Martedì, 2 Marzo 2021

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 30 ottobre: 31084 nuovi casi e 199 decessi

I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni. Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì dì 30 ottobre 2020

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 30 ottobre: i dati dalle regioni e i nuovi focolai (Foto Ansa)

L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di oggi, venerdì 30 ottobre 2020. Sono 31.084 i nuovi casi in Italia di coronavirus secondo il bollettino di oggi. Si registrano nelle ultime 24 ore 199 morti, che portano il totale delle vittime a 38.321 da inizio emergenza. Da ieri sono stati effettuati 215.085 tamponi.

Aumentano ancora le terapie intensive dove ci sono 1.746 persone ricoverate. (+95 da ieri). 325.786 gli attualmente positivi (+26.595), 283.567 i guariti (+4.285). Questi i dati elaborati dal ministero della Salute, consultabili sul sito della Protezione civile. Per quanto riguarda le singole regioni, si registrano quasi 9mila nuovi casi in Lombardia e 3186 in Campania. Anche il Veneto supera i 3 mila nuovi riscontri. Nel Lazio sono 2246, mentre la regione italiana meno contagiata è la Basilicata (+95).

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 30 ottobre

  • Attualmente positivi: 325.786
  • Deceduti: 38.321 (+199)
  • Dimessi/Guariti: 283.567 (+4.285)
  • Ricoverati: 18.740 (+1.125)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.746 (+95)
  • Tamponi: 15.568.575 (+215.085)
  • Totale casi: 647.674 (+31.084, +5,04%)

bollettino-coronavirus-oggi-30-ottobre-2020-3

Coronavirus, i dati dalle Regioni

Ecco i dati divisi per regione: il primo numero riguarda il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia, il secondo gli attualmente positivi, mentre il terzo fa riferimento all'incremento avvenuto nelle ultime 24 ore.

  • Lombardia: 186.825 (75.229) (8.960)
  • Piemonte: 67.749 (30.388) (2.719)
  • Veneto: 54.256 (26.547) (3.012)
  • Emilia-Romagna: 53.797 (21.421) (1.763)
  • Campania: 52.071 (40.350) (3.186)
  • Lazio: 44.133 (31.747) (2.246)
  • Toscana: 41.723 (26.420) (2.765)
  • Liguria: 27.540 (8.322) (999)
  • Sicilia: 20.806 (13.564) (984)
  • Puglia: 17.860 (10.699) (791)
  • Marche: 13.619 (5.641) (524)
  • Friuli Venezia Giulia: 10.115 (4.535) (505)
  • Abruzzo: 10.102 (5.796) (428)
  • Umbria: 9.696 (6.166) (729)
  • Sardegna: 9.106 (5.821) (298)
  • P.A. Trento: 8.748 (1.689) (222)
  • P.A. Bolzano: 7.835 (4.561) (350)
  • Calabria: 4.863 (2.950) (239)
  • Valle d'Aosta: 3.136 (1.717) (155)
  • Basilicata: 2.082 (1.335) (95)
  • Molise: 1.612 (888) (114)

Non si ferma la corsa dei nuovi contagi da Covid-19 in Lombardia. Sono 8.960 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, di cui 356 'debolmente positivi' e 59 a seguito di test sierologico. Secondo i dati forniti dalla Regione, i tamponi effettuati sono stati 46.892, per una percentuale di nuovi positivi su tamponi effettuati pari al 19,1%. Sono invece 48 i morti per un totale di 17.462. dall'inizio della pandemia.

Su oltre 25 mila tamponi oggi nel Lazio (+240) si registrano 2.246 casi positivi (+251) per la prima volta sopra i 2 mila. Sono 17 i decessi (+2) e 194 i guariti (-20). A riferire i dati l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato. Il rapporto tra positivi e i tamponi è a 8,8%. "Ringrazio tutti gli operatori dei nostri servizi dell'emergenza per l'attività che stanno svolgendo nel rispetto dei protocolli clinici per i pazienti Covid e non Covid. E' una fase di grande pressione sui servizi, ma in nessun caso viene meno la sicurezza grazie alla separazione dei percorsi fin dalla fase del pre-triage", afferma l'assessore.

Sono 23 i decessi, in calo rispetto ai 27 di ieri, di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi. Il totale è ora 4355 deceduti risultati positivi al virus, 710 Alessandria, 265 Asti, 226 Biella, 423 Cuneo, 413 Novara, 1909 Torino, 233 Vercelli, 134 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 42 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Record di positivi in Sicilia, dove in sole 24 ore si registrano 984 nuovi casi, 153 guariti (6.758 dall'inizio dell'emergenza) e 12 vittime (484 complessive. I dati sono contenuti nel quotidiano bollettino del ministero della salute da cui emerge anche il numero dei tamponi processati nell'Isola: 7.226. Degli attuali 13.564 positivi i ricoverati con sintomi sono 839, i pazienti in terapia intensiva 115, mentre si trovano in isolamento domiciliare 11.791 persone. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 276 a Palermo, 269 a Catania, 71 a Messina, 63 a Trapani, 90 a Ragusa, 48 a Siracusa, 53 ad Agrigento, 88 a Enna e 26 a Caltanissetta.

''Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore si sono verificati sei decessi. Tutti presentavano patologie pregresse. Presso l'ospedale di Ascoli Piceno sono deceduti un signore di 83 anni residente a Folignano (Ascoli Piceno) e una signora di 74 anni residente a Venarotta (Ascoli Piceno). All'ospedale di San Benedetto del Tronto si sono verificati i decessi di una signora di 76 anni residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) e di un signore di 86 anni residente a Monte San Pietrangeli (Fermo). Presso l'ospedale di Senigallia è deceduto un signore di 87 anni residente ad Arcevia (Ancona) mentre presso l'Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord di Pesaro si è verificato il decesso di una signora di 85 anni residente a Sassocorvaro (Pesaro Urbino)''. Lo comunica la Regione Marche.

Sono 3.186 i nuovi casi di coronavirus emersi oggi in Campania dall'analisi di 18.656 tamponi. Dei 3.186 nuovi positivi, 170 sono sintomatici e 3.016 sono asintomatici. Il totale dei positivi dall'inizio dell'emergenza in Campania sale a 52.071, mentre sono 937.974 i tamponi complessivamente esaminati. L'Unità di crisi della Regione Campania inserisce nel bollettino odierno 15 nuovi decessi, specificando però che si tratta di decessi avvenuti tra il 28 e il 29 ottobre e registrati ieri. Sono 659 le persone decedute in Campania dall'inizio dell'emergenza coronavirus.

Aumentano ancora i contagi in Emilia-Romagna. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in regione si sono registrati 53.797 casi di positività, quindi 1.763 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.577 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 10%. Dei nuovi contagiati, sono 929 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 30 ottobre 2020 (Pdf)

Sono complessivamente 10102 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 428 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 96 anni). Dei nuovi casi, 183 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 70 (-5 rispetto a ieri), di cui 30 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti e 27 in provincia di Teramo. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 542 (si tratta di un 71enne della provincia di Teramo e di una 83enne della provincia dell'Aquila). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3764 dimessi/guariti (+74 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 5796 (+352 rispetto a ieri). 

Altri 7 morti in Sardegna per il Covid-19: sono due uomini di 73 e 83 anni del Nord Sardegna, una donna e un uomo di 82 e 63 anni della Città Metropolitana di Cagliari, una donna di 82 anni della provincia di Oristano e una donna e un uomo di 85 e 92 anni del Sud Sardegna. Quasi 300 (298) sono i nuovi casi di positività registrati nell'aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. I pazienti ricoverati salgono a 323, 40 quelli in terapia intensiva (+1), mentre in isolamento domiciliare ci sono 5.458 persone. I tamponi in più eseguiti sono stati 3.198. Dei 9.106 casi positivi complessivamente accertati, 1.796 (+51) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 1.466 (+50) nel Sud Sardegna, 776 (+44) a Oristano, 1.208 (+61) a Nuoro, 3.860 (+92) a Sassari.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 505 nuovi contagi su 6.017 tamponi eseguiti, 7 i decessi. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 10.115, di cui: 3.318 a Trieste, 3.788 a Udine, 1.866 a Pordenone e 1.042 a Gorizia, alle quali si aggiungono 101 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 4.594. Salgono a 35 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 161 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 394: 207 a Trieste, 90 a Udine, 86 a Pordenone e 11 a Gorizia. I totalmente guariti sono 5.127, i clinicamente guariti 59 e le persone in isolamento 4.339.

Oggi in Puglia, sono stati effettuati 5.591 test e sono stati registrati 791 casi positivi: 302 in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 127 nella provincia Bat, 171 in provincia di Foggia, 41 in provincia di Lecce, 103 in provincia di Taranto, 7 casi di residenti fuori regione, 1 caso di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. Sette i decessi, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Bari. E' quanto fa sapere in una nota il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

Altro balzo di contagi da coronavirus in Veneto: per la prima volta sono stati superati i 3.000 casi di positività in un solo giorno, per l'esattezza 3.012. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero totale di infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 54.256. Si contano anche 17 vittime, per un dato complessivo di 2.388 morti dall'inizio dell'epidemia. Nelle terapie intensive ora vi sono 122 malati, 20 più di ieri, mentre i ricoveri nei reparti non critici sono 877 (+18).

Coronavirus, le ultime notizie

"Peggiore del Covid è il dopo Covid": l'odissea dei malati cronici da coronavirus

Scenario 4: le cinque regioni a rischio lockdown totale

Il nuovo Dpcm entro il 9 novembre per fronteggiare lo Scenario 4 e il lockdown in Italia

Le 13 regioni italiane davvero a rischio Covid (secondo la Germania)

Curare a casa chi ha sintomi lievi: la exit strategy per evitare il crollo degli ospedali

Il coronavirus taglia gli stipendi di 300 euro al mese

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 30 ottobre: 31084 nuovi casi e 199 decessi

Today è in caricamento