salute I nuovi casi sono 142 (ieri erano 126), per un totale di 240.578 dall'inizio della crisi. Vengono segnalati altri 1.052 guariti che portano la cifra complessiva a 190.248.

In 11 regioni non sono stati registrati decessi, mentre 7 regioni non hanno indicato nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore. Sono 11, inoltre, le regioni prive di pazienti ricoverati in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.380, quelle ricoverate con sintomi sono 1.090. In terapia intensiva, 93 pazienti. I casi attualmente positivi sono 14.380.

Secondo alcuni esperti l'epidemia è in ritirata, ma bisogna tenere sempre alta l'attenzione, in quanto resta il problema degli asintomatici: secondo un recente studio pubblicato su Nature, questi avrebbero la stessa carica virale dei sintomatici, ma sono molto difficili da individuare.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 30 giugno 2020

  • Attualmente positivi: 15.563
  • Deceduti: 34.767 (+23, +0,1%)
  • Dimessi/Guariti: 190.248 (+1.052, +0,6%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 93 (-3, -3,1%)
  • Tamponi: 5390.110 (+48.273)
  • Totale casi: 240.578 (+142, +0,06%)

bollettino coronavirus 30 giugno 2020-2

Coronavirus, i dati regione per regione

Il dato qui sotto, suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia, include vittime e guariti), mentre il dato tra parentesi riguarda gli attualmente positivi.

  • Lombardia: 93.901 (10.060)
  • Piemonte: 31.349 (1.423)
  • Emilia-Romagna: 28.492 (1.010)
  • Veneto: 19.286 (462)
  • Toscana: 10.250 (329)
  • Liguria: 9.977 (280)
  • Lazio: 8.110 (836)
  • Marche: 6.785 (266)
  • P.A. Trento: 4.863 (50)
  • Campania: 4.690 (181)
  • Puglia: 4.531 (129)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.308 (45)
  • Abruzzo: 3.287 (197)
  • Sicilia: 3.080 (128)
  • P.A. Bolzano: 2.639 (84)
  • Umbria: 1.441 (10)
  • Sardegna: 1.366 (14)
  • Valle d'Aosta: 1.195 (4)
  • Calabria: 1.181 (27)
  • Molise: 445 (25)
  • Basilicata: 402 (3)

In Lombardia ci sono 62 nuovi positivi a Covid-19 secondo il bollettino della Regione. Sono 4 invece i morti nelle ultime 24 ore, portando il totale a 16.644. Dei 62 nuovi casi, su 6.117 tamponi, 8 sono a seguito di test sierologici e 13 classificati come debolmente positivi. Rispetto a ieri ci sono 821 persone in più tra dimessi o guariti, e si registra un ulteriore calo dei ricoveri. In terapia intensiva c'è un posto occupato in meno, per un totale di 42 pazienti; i ricoverati meno gravi scendono sotto i 300, a 297, 24 in meno rispetto a ieri. Sono per lo più in provincia di Milano e a Mantova i nuovi casi. Sono 23 nella prima, di cui 6 a Milano città, e 15 nella seconda. A Bergamo i nuovi casi sono 5, a Brescia 6, a Cremona 2, a Monza 3. Zero invece a Como e Sondrio, uno a Lecco, Lodi e Pavia. Tre i nuovi positivi a Varese.

"Oggi registriamo un dato di 5 casi positivi e zero decessi. A Roma città si registrano due nuovi casi". Lo afferma l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali di Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù. "Sono 836 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 634 in isolamento domiciliare, 189 ricoverati non in terapia intensiva, 13 in terapia intensiva. Sono invece 837 i pazienti deceduti e 6.437 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8.110 casi".

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.492 casi di positività, 20 in più rispetto a ieri, di cui 16 persone asintomatiche, individuate attraverso l'attività di screening regionale. si registrano 5 nuovi decessi: due uomini e tre donne. In particolare, si tratta di 1 decesso nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Bologna, 1 in quella di Ravenna e 1 in quella di Rimini. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a quota 4.260. I nuovi tamponi effettuati sono 6.093, che raggiungono così complessivamente quota 495.544, a cui si aggiungono altri 1.406 test sierologici, fatti sempre da ieri. Le nuove guarigioni sono 37 per un totale di 23.222, l'81,5% dei contagiati da inizio crisi. Scendono i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.010 (22 in meno rispetto a ieri). le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 890, 19 in meno rispetto a ieri, l'88% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 12, come ieri, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 108 (-3). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.222 (+37): 243 "clinicamente guarite", divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 22.979 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

"In Calabria ad oggi sono stati effettuati 93.060 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.181 (+1 rispetto a ieri), quelle negative sono 90.638". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. "Territorialmente -aggiunge- i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 1 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 182 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 2 in isolamento domiciliare; 432 guariti; 34 deceduti. - Reggio Calabria: 2 in reparto; 17 in isolamento domiciliare; 255 guariti; 19 deceduti. Crotone: 1 in isolamento domiciliare; 112 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 1 in reparto; 2 in isolamento domiciliare; 76 guariti; 5 deceduti". Il "totale dei casi di Catanzaro -si legge ancora- comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Il positivo di oggi è un asintomatico rientrato dalla Svizzera. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso". Dall'ultima "rilevazione - conclude il bollettino -, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 8.109. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale"

Si registra una nuova vittima in Sardegna per il Covid-19, nella Città metropolitana di Cagliari, e due nuovi contagi nella provincia di Sassari, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. In totale sono 1.366 i casi di positività accertati dall'inizio dell'emergenza, 133 i decessi. I pazienti ricoverati in ospedale sono 6, nessuno in terapia intensiva, 8 persone si trovano in isolamento domiciliare e 1.219 sono i guariti. Sul territorio, dei 1.366 casi positivi complessivamente accertati, 253 sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 99 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 78 a Nuoro, 875 (+2) a Sassari. Finora sono stati eseguiti 83.439 tamponi.

Sono 3 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 0 al momento registrati nella giornata di oggi. Il totale è di 4090 deceduti risultati positivi al virus, 674 Alessandria, 255 Asti, 208 Biella, 394 Cuneo, 365 Novara, 1.804 Torino, 219 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 39 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Per quanto riguarda i contagi, sono 31.349 (+ 11 rispetto a ieri, di cui 10 asintomatici e degli 11 casi, 6 screening, 4 contatti di caso e 1 con indagine in corso) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4063 Alessandria, 1874 Asti, 1046 Biella, 2862 Cuneo, 2792 Novara, 15.889 Torino, 1323 Vercelli, 1140 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 262 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 98 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 12 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 267 (-16 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1144 I tamponi diagnostici finora processati sono 415.257, di cui 228.071 risultati negativi. 

In Toscana sono 10.250 i casi di positività al coronavirus, 2 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,02% in più rispetto al totale del giorno precedente. Stabili i guariti a quota 8.817 (l'86% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 337.110, 2.912 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 329, +0,6% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.192 i casi complessivi a oggi a Firenze (2 in più rispetto a ieri), 532 a Prato, 747 a Pistoia, 1.051 a Massa, 1.351 a Lucca, 930 a Pisa, 477 a Livorno, 676 ad Arezzo, 427 a Siena, 396 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Due in più, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 0 nella Nord Ovest, 0 nella Sud est.

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3287 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila.Rispetto a ieri non si registra alcun nuovo caso.Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato regionale alla Sanità. Trentatre pazienti (+5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 0 (-2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 164 (-88 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 464 pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri); 2626 dimessi/guariti (+83 rispetto a ieri, di cui 63 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2563 che hanno cioè risolto i sintomi dell'infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 197, con una diminuzione di 85 unità rispetto a ieri. Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 105653 test. Del totale dei casi positivi, 225 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila, 818 in provincia di Chieti, 1586 in provincia di Pescara, 632 in provincia di Teramo, 25 fuori regione, mentre per 1 caso non è indicata la provenienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati processati in totale 955 tamponi, di cui 624 nel percorso nuove diagnosi e 331 nel percorso guariti. Nessun caso positivo registrato. Ieri non sono stati effettuati tamponi nel percorso diagnostico Hotel House''. Lo comunica la Regione Marche.

Coronavirus, le ultime notizie

Coronavirus, il caso delle 110 polmoniti sospette tra novembre e gennaio

Coronavirus, c'è finalmente lo studio chiave sugli asintomatici: che cosa sappiamo oggi

Coronavirus, in Italia ora situazione ideale: ma "occhio" al distanziamento sui treni

Una scuola possibile: idee da tutto il mondo (Italia compresa) per affrontare l'emergenza e ripartire

Coronavirus, negli Usa oltre 42mila casi in 24 ore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 30 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Bonus auto da 4000 euro: le ultime novità sul maxi sconto per chi acquista un veicolo

  • Arriva il "bonus nonni" (e parenti): soldi a pioggia per chi accudisce i nipoti, ecco come funziona

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

  • Coronavirus, l'indice di contagio scende sotto l'1 ma ''l'attenzione resta alta''

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento