Martedì, 18 Maggio 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 31 marzo: 23.904 contagi e 467 morti. Ecco i nuovi casi Covid regione per regione, ieri vaccinate 237mila persone

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi mercoledì 31 marzo 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Il bollettino del Coronavirus di oggi mercoledì 31 marzo 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi mercoledì 31 marzo 2021 registra oggi 23.904 nuovi casi (i 2.904 nuovi casi comunicati dalla regione Sicilia sono tuttavia da leggersi come somma dei casi di oggi ai casi non comunicati nella giornata di ieri, ndr). 205794 i tamponi analizzati oggi (10.42% positivi) 145427 i test rapidi (1.67% positi). Si registra un allentamento della pressione sugli ospedali con 51 pazienti in meno nei reparti non critici e 6 in meno nei reparti di terapia intensiva al netto di 283 nuovi ingressi e purtroppo ben 467 decessi.

Aggironamento 18:37 - Ancora una volta in ritardo i dati della Sicilia, dopo il caos di ieri.

Il testo della bozza del nuovo decreto Covid: cosa cambia dopo Pasqua

L'ultimo bollettino coronavirus di ieri martedì 30 marzo registrava 16.017 nuovi casi su 154649 tamponi molecolari (9.02% positivi) e 146802 test rapidi (1.42% positivi). Sono purtroppo 529 i decessi registati nelle ultime 24 ore. In Lombardia sono stati rilevati 3.271 casi, in Piemonte 1.861 e nel Lazio 1.593. Gli attualmente contagiati sono 529.885 (-3.161) con 29.231 ricoverati con sintomi nei reparti ordinari (+95) e 3.716 in terapia intensiva (-5). Restano in isolamento domiciliare 529mila pazienti mentre sono 18.678 le persone dimesse o guarite.

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 31 marzo 2021

articolo aggiornato alle ore 18:45 clicca qui per aggiornare la pagina

Il bollettino coronavirus di oggi 31 marzo 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 31 marzo 2021-4

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.?

Di seguito le zone in area rossa*:

  • Valle d'Aosta: 62 nuovi casi e 1 decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +4
  • Piemonte: 2298 nuovi casi e 39 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +7, ricoveri +18
  • Liguria: 383 nuovi casi e 14 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri +3
  • Lombardia: 3943 nuovi casi e 100 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri -76. Da domani la regione sarà inserita nella struttura commissariale di Poste Italiane", che si occuperà, al posto della partecipata Aria, di gestire le prenotazioni dei cittadini che dovranno ricevere il vaccino.
  • Trentino: 187 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri -3
  • Veneto: 2317 nuovi casi e 35 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri +47
  • Friuli Venezia Giulia: 644 nuovi casi e 17 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri-7
  • Emilia Romagna: 1490 nuovi casi e 58 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -59
  • Marche: 807 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -10, ricoveri +2
  • Toscana: 1538 nuovi casi e 19 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +18
  • Campania: 2016 nuovi casi e 38 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri stabili
  • Puglia: 1962 nuovi casi e 51 decessi. Saldo ospedalizzati: -27
  • Calabria: 347 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri +6

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 22, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Chiuse anche le scuole materne ed elementari

Di seguito le zone in area arancione**:?

  • Alto Adige: 120 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -9
  • Umbria: 162 nuovi casi e 4decessi. Saldo ospedalizzati: tistabili, ricoveri -5
  • Abruzzo: 314 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1, ricoveri -15
  • Lazio:1800 nuovi casi e 38 decessi. Saldo ospedalizzati: TI - 8 , ricoveri +15. Da domani aperte le prenotazioni del vaccino la fascia di età 66-67 anni. Oltre 900mila le persone che verranno vaccinate entro maggio.
  • Molise: 17 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -3
  • Basilicata: 158 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri +15
  • Sicilia: Dopo lo stop di ieri legato all'inchiesta sui falsi dati aperta dalla magistratura, oggi sono 2.904 i nuovi positivi al Covid in Sicilia su 14.623 tamponi processati, con una incidenza di positivi al 7,0% se si considera la media dei due giorni, in forte aumento rispetto ai giorni scorsi. 21 i decessi negli ultimi due giorni. Saldo ospedalizzati: ti +7, ricoveri +22
  • Sardegna: 444 nuovi casi e 1 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1 Ric +12 . 11 i Comuni sardi in lockdown. "La zona bianca è stata una magnifica illusione"

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Le zone in area gialla***:

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Da lunedì 15 marzo e fino al 30 aprile la zona gialla è sospesa: valgono pertanto le prescrizioni della zona arancione. Per domani e Domenica, ultimi giorni in area gialla, sarà possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l'asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi (fino al 27 marzo). Consentito spostarti in visita a parenti e amici al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico. Restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore

Le zone in area bianca****:

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Non vale la prescrizione del nuovo Dl 12 marzo. Inoltre secondo quanto prescritto dal Dpcm 2 marzo decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Tutte le ultime notizie di oggi

Ricordiamo che il 3-4-5 aprile tutta Italia sarà zona rossa ad eccezione di eventuali regioni in zona bianca. Fino al 6 aprile bar, ristoranti e scuole medie e superiori saranno chiuse in tutta Italia, salvo i territori in zone bianca.

Le zone arancioni e rosse la settimana di Pasqua

colori regioni aprile-2

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Coronavirus, le ultime notizie

La prevalenza della cosiddetta 'variante inglese' del virus Sars-CoV-2 è intanto arrivata al 86,7%, mentre quella 'brasiliana' oscilla tra regioni allo 0% e alcune dove l'incidenza raggiunge il 32,0%. Lo conferma una stima della nuova indagine rapida condotta dall'Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler.

Ieri il ministero della salute ha firmato l'ordinanza che dispone la quarantena anche per arrivi e rientri dai Paesi dell'Unione Europea. Come già previsto per tutti i Paesi extra Eu è necessario un tampone negativo in partenza, una quarantena di 5 giorni e un ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni. L'ordinanza segue le polemiche circa la possibilità di viaggiare all'estero a dispetto delle chiusure regionali previste invece in Italia.

Intanto si apre un nuovo fronte sul caso Astrazeneca: la Germania segue la Francia e interrompe le vaccinazioni per gli under 60. La società farmaceutica intanto cambia il nome del suo vaccino (si chiamerà Vaxzevria) e aggiorna anche il bugiardino con un aggiornamento relativo agli effetti collaterali: "È stata osservata molto raramente una combinazione di trombosi e trombocitopenia, in alcuni casi accompagnata da sanguinamento, in seguito alla vaccinazione con Vaxzevria".

"Ciò include casi severi che si presentano come trombosi venosa, inclusi siti insoliti come trombosi del seno venoso cerebrale, trombosi della vena mesenterica e trombosi arteriosa, concomitante con trombocitopenia. La maggior parte di questi casi si è verificata entro i primi sette-quattordici giorni successivi alla vaccinazione e si èverificata in donne di età inferiore a 55 anni. Alcuni casi hanno avuto esito fatale. Gli operatori sanitari devono prestare attenzione ai segni e ai sintomi di tromboembolia e/o trombocitopenia. I soggetti vaccinati devono essere istruiti a consultare immediatamente un medico se sviluppano sintomi quali respiro affannoso, dolore toracico, gonfiore alle gambe, dolore addominale persistente dopo la vaccinazione. Inoltre, chiunque manifesti sintomi neurologici tra cui cefalea severa o persistente o visione offuscata dopo la vaccinazione oppure ecchimosi (petecchie) in una sede diversa da quella della vaccinazione dopo alcuni giorni, deve consultare immediatamente un medico"

Perché il vaccino Astrazeneca è stato sospeso per gli under 60 (e non solo a Berlino)

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 31 marzo: 23.904 contagi e 467 morti. Ecco i nuovi casi Covid regione per regione, ieri vaccinate 237mila persone

Today è in caricamento