Sabato, 16 Ottobre 2021
Le ultime notizie sulla pandemia / Italia

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 4 novembre: 30.550 nuovi casi e 352 morti, ecco i "colori" delle regioni

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi mercoledì 4 novembre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi mercoledì 4 novembre 2020 conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid a sfondare quota 443mila attualmente positivi, livelli mai raggiunti durante la prima ondata. Oggi si contano 30.550 nuovi casi, circa 2mila più di ieri ma con 29mila tamponi in più. Purtroppo anche oggi alto il numero dei decessi, si contano infatti 352 morti.

Ancora una volta è la Lombardia la regione con il maggior incremento dei casi: 7.758 individuati nelle ultime 24 ore, circa mille in più rispetto a ieri. Balzo in avanti anche della Campania, con 4.181 nuovi casi, quasi 1.200 più di martedì. Seguono il Piemonte (+3.577), il Veneto (2.436), e il Lazio (2.432). L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri martedì 3 novembre registrava 28.244 nuovi casi e 353 morti, con il preoccupante avvicinamento dei 2.300 letti di terapia intensiva occupati.  

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 4 novembre 2020??

  • Nuovi casi: 30.550 (ieri 28.244?)
  • Casi testati: 127.500 (ieri 109.932)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 211.831 (ieri 182.287)
  • Attualmente positivi: 443.235 (ieri 418.142)
  • Ricoverati: 22.116 + 1.002 (ieri 21.114, + 1.310?)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.292 + 67(ieri 2.225, + 203)
  • Totale casi positivi: 790.377 (ieri 759.829)
  • Deceduti: 39.764, + 352 (ieri 39.412, con un aumento di 353 morti in 24 ore)
  • Totale Dimessi/Guariti: 307.378 (ieri 302.275, 6.258 in più su 72.355 tamponi di controllo)

Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 4 novembre 2020 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 4 novembre 2020-4-2

Quanto alle evidenze regionali oggi si registrano: 

  • Lombardia: 224.191 casi totali (104.733 attualmente positivi) (7.758 nuovi)
  • Piemonte: 81.409 (41.577) (3.577)
  • Campania: 69.613 (54.488) (4.181)
  • Veneto: 65.531 (37.536) (2.436)
  • Emilia-Romagna: 62.914 (29.974) (1.758)
  • Lazio: 55.273 (41.883) (2.432)
  • Toscana: 52.815 (35.464) (1.828)
  • Liguria: 32.117 (10.467) (1.122)
  • Sicilia: 26.080 (17.618) (1.155)
  • Puglia: 22.085 (14.233) (994)
  • Marche: 16.261 (7.998) (653)
  • Abruzzo: 12.543 (8.032) (423)
  • Friuli Venezia Giulia: 12.264 (5.981) (436)
  • Umbria: 12.056 (7.836) (496)
  • Sardegna: 10.640 (7.048) (184)
  • P.A. Bolzano: 10.097 (6.796) (249)
  • P.A. Trento: 9.872 (2.318) (225)
  • Calabria: 6.092 (3.893) (262)
  • Valle d'Aosta: 3.720 (2.124) (129)
  • Basilicata: 2.788 (1.994) (226)
  • Molise: 2.016 (1.242) (26)

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde. 

Oggi in Lombardia si sono registrati 7.758 positivi al coronavirus e 96 morti. In totale, dall'inizio della pandemia, i morti in regione sono stati 17.848. I tamponi effettuati oggi sono stati 43.716, in totale 3.084.414. Ieri, a fronte di 32.337 tamponi effettuati, c'erano stati 6.804 casi e 117 morti.

In Campania a fronte di 21.684 tamponi effettuati sono stati scoperti 4.181 nuovi casi di contagio al coronavirus. Di questi, 329 riguardano pazienti con sintomi, 3.852 sono gli asintomatici. Si sono registrate 397 guarigioni e 15 decessi. Occupati 175 posti in terapia intensiva su 243 posti covid attivabili, e 1569 in degenza su 1940.

Sono 3.577 i nuovi contagi da Covid-19 in Piemonte, 1.567 dei quali asintomatici. I decessi comunicati oggi sono 37. I ricoverati in terapia intensiva sono 233 (+20 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 3.525 (+146 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 37.819 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 1.079.137 (+16.022 rispetto a ieri), di cui 594.140 risultati negativi.

Continua a salire la curva dei contagi in Veneto: nelle ultime 24 ore si sono registrati 2.436 nuovi positivi e 20 nuovi decessi. Sono 1.193 i ricoverati e 155 quelli attualmente in terapia intensiva. 

Nel Lazio si registrano oggi 2.432 nuovi casi e 34 decessi. L'assessore alla Salute ha spiegato che il valore Rt è in calo a 1.29 ma di aspettarsi il picco dei casi a metà novembre e la rete ospedaliera si sta attrezzando per arrivare a 6mila posti letto dedicati ai pazienti Covid. Nella Asl Roma 1 sono 456 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 79, 80, 86 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 440 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosessantadue i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 66, 69, 74, 75, 84, 84, 87, 90 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 351 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venticinque sono ricoveri. Si registrano tre decessi di 76, 77 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 117 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 162 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 65, 66, 72, 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 200 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Lombardia e casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 71, 83 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Latina sono 146 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 75, 77, 83 e 94 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 276 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 80, 84 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 229 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 71, 77 e 77 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 55 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 97 anni con patologie

In Toscana si contano 1.828 nuovi casi (ieri 2.336) su 7953 test e 58 decessi: 33 uomini e 25 donne - età media di 76,7 anni - 24 a Firenze, 9 a Prato, 7 a Pistoia, 2 a Massa Carrara, 6 a Lucca, 4 a Pisa, 4 a Livorno, 2 a Arezzo. Forte la pressione sugli ospedali con ben 58 posti letto occupati in più da pazienti Covid e 7 in più in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono oggi 35.464, i ricoverati sono 1.516 (65 in più rispetto a ieri), di cui 197 in terapia intensiva (7 in più). 

In Emilia-Romagna si contano 1.758 nuovi casi su un totale di 18.401 test. Purtroppo, si registrano 12 nuovi decessi: 3 in provincia di Modena (una donna di 87 anni e due uomini, entrambi di 89 anni), 2 in provincia di Parma (un uomo di 86 anni e una donna di 87), 3 in provincia di Reggio Emilia (due donne di 88 e 91 anni e un uomo di 72 anni), 2 in provincia di Ferrara (due donne, rispettivamente di 96 e 73 anni) e 2 nel territorio di Cesena (una donna di 97 anni e un uomo di 86). I malati effettivi a oggi sono 29.974 (1.628 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 28.259 (+1.530 rispetto a ieri), quasi il 94 % dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 161 (+8 rispetto a ieri), 1.554 quelli in altri reparti Covid (+90). 

++ sezione aggiornata alle ore 17:59, clicca qui per aggiornare la pagina ++

Qui di seguito le altre regioni.

casi coronavirus oggi 4 novembre 2020-2

Sono stati 129 nelle ultime 24 ore i nuovi casi positivi al Covid in Valle d'Aosta. Da ieri si sono, inoltre, registrati due nuovi decessi. Il totale dei casi positivi attuali è ora pari a 2124, di questi 152 ricoverati in ospedale ed 11 in terapia intensiva.

Sono 1.122 i nuovi casi di coronavirus registrati in Liguria nelle ultime 24 ore, a fronte di 6.141 tamponi. Oltre il 18% dei test effettuati, dunque, è risultato positivo. Percentuale che sale a oltre il 35% se si considerano solo le 3.194 persone testate per la prima volta. I positivi da inizio pandemia in regione salgono, dunque, a 32.117, a fronte di 463.326 tamponi. Registrate anche 24 ulteriori vittime, riferite agli ultimi sei giorni, con il totale da inizio pandemia che sale a 1.834. Continua a crescere la pressione sugli ospedali, con 62 ricoverati in piu' rispetto a ieri e il totale che sale a 1.273, di cui 77 terapie intensive, 13 in piu' rispetto a ieri. 

In Trentino è risultato positivo anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e due assessori, quello agli Enti locali Mattia Gottardi e quello allo Sviluppo economico Achille Spinelli.

In Alto Adige - dove sono entrate in vigore già stamane nuove misure di contenimento e domani Bolzano diventerà area rossa - le nuove positività al Covid-19 sono 249. Un numero inferiore di casi rispetto agli ultimi giorni anche a seguito di meno tamponi esaminati nelle ultime 24 ore, 1.857 contro uno standard attorno a 2.500-2.800. Resta molto forte la pressione sugli ospedali con 342 ricoveri totali (erano 316 due giorni fa): i pazienti covid ricoverati nei normali reparti sono 242, quelli in strutture private convenzionate sono 67 e quelli che necessitano della terapia intensiva sono 33 (5 in più rispetto a ieri, dieci in più in due giorni). Stabile sia il numero delle persone in isolamento domiciliare, 7.461, che quello dei collaboratori dell'azienda sanitari positivi 137. Le persone guarite sono 2.979.

In Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 436 nuovi contagi (5.033 tamponi eseguiti) e 3 decessi da Covid-19. Salgono a 40 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 215 i ricoverati in altri reparti. 

Nelle Marche sono 653 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24ore su 2.267 test: il numero più alto, 220 casi, nella provincia di Ancona. 135 in quella di Macerata, 130 in quella di Ascoli Piceno, 92 in quella di Fermo, 49 nella provincia di Pesaro Urbino, 27 fuori regione. I soggetti sintomatici sono 87, contatti in setting domestico (141), contatti stretti di casi positivi (184), contatti in setting lavorativo (13), 9 rientri dall'estero (Bangladesh, Albania, Marocco, Moldavia), contatti in ambienti di vita/divertimento (36), contatti in setting assistenziale (9), contatti in setting scolastico/formativo (11), screening percorso sanitario (8). Ad oggi il totale dei positivi è di 7.998 (+581), i pazienti in terapia intensiva passano da 53 a 54 (19 al Torrette di Ancona, 12 a San Benedetto del Tronto, 12 a Pesaro Marche Nord, cinque all'ospedale Covid di Civitanova Marche, cinque a Jesi e uno a Fermo) mentre quelli in aree semi intensive scendono da 119 a 110 (tre a Senigallia, sette a Jesi, 16 a Marche Nord, 21 al Torrette, nove all'ospedale Covid, 29 a Fermo, nove a San Benedetto del Tronto e 16 ad Ascoli Piceno). Ma sono i ricoveri in reparti non intensivi che continuano a destare preoccupazione. Sono 288 oggi, 33 in piu' di 24 ore fa (59 al Torrette, 45 a Marche Nord, 55 a Macerata, 22 all'Inrca, due a Urbino, 19 a Senigallia, 20 a Fermo, 26 a Jesi, otto a Civitanova Marche, 10 ad Ascoli Piceno, sette a Fabriano e 15 a San Benedetto del Tronto). I pazienti ospitati in strutture territoriali perchè non necessitano più di ospedalizzazione sono 107: 47 nella Rsa di Campofilone di Fermo, 19 a Chiaravalle e 41 a Galantara di Pesaro. 

In Umbria si contano 496 nuovi casi su 3.985 tamponi, sei i decessi. Stabile la pressione negli ospedali (Terapie intensive +1, ordinari +2). I ricoverati totali sono passati da 353 a 356, 49 dei quali in terapia intensiva, ieri erano 48. 

In Abruzzo si contano 423 i nuovi casi su 3.543 tamponi di cui solo 181 fanno riferimento a tracciamenti di focolai già noti. Quattro le persone decedute oggi: hanno una età compresa tra 75 e 83 anni, 1 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Teramo e 2 in provincia di Chieti. Questa la situazione per provincia: 3.656 dei casi totali registrati fino ad oggi si riferiscono a persone residenti o domiciliate in provincia dell'Aquila (+162 rispetto a ieri), 2.385 in provincia di Chieti (+105), 3.030 in provincia di Pescara (+40), 3210 in provincia di Teramo (+115), 79 fuori regione (+3) e 183 (-2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Nel numero dei positivi di oggi sono compresi 43 giovanissimi, cioe' ragazzi al di sotto dei 19 anni: 17 in provincia dell'Aquila, 5 in provincia di Pescara, 7 in provincia di Chieti, 14 in provincia di Teramo. Sul fronte delle dimissioni/guarigioni il totale sale a 3.943 con i 34 casi di oggi. Sul fronte dei ricoveri si alleggeriscono lievemente le terapie intensive con due ricoveri in meno (36 le persone attualmente ricoverate). Stessa cosa per quanto riguarda i ricoveri in ospedale dove si trovano in 427 (-2 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl si trovano invece 7.569 persone (+389). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 8.032 (+422 rispetto a ieri).  

In Molise si registrano 26 nuovi casi su 724 test. Sale di uno l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva e di 4 nei normali reparti.

In Puglia si registrano 994 nuovi casi (ieri 1163) su 6.196 test: 373 sono stati accertati in provincia di Bari, 79 in quella di Brindisi, 123 nella Bat, 229 in provincia di Foggia, 26 in Salento e 153 in provincia di Taranto Dieci i decessi, tre registrati in provincia di Bari, 4 in quella di Taranto e gli altri nelle zone di Brindisi, Foggia e Lecce. Si registra una crescita dei ricoveri in Terapia Intesiva (+18), 861 i pazienti Covid che si trovano in ospedale.

Balzo dei contagi in Basilicata dove sono 265 i tamponi risultati positivi sui 1.643 analizzati. Di questi, 39 sono residenti in Puglia e li' in isolamento. Dei restanti, 41 sono a Matera, 23 a Montalbano Jonico, 18 a Lavello, 18 a Irsina, 12 a Tricarico, 11 a Ferrandina, 9 a Rionero, 9 a Venosa e i restanti sparsi in diversi comuni della regione. Nella stessa giornata sono guarite 11 persone e non si registrano decessi. Aumentano nuovamente i ricoveri, che salgono a 104: all'ospedale San Carlo di Potenza, 22 pazienti si trovano nel reparto di malattie infettive, 6 in terapia intensiva, 19 in pneumologia e 14 in medicina d'urgenza; al Madonna delle Grazie di Matera 28 persone si trovano nel reparto di malattie infettive, 9 in terapia intensiva e 6 in pneumologia. 

Sono 1.155 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.376 tamponi effettuati; 19 i decessi, che portano il totale a 569. Con i nuovi casi salgono a 17.618 gli attuali positivi. Di questi 1.253 sono i ricoverati: 1.105 in regime ordinario e 148 in terapia intensiva due ricoverati in meno rispetto a ieri. I guariti sono 324. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 352, Catania 324, Messina 103, Ragusa 98, Trapani 54, Siracusa 41, Agrigento 134, Caltanissetta 27, Enna 22.

Rallenta la corsa del coronavirus in Sardegna. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale, si registrano 184 nuovi casi, 101 rilevati attraverso attivita' di screening e 83 da sospetto diagnostico. Si contano purtroppo due vittime: un uomo di 71 anni residente nel nord Sardegna e una donna di 90 anni della Citta' Metropolitana di Cagliari. Dall'inizio dell'emergenza, sono 10.640 i casi di positivita' al covid complessivamente accertati nell'isola, 241 i decessi. In totale sono stati eseguiti 278.341 tamponi con un incremento di 1.911 test. Sono invece 344 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), mentre e' invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva, 45 in tutto. Le persone in isolamento domiciliare sono 6.659. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 3.294 (+42) pazienti guariti, piu' altri 57 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 10.640 casi positivi complessivamente accertati, 2.203 (+76) sono stati rilevati nella Citta' Metropolitana di Cagliari, 1.705 (+51) nel Sud Sardegna, 898 (+34) a Oristano, 1.360 (+23) a Nuoro, 4.474 a Sassari. Nella giornata di oggi un problema tecnico non ha reso possibile la trasmissione dei dati della provincia di Sassari nel monitoraggio, che verranno quindi aggiornati nei prossimi report. 

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

casi coronavirus oggi da twitter lmtredici-11

Coronavirus, le ultime notizie

Approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Dpcm con le nuove prescrizioni anti contagio, Conte ha annunciato questa sera la nuova suddivisione delle regioni per fasce di rischio basandosi sui dati dell'ultimo monitoraggio dell'istituto superiore di sanità (19-25 ottobre) e sui noti 21 parametri epidemiologici e sanitari.

Zone rosse e nuove limitazioni: dove ci si può spostare e dove è vietato 

la mappa delle regioni rosse gialle arancioni-2

L'autocertificazione per gli spostamenti dopo il nuovo Dpcm

Coprifuoco: che cosa succede da giovedì sera con il nuovo Dpcm 

Cosa si può fare (e cosa no) in una zona rossa secondo il nuovo Dpcm 

Cosa si può fare (e cosa no) in una zona arancione secondo il nuovo Dpcm

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 4 novembre: 30.550 nuovi casi e 352 morti, ecco i "colori" delle regioni

Today è in caricamento