rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Le ultime notizie sulla pandemia

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 7 maggio: 207 morti e 10.554 nuovi casi. Ecco i nuovi casi Covid e le regioni che cambiano colore

Un'Italia senza zone rosse e con tre Regioni in arancione da lunedì 10 maggio. Ecco gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì 7 maggio 2021. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri e dei vaccinati: aggiornamenti in diretta dalle Regioni

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi  venerdì 7 maggio 2021 registra 10.554 nuovi casi su 328mila tamponi. 207 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Prosegue il trend del calo di ricoveri in ospedale (-536). Nelle terapie intensive -55 ricoveri rispetto ai numeri di ieri.

Viste le indicazioni della cabina di regia il ministro della Salute Roberto Speranza questa sera firmerà l'ordinanza cambia colori: da lunedì 10 maggio la Valle d'Aosta sarà in zona arancione insieme alle regioni Sicilia e Sardegna. Passano in zona gialla Puglia, Basilicata e Calabria.

L'ultimo bollettino coronavirus di ieri giovedì 6 maggio registrava 11.807 i nuovi casi di Covid 19 in Italia su 324.640 tamponi, 258 i decessi, 2.308 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 16.867 i ricoverati con sintomi negli altri reparti. 

Tutte le ultime notizie di oggi

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 7 maggio 2021

articolo aggiornato alle ore 18:38 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 10.554
  • Casi testati: 105.538
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 328.612
    • molecolari: 172620 di cui 10047 positivi pari al 5.82%
    • rapidi: 155992 di cui 502 positivi
  • Attualmente positivi: 397.564
  • Ricoverati: 16.331 -536 (ieri 16.867)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.253, 109 nuovi ingressi, -55 (ieri 2.308)
  • Deceduti dopo un tampone postivo: 122.470
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 4.092.747
  • Totale Dimessi/Guariti: 3.572.713
  • Vaccinati: 6.877.239 persone (22.644.364 dosi somministrate) 
    ovvero l'84.1% delle 17.796.870 dosi consegnate da Pfizer, delle 2.207.900 consegnate da Moderna e dei 6.532.080 vaccini AstraZeneca e 336.800 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 501.236 dosi (di cui 176mila seconde dosi) rispetto alle 500mila auspicate dal piano vaccinale. 
  • Chi ha avuto il vaccino. La campagna vaccinale ha visto somministrate ad oggi 7 maggio 2021 il seguente numero di dosi: 6.492.360 dosi a over 80; 3.524.863 a settantenni; 1.727.829 a sessantenni. Quanto alla messa in sicurezza delle strutture socio assistenziali risultano vaccinati con 666.356 dosi gli ospiti delle Rsa, 3.950.200 dosi a soggetti fragili e caregiver, 3.296.193 a operatori sanitari e 910.710 a lavoratori del comparto sanità. Risultano inoltre che 1.204.803 dosi siano state destinate a professori o personale scolastico e 343.849 a agenti delle forze dell'ordine. 527.201 dosi sono invece finite a persone non ricomprese nelle categorie per le quali è già stata aperta la campagna vaccinale. 

Il bollettino coronavirus di oggi venerdì 7 maggio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 7 maggio 2021-4

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Ecco gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.?

Di seguito le zone in area rossa*:

  • Valle d'Aosta: 51 nuovi casi. In zona arancione da Lunedì 10 maggio

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 22, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Scuole aperte fino alla prima media. Le lezioni di seconda e terza media, licei, istituti tecnici si svolgono esclusivamente in modalità a distanza.

Di seguito le zone in area arancione**:?

  • Puglia: 870 nuovi casi e 20 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (9), ricoveri (27). In zona gialla da Lunedì 10 maggio
  • Sicilia: 603 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -7 (142), ricoveri -49 (1.163)
  • Basilicata: 120 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (10), ricoveri (157). In zona gialla da Lunedì 10 maggio
  • Calabria: 450 nuovi casi e 8 decessi. In zona gialla da Lunedì 10 maggio
  • Sardegna: 164 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (40) ricoveri -8 (311). L'Isola aveva chiesto al ministro Speranza, con un dossier, di poter arrivare anticipatamente dalla fascia arancione a quella gialla visto il calo dei contagi e l'assenza di focolai. Ma resterà arancione almeno un'altra settimana

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22, autocertificazione per uscire dal proprio comune. Scuole aperte, ma licei e istituti tecnici in Dad almeno al 50 per cento. Per bar e ristoranti asporto dalle 5.00 alle 18.00 senza restrizioni. ono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

Le zone in area gialla***:

  • Piemonte: 867 nuvi casi e 14 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (162), ricoveri -56 (1.764).
  • Liguria: 133 nuovi casi e 9 decessi. Saldo ospedalizzati: -27 (Ti 54, ricoveri 469)
  • ?Lombardia: 1.759 casi e 25 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -22 (491), ricoveri -104 (2.968)
  • Trentino: 90 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (18) ricoveri -4 (79)
  • Alto Adige: 72 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (6) ricoveri (34) 
  • Veneto: 629 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -6 (162), ricoveri -53 (1.066).  A rischio il passaggio in zona arancione
  • Friuli Venezia Giulia: 86 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti  (28), ricoveri (175).
  • Emilia Romagna: 871 nuovi casi e 16 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -9 (195), ricoveri -50 (1416). A due settimane dalle riaperture, tornano a peggiorare i dati della diffusione del coronavirus a Bologna con 850 focolai attivi e 5.000 casi di malattia in corso. La regione dovrebbe restare in zona gialla.
  • Marche: 314 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (65), ricoveri -17 (421) 
  • Toscana: 715 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -5 (220), ricoveri -45 (1146)
  • Umbria: 99 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -3
  • Abruzzo: 196 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2 (27); ricoveri -13 (307)
  • Lazio: 1063 nuovi casi e 17 morti. Saldo ospedalizzati: Ti +8 (273), ricoveri (1.943). Oltre cinquecento i nuovi contagi a Roma.
  • Campania: 1.382 nuovi casi e 43 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti (121), ricoveri (1.406). Focolaio con 462 casi a Pozzuoli dove si registrano 5 morti negli ultime tre giorni. A rischio il passaggio in zona arancione
  • Molise: 29 nuovi casi e 2 decessi

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi. Piscine dal 15 maggio, palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 

Le zone in area bianca****:

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Coronavirus, le ultime notizie

Quanto ai cambi colore da lunedì la Valle d’Aosta lascia la zona rossa e torna in zona arancione. Passeranno in zona gialla Puglia, Basilicata e Calabria. Sicilia e Sardegna restano in zona arancione. Tutte le altre regioni dovrebbero rimanere in giallo, nessuna in zona rossa.

  • L'epidemia di Coronavirus decresce ancora ma meno lentamente: è in rialzo anche questa settimana l'indice di contagio del coronavirus in Italia che passa dallo 0.85 della scorsa settimana a 0.89. L'incidenza secondo gli ultimi calcoli sarebbe ancora in discesa dal valore 146 registrato nel monitoraggio della scorsa settimana, arrivando ora a 127.
  • Quasi tutte le regioni italiane sono sotto la soglia 1 dell'indice Rt, tranne il Molise e la provincia autonoma di Bolzano. (Abruzzo 0.82; Basilicata 0.82; Calabria 0,74; Campania 0.95; Emilia-Romagna 0.92; Friuli-Venezia Giulia 0.78; Lazio 0.91; Liguria 0.96; Lombardia 0.92; Marche 0.94; Molise 1.25; Piemonte 0.84; Puglia 0.91; Sardegna 0.74; Sicilia 0.89; Toscana 0.88; Umbria 0.93; Valle d'Aosta 0.93; Veneto 0.95; Bolzano 1.07; Trento 0.97)
  • Sei Regioni e province autonome hanno una classificazione di rischio moderato (di cui una, Calabria, ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) . Le altre 15 Regioni e province hanno una classificazione di rischio basso. 
  • Sardegna e Calabria sono le regioni italiane nelle quali l'indice di trasmissibilità del Covid-19 è il più basso d'Italia.
  • La Sardegna ha chiesto di anticipare il passaggio dalla fascia arancione a quella gialla visto il calo dei contagi e l'assenza di focolai ma difficilmente sarà accolta la richiesta.
  • Sull'utilizzo del vaccino AstraZeneca e J&J negli under-60  il direttore della prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza ha spiegato che non vi sia alcuna controindicazione. "La circolare ministeriale prevede un uso preferenziale per over-60, ma ciò non vuol dire che non possano essere usati al di sotto".
  • Il Prac, Comitato di farmacovigilanza dell'Agenzia europea del farmaco, sta valutando "segnalazioni di casi di miocardite" dopo i vaccini anti-Covid a mRna. L'Ema è a conoscenza di casi di miocardite, cioè di infiammazione del muscolo cardiaco, e di pericardite, infiammazione della membrana intorno al cuore, segnalati principalmente a seguito della vaccinazione con Comirnaty, il vaccino sviluppato da Pfizer.
  • A San Marino è stato chiuso il reparto Covid: stabili a 31 i contagiati nella Repubblica autonoma alle spalle della Riviera Romagnola dove nelle ultime 24 ore non si sono registrate nuove positività. All'ospedale di Stato ricoverata una sola paziente contagiata. Nel piccolo stato sono 21.206 le persone vaccinate con la prima dose e 11.667 con anche la seconda dose.  .

Come va la pandemia

I contagi da Covid-19 in Italia si sono dimezzati in 6 settimane. "Si sta assestando ormai nelle ultime settimane il rallentamento della diffusione del virus - afferma il Americo Cicchetti, direttore dell'Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi sanitari dell'Università Cattolica (ALTEMS) - come confermano le curve settimanali dell'incidenza. Se il trend di diffusione del virus continuerà a calare, mentre la nostra fiducia nelle vaccinazioni continuerà a crescere, così come le somministrazioni, saremo presto al giro di boa che ci permetterà di ritornare ad avere minor restrizioni nella nostra quotidianità".

indice rt-4

Continua invece a correre il contagio in India a causa della pandemia di coronavirus. L'ultimo bollettino ufficiale parla di un nuovo record di 414.188 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore, con altri 3.915 decessi: è il decimo giorno consecutivo sopra quota tremila morti.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 7 maggio: 207 morti e 10.554 nuovi casi. Ecco i nuovi casi Covid e le regioni che cambiano colore

Today è in caricamento