Martedì, 26 Ottobre 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi 4 dicembre: 814 morti e 24.099 nuovi casi, ecco le regioni che "cambiano colore"

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì 4 dicembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 4 dicembre 2020 conferma il costante calo degli attualmente positivi con più guariti che nuovi casi, ma continua la tragica conta dei decessi. Si registra una riduzione dei pazienti in carico agli ospedali con valori in controtendenza solo in Emilia Romagna cosa che non impedirà alla regione di ricadere nel novero dei territori che da domenica potranno giovare delle riaperture. Oggi infatti è prevista l'ordinanza che cambia di 'colore' ben 8 Regioni e la provincia di Bolzano.

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri giovedì 3 dicembre contiene un drammatico dato: quasi mille morti (993) registrati nelle ultime 24 ore, ben 347 dei quali in Lombardia. Non c'erano mai state così tante vittime correlate al Covid dall'inizio dell’epidemia. Inoltre da ieri per la prima volta la tabella della protezione civile indica il numero di ingressi in rianimazione nelle 24 ore, dato importante per rilevare l'acuirsi o il regresso della gravità dell'ondata pandemica. Ieri c'è stato però un dato positivo: la decrescita degli attualmente positivi, -1.248 in meno di ieri.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 4 dicembre 2020??

  • Nuovi casi: 24.099 (ieri 23.225)
  • Casi testati: -- (ieri 96.592)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 212.741 (ieri 226.729)
  • Attualmente positivi: 757.702, -2.280 (ieri 759.982)
  • Ricoverati: 31.200, -572 (ieri 31.772, -682)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.567, -30 (ieri 3.597, -19)
  • Totale casi positivi: 1.688.939 (ieri 1.664.829)
  • Deceduti: 58.852, +814 (ieri 58.038, 993 morti registrati nelle 24 ore)
  • Totale Dimessi/Guariti: 872.385, +25.576 (ieri 846.809)

articolo aggiornato alle ore 18:29 clicca qui per aggiornare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi venerdì 4 dicembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 4 dicembre 2020-3

Quanto ai dati regionali oggi si registrano:

  • Lombardia: 36 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 32
  • Piemonte: 3 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 10
  • Campania: dati non disponibili
  • Veneto: 22 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 30
  • Emilia Romagna: 18 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 14
  • Lazio: 16 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 23
  • Toscana: 16 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 18
  • Sicilia: 12 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 15
  • Puglia: 42 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 33
  • Liguria: 4 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 4
  • Friuli Venezia Giulia: 7 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 7
  • Marche: 3 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 5
  • Abruzzo: 6 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 8
  • Bolzano: dati non disponibili
  • Umbria: 4 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 2
  • Sardegna: 8 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 9
  • Calabria: 2 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 2
  • Trento: 2 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 4
  • Basilicata: 0 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 0
  • Valle d'Aosta: 0 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 0
  • Molise: 0 nuovi pazienti in terapia intensiva, ieri 1

Quanto alle province più colpite si registrano 1682 nuovi casi a Roma, davanti a Napoli (1495), Milano (1463) e Torino (955).

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Le zone rosse:

  • Valle d'Aosta: 27 nuovi casi. 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri -4. Ieri 0 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva 
  • Alto Adige: 285 nuovi casi su 609 testati (2009 tamponi). 11 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -10. Ieri 0 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva 
  • Toscana: 1071 nuovi casi su 4152 testati (14074 tamponi). 42 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -9, ricoveri -49. Ieri 18 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Campania: 1651 nuovi casi su 18733 tamponi. 85 i decessi. Saldo ospedalizzati: (Ti +4, ricoveri -42).
  • Abruzzo: 17792 gli attualmente positivi, 408 nuovi casi su 4240 test. 15 i decessi.  Saldo ospedalizzati: Ti -3 (6 nuovi ricoveri, 4 dimissioni e 5 decessi), ricoveri +2. Ieri 8 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. Il governatore Marsilio rivendicando come l'indice Rt sia sceso sotto 1 ha chiesto al ministero della Salute di non applicare in maniera burocratica i 14 giorni previsti per la riapertura: la regione è in predicato di restare zona rossa fino al 10 dicembre. 

Di seguito le altre regioni.

come cambiano colore le regioni-2

Le zone arancioni

  • Piemonte: 2.132 nuovi casi su 20.846 tamponi (di cui 7.386 rapidi). 54 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -9, ricoveri -108. Ieri 10 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. Il governatore Cirio ha spiegato che con il trend attuale il 13 dicembre la regione potrà tornare in zona gialla.
  • Lombardia: 4533 nuovi casi su 13949 testati (42276 tamponi). 147 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -14, ricoveri -233. Ieri 32 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Friuli Venezia Giulia: 1040 nuovi casi su 9370 tamponi. 36 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri +3. Ieri 7 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. Da domenica torna zona gialla.
  • Emilia Romagna: 2143 nuovi casi su 17667 tamponi. 63 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri +49. Ieri 14 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. Il governatore Bonaccini ha annunciato che da domenica la regione tornerà in area gialla.
  • Marche: 492 nuovi casi su 1625 testati (3595 tamponi). 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: T.i. -1,  semintensiva -6, ricoveri -2, P.S. +5. Ieri 5 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. La regione ha dato il via allo screening di massa (volontario e gratuito) dal 18 dicembre. Il governatore Acquaroli ha annunciato che da domenica la regione tornerà in area gialla.
  • Umbria: 68 nuovi casi su 3354 tamponi. 4 i decessi. Saldo ospedalizzati; ti +3, ricoveri -16. Ieri 2 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Puglia: 1419 nuovi casi su 9480 tamponi. 72 i decessi. Saldo ospedalizzati: (ti+ord) -24 tamponi. Ieri 33 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Basilicata: 158 nuovi casi su 1701 tamponi, 3 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -4, ricoveri -13. Ieri 0 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. Il governatore Vito Bardi rivendica il calo dell'Rt a 0,8, ma nessun cambio colore..
  • Calabria: 349 nuovi casi su 2769 testati (2921 tamponi ). 7 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri -9. Ieri 2 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.

Restano zone gialle:

  • Liguria: 367 nuovi casi su 1455 testati (4765 tamponi). 25 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -20. Ieri 4 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Trentino: 255 nuovi casi. 6 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +11. Ieri 4 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva 
  • Veneto: 3708 nuovi casi su 16772 tamponi. 83 i decessi. Saldo ospedalizzati: T.i +2, ricoveri -24. Ieri 30 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva 
  • Lazio: 1831 nuovi casi su 22946 tamponi. 62 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -4, ricoveri -55. Ieri 23 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva. L'Rt torna superiore a 1.
  • Molise: 177 nuovi casi (record) su 1368 testati (1515 tamponi). 2 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti =, ricoveri -1. Ieri 1 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Sicilia: 1365 nuovi casi su 5870 testati (10026 tamponi). 39 i decessi 39. Saldo ospedalizzati: Ti -5, ricoveri -34. Ieri 15 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.
  • Sardegna: 551 nuovi casi su 4774 tamponi. 5 i decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri -2. Ieri 9 ingressi di pazienti critici in Terapia intensiva.

Coronavirus, le ultime notizie

Come anticipa il Quotidiano Sanità su twitter la cabina di regia avrebbe dato il proprio assenso al passaggio da area rossa ad arancione per Valle d’Aosta, Campania, Toscana, Alto Adige. Potrebbero passare da area arancione a gialla Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria. Si rinnovano le misure restrittive vigenti per Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte. A breve la firma delle ordinanze da parte del ministro della Salute Roberto Speranza mentre dall'Istituto superiore di sanità arriva l'invito a valutare nuove misure a livello provinciale o regionale per le tre regioni rimaste a rischio "Alto": Calabria, Puglia e Sardegna. 

L'epidemia in Italia "seppur mantenendosi grave" mostra una riduzione nella trasmissibilità rispetto alla settimana precedente. Lo registra il report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità. Nella maggior parte del territorio la trasmissibilità sarebbe compatibile con uno scenario di tipo 1, con tutte le Regioni, tranne 5, con un Rt puntuale nel suo valore medio minore di uno.

L''indice Rt medio sarebbe sceso a 0,9 mentre è valutato sopra 1 solo in Calabria, Lazio, Molise, Toscana e Veneto. Ora quasi tutta Italia si trova ora in scenario 1, ad eccezione di Lazio, Molise e Veneto in scenario 2. Sicilia e Sardegna riportano invece molteplici allerte in quanto a capacità di gestione sanitaria dell'emergenza.

Tuttavia è ancora alta la pressione sugli ospedali. Al primo dicembre 18 Regioni e province autonome avevano superato almeno una soglia critica in area medica o in terapia intensiva e il tasso di occupazione in area critica supera ancora la soglia critica di occupazione a livello nazionale. 

Dall'Iss l'invito a valutare nuove misure a livello provinciale o regionale per le tre regioni rimaste a rischio "Alto" (Puglia, Sardegna e Calabria, giudicata non valutabile e quindi equiparata al rischio massimo). 

coronavirus bollettino curva-3

Il plateau della "seconda ondata"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi 4 dicembre: 814 morti e 24.099 nuovi casi, ecco le regioni che "cambiano colore"

Today è in caricamento