Lunedì, 21 Giugno 2021
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 7 giugno: 65 morti e 1273 nuovi casi (su appena 84mila tamponi)

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi lunedì 7 giugno 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle Regioni

Il bollettino coronavirus di oggi lunedì 7 giugno 2021

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi lunedì 7 giugno 2021 registra 1.273 nuovi casi su appena 84mila tamponi. 64 i decessi nelle ultime 24 ore mentre in ospedale restano 759 pazienti (-15) in terapia intensiva e 4.910 pazienti nei reparti (-53). L'ultimo bollettino coronavirus di ieri domenica 6 giugno registrava 2.275 nuovi casi su 149.958 tamponi, antigenici e molecolari e 51 decessi. Nel weekend è continuato il calo dei pazienti ricoverati in terapie intensive (-14), così come quello dei ricoverati con sintomi (-230). 

Tutte le ultime notizie di oggi

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 7 giugno 2021

articolo aggiornato alle ore 18:10, clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 1.273
  • Casi testati: 26724
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 84.567
    • molecolari: 49756 di cui 1230 positivi pari al 2.47%
    • rapidi: 34811 di cui 40 positivi
  • Attualmente positivi: 188.453
  • Ricoverati: 4.910, -53
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 759 di cui 25 nuovi, -15
  • Deceduti dopo un tampone postivo: 126.588
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 4.233.698
  • Totale Dimessi/Guariti: 3.918.657
  • Vaccinati: 13.028.350 persone pari al 24% della popolazione con più di 12 anni, 38.178.684 le dosi somministrate
    ovvero l'90% delle 27.733.972 dosi consegnate da Pfizer, delle 4.096.657 consegnate da Moderna e dei 8.993.380 vaccini AstraZeneca e 1.559.700 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 493mila dosi 
  • Chi è stato vaccinato. La campagna vaccinale ha coinvolto ad oggi 7 giugno 2021: l'82% degli over 80, il 37% dei settantenni, e il 30% dei sessantenni, il 21% dei cinquantenni, il 13% dei quarantenni, il 11% dei trentenni e il 9% dei ventenni e l'1% degli adolescenti completamente vaccinati con una doppia dose o con una dose unica di JJ.

Il bollettino coronavirus di oggi lunedì 7 giugno 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 7 giugno 2021-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Ecco gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.?

Di seguito le zone in area rossa*:

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 22, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Scuole aperte fino alla prima media. Le lezioni di seconda e terza media, licei, istituti tecnici si svolgono esclusivamente in modalità a distanza.

Di seguito le zone in area arancione**:?

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22, autocertificazione per uscire dal proprio comune. Scuole aperte, ma licei e istituti tecnici in Dad almeno al 50 per cento. Per bar e ristoranti asporto dalle 5.00 alle 18.00 senza restrizioni. ono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

Le zone in area gialla***:

  • Valle d'Aosta: 3 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Terapie intensive vuote, in ospedale restano 6  pazienti, due in più di ieri
  • Piemonte: 100 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (64) ricoveri stabili (461)
  • ?Lombardia: 142 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (167) ricoveri -34 (799)
  • Trentino: 4 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (6) ricoveri +1 (21)
  • Alto Adige: 4 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (1) ricoveri stabili (13)
  • Emilia Romagna: 155 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (72), ricoveri -6 (404)
  • Marche: 20 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5 (17), ricoveri +1 (52)
  • Toscana: 160 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5 (88), ricoveri +2 (386)
  • Lazio: 172 nuovi casi e 5 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (124), ricoveri 4(686)
  • Campania: 177 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3 (43), ricoveri -5 (566)
  • Puglia: 56 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: -13 (431)
  • Basilicata: 31 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Terapie intensive vuote, in ospedale restano 48 pazienti ricoverati
  • Calabria: 39 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (15), ricoveri -2 (204)
  • Sicilia: 156 nuovi casi e  decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (43) ricoveri +10 (392)

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 

Le zone in area bianca****:

  • Liguria: 7 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3 (23) ricoveri -4 (77)
  • Friuli Venezia Giulia: 10 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (2), ricoveri stabili (28)
  • Veneto: 38 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (65), ricoveri -4 (506)
  • Umbria: 6 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (5) ricoveri +5 (50)
  • Abruzzo: 13 nuovi casi e 5 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2 (7), ricoveri +1 (91) 
  • Molise:  6 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: ricoveri +1 (6), vuote le terapie intensive
  • Sardegna: 9 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (7), ricoveri -5 (105) 

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Cosa cambia con le nuove regole

  • Il coprifuoco da oggi passa a mezzanotte mentre la fine è prevista per il 21 giugno. 
  • Le discoteche per ora restano chiuse, o meglio: possono aprire ma soltanto per sfruttare la licenza dei bar e dei ristoranti.
  • Ok ai matrimoni in zona bianca ma sposi e invitati dovranno presentare la certificazione relativa al vaccino, all’avvenuta guarigione o un tampone negativo. Nelle zone gialle i ricevimenti per cerimonie religiose o civili sono consentiti solo a partire dal 15 giugno.
  • Nelle zone gialla le piscine al chiuso, i centri benessere e le terme restano chiuse fino al 1 luglio.
  • Anche in zona bianca restano vietate le docce sia nelle palestre che nelle piscine (tranne in terme e nei centri benessere)
  • In zona bianca aperti i parchi a tema, i centri termali, le sale gioco, bingo e casinò.

Coronavirus, le ultime notizie

  • L'Inail ha chiesto alle aziende di vaccinare oltre 2 milioni di lavoratori più a rischio (settore alimentare e centri commerciali).
  • L'ipotesi del ricorso a una terza dose di vaccino anti Covid diventa sempre più concreta;

Come va la pandemia

Secondo le previsioni a fine settembre sarà vaccinato l'80% degli italiani portando finalmente al superamento della gestione emergenziale della pandemia. Il governo sarà chiamato quindi a decidere entro il 31 luglio se varare un nuovo stato d'emergenza e passare ad una gestione ordinaria della pandemia di coronavirus.

Si pensa pertanto di passare dai grandi hub vaccinali ad un maggiore coinvolgimento di medici di base, pediatri e farmacie, anche in vista della possibilità di dover procedere ad una terza dose per far fronte alle varianti del Covid. Almeno questo il piano indicato oggi dal Commissario per l'emergenza Francesco Figliuolo. 

"Entro il 30 settembre - dice il generale - avremo vaccinato l'80% della popolazione, vale a dire 54,3 milioni di italiani compresi quelli nella fascia tra 12 e 15 anni, per i quali al momento è autorizzato solo il vaccino di Pfizer, con Moderna che ha chiesto oggi all'Ema l'autorizzazione anche per gli adolescenti."

Progressivamente la struttura commissariale verrà pertanto assorbita nella Protezione Civile che si occuperà di approvvigionamenti, logistica e distribuzione dei dispositivi e dei vaccini anche in vista della terza dose dei richiami che potrebbe essere necessaria al decadimento delle difese immunitarie assicurate ora da vaccini (e che durano circa un anno). 

L'Istituto superiore di Sanità a breve avvierà un progetto di tracciamento e sequenziamento per studiare come circola il virus e come si evolve.

.

 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi lunedì 7 giugno: 65 morti e 1273 nuovi casi (su appena 84mila tamponi)

Today è in caricamento