Venerdì, 18 Giugno 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 31 maggio: 1.820 contagi e 82 morti. Terapie intensive ai minimi dall'autunno

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi lunedì 31 maggio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle Regioni

Il bollettino coronavirus di oggi lunedì 31 maggio 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi lunedì 31 maggi 2021 registra 1.820 contagi su appena 86.977 tamponi. Nelle ultime 24 ore si registrano 82 morti. Sono 1.033 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 28 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 38 (ieri erano stati 27). Sono invece 6.482 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 109 in meno nelle ultime 24 ore. I dimessi ed i guariti sono invece 3.858.019 , con un incremento di 6.358 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 233.674, in calo di 4.622 nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono 226.159 persone (-4.485 rispetto a ieri). L'ultimo bollettino coronavirus di ieri domenica 30 maggio registrava 2.949 nuovi casi e 44 morti, il più basso dal 14 ottobre. Scendono intorno a quota mille i ricoveri in terapia intensiva (1.061): la percentuale dei posti letto occupati scende fino a quota 12%, ai minimi da novembre 2020. Secondo Massimo Galli, direttore dell'Istituto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, si tratta di "risultati al di là delle più rosee aspettative" ottenuti con un mix vaccini e comportamenti corretti di italiani.

In questo contesto da oggi Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Molise sono in zona bianca e dicono addio al coprifuoco. Dovranno invece aspettare il 7 giugno Veneto, Liguria, Umbria e Abruzzo; il 14 giugno - se non vi saranno peggioramenti - potrebbero arrivare in zona bianca anche Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte e Puglia. "Se il lavoro proseguirà in modo positivo - spiega ministra degli Affari regionali, Mariastella Gelmini - la fine dello stato di emergenza è vicino. È chiaro che dobbiamo continuare ad usare tutte le precauzioni che abbiamo imparato ad utilizzare nel quotidiano, e soprattutto dobbiamo avere fiducia nelle vaccinazioni. C'è ancora una piccola parte della popolazione che ha delle resistenze, noi dobbiamo dare un messaggio di grande fiducia nella scienza. Il piano vaccinale sta funzionando. Continuando così, con la riduzione dei contagi e della pressione nelle strutture sanitarie, la fine dello stato di emergenza si avvicina".

Tutte le ultime notizie di oggi

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 31 maggio 2021

articolo aggiornato alle ore 17:25, clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 31 maggio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus 31 maggio 2021-2

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Ecco gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.?

Di seguito le zone in area rossa*:

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 22, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Scuole aperte fino alla prima media. Le lezioni di seconda e terza media, licei, istituti tecnici si svolgono esclusivamente in modalità a distanza.

Di seguito le zone in area arancione**:?

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22, autocertificazione per uscire dal proprio comune. Scuole aperte, ma licei e istituti tecnici in Dad almeno al 50 per cento. Per bar e ristoranti asporto dalle 5.00 alle 18.00 senza restrizioni. ono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

Le zone in area gialla***:

  • Valle d'Aosta: 10 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (1), ricoveri stabili (7)
  • Piemonte: 126 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (81), ricoveri -31 (594)
  • Liguria: 43 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (30) ricoveri +8 (129)
  • ?Lombardia: 132 nuovi casi e 13 decessi. Ti -12 (234) ricoveri -25 (1.051)
  • Trentino: 10 nuovi casi e Saldo ospedalizzati: Ti stabili (13), ricoveri -2 (18)
  • Alto Adige: 12 nuovi casi e nessun decesso da una settimana. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (4), ricoveri +1 (17)
  • Veneto: 60 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (78) ricoverati -5 (603)
  • Emilia Romagna: 188 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +1 (100), ricoveri +9 (530)
  • Marche: 140 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: Ti (27), ricoveri (140)
  • Toscana: 147 nuovi casi e 13 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti invariati (110), ricoveri +8 (430)
  • Umbria: 6 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (6), ricoveri (64)
  • Abruzzo: 15 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (13), ricoveri +4 (137)
  • Lazio: 251 nuovi casi (160 a Roma) e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -6 (146), ricoveri +16 (929)
  • Campania: 284 nuovi casi e 15 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (62), ricoveri (703).
  • Puglia: 142 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (17), ricoveri -3 (257)
  • Basilicata: 6 nuovi casi e Saldo ospedalizzati: Ti (1) ricoveri (57)
  • Calabria: 57 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (17) ricoveri (240)
  • Sicilia: 258 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -6 (59) ricoveri -9 (475)

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi, palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 

Le zone in area bianca****:

  • Friuli Venezia Giulia: 8 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti  (5), ricoveri  (38)
  • Molise: nessun nuovo caso, 35 positivi negli ultimi sette giorni, 3 le vittime, restano 2 i pazienti in terapia intensiva, in ospedale 9 dei 131 attualmente positivi.
  • Sardegna: 16 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (13), ricoveri -2 (139)

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Cosa cambia con le nuove regole

Il coprifuoco resterà alle 23 ma da lunedi prossimo passerà a mezzanotte mentre la fine è prevista per il 21 giugno. 

Nelle zone bianche invece via fin da oggi il coprifuoco così come riaprono tutti i bar e i ristoranti sia all'aperto che al chiuso. Si tratta in realtà di un anticipo di sole 24 ore rispetto al resto del paese, dove le stesse regole varranno da domani primo giugno. Si potrà pranzare o cenare al coperto così come al chiuso e prendere un caffè al balcone del bar. Per i gestori c'è ancora l'obbligo di tenere il registro dei clienti per 14 giorni. Nella zona gialla queste regole varranno da domani quando si aggiungerà anche la norma sulle persone a tavola: da 4 diventano 6. 

Le discoteche per ora restano chiuse, o meglio: possono aprire ma soltanto per sfruttare la licenza dei bar e dei ristoranti.

Per quanto riguarda i matrimoni, da oggi nelle regioni in zona bianca si potrà festeggiare con banchetti e ricevimenti senza numero limitato di invitati. Tutti i partecipanti però, come previsto dal Dpcm in vigore fino al 31 luglio, dagli sposi agli invitati dovranno avere il green pass, dunque la certificazione relativa al vaccino (prima o seconda dose), all’avvenuta guarigione o un tampone negativo. Nelle zone gialle i ricevimenti per cerimonie religiose o civili sono consentiti solo a partire dal 15 giugno.

Nelle zone gialla le piscine al chiuso, i centri benessere e le terme restano chiuse fino al 1 luglio. In Sardegna, Friuli e Molise invece riaprono subito anche le piscine al chiuso, i centri natatori, le piscine termali e i centri benessere. Ma le docce sono ancora vietate, come da linee guida del dipartimento dello Sport, sia nelle palestre che nelle piscine intese come impianti sportivi mentre sono consentite (e anzi richieste persino con il sapone) nelle piscine termali e nei centri benessere. In zona bianca arriva la ripartenza immediata anche per i parchi a tema, i centri termali, le sale gioco, bingo e casinò.

Coronavirus, le ultime notizie

Come va la pandemia

Nel Regno Unito cresce la preoccupazione per la variante indiana: benché a livello assoluto i numeri siano ancora bassi, rispetto alla scorsa settimana i contagi sono cresciuti del 26,8% tanto che alcuni esperti parlano già di terza ondata e crescono i dubbi sull'allentamento definitivo delle restrizioni previsto per il 21 giugno.

Intanto la Francia apre da oggi la vaccinazione a tutte la popolazione, senza più fasce di età o categorie, continua a diminuire il numero di malati di Covid-19 ricoverati nei reparti di rianimazione degli ospedali francesi. Per la prima volta da gennaio, i pazienti in intensiva sono tornati sotto quota 3.000.

In India superati i 28 milioni di contagi ma la curva è in calo. Preoccupazione in Malesia dove è stata deciso un lockdown di due settimane. In Vietnam cresce la preoccupazione per la nuova variante, mix tra l'indiana e l'inglese: tutti gli abitanti della capitalie Ho Chi Min saranno sottoposti a screenig.

 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 31 maggio: 1.820 contagi e 82 morti. Terapie intensive ai minimi dall'autunno

Today è in caricamento