Lunedì, 12 Aprile 2021

Coronavirus, il bollettino di oggi: 79 morti e 283 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Nuovi casi, decessi, guariti e tamponi effettuati: tutti gli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica in Italia nei dati di martedì 9 giugno della Protezione civile

Foto di repertorio

L'epidemia del nuovo coronavirus in Italia: il bollettino di martedì 9 giugno 2020 della Protezione civile. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 235.561, con un incremento rispetto a ieri di 283 nuovi casi.  Il numero totale di attualmente positivi è di 32.872, con una decrescita di 1.858 assistiti rispetto a ieri.

Tra gli attualmente positivi, 263 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 20 pazienti rispetto a ieri. 4.581 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 148 pazienti rispetto a ieri. 28.028 persone, pari all’85% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri i deceduti sono 79 e portano il totale a 34.043. Si precisa che nel totale odierno sono conteggiati 32 decessi, riferiti a giorni precedenti e non alle ultime ventiquattrore, comunicati solo oggi dalla Regione Abruzzo. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 168.646, con un incremento di 2.062 persone rispetto a ieri.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 9 giugno 2020

  • Attualmente positivi: 32.872
  • Deceduti: 34.043 (+79, +0,2%)
  • Dimessi/Guariti: 168.646 (+2.062, +1,2%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 263 (-20, -7,1%)
  • Tamponi: 4.318.650 (+55.003)
  • Totale casi: 235.561 (+283, +0,12%)

coronavirus-bollettino-9-giugno-2020-2

Coronavirus, i dati regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 18.297 in Lombardia, 3.671 in Piemonte, 2.156 in Emilia-Romagna, 1.004 in Veneto, 628 in Toscana, 249 in Liguria, 2.570 nel Lazio, 992 nelle Marche, 675 in Campania, 613 in Puglia, 81 nella Provincia autonoma di Trento, 853 in Sicilia, 128 in Friuli Venezia Giulia, 567 in Abruzzo, 95 nella Provincia autonoma di Bolzano, 29 in Umbria, 54 in Sardegna, 8 in Valle d’Aosta, 68 in Calabria, 120 in Molise e 14 in Basilicata.

Il dato qui sotto, suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia, include vittime e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

  • Lombardia: 90.581 (18.297)
  • Piemonte: 30.890 (3.671)
  • Emilia-Romagna: 27.946 (2.156)
  • Veneto: 19.191 (1.004)
  • Toscana: 10.145 (628)
  • Liguria: 9.834 (249)
  • Lazio: 7.851 (2.570)
  • Marche: 6.747 (992)
  • Campania: 4.833 (675)
  • Puglia: 4.512 (613)
  • P.A. Trento: 4.439 (81)
  • Sicilia: 3.454 (853)
  • Friuli Venezia Giulia: 3.284 (128)
  • Abruzzo: 3.266 (567)
  • P.A. Bolzano: 2.604 (95)
  • Umbria: 1.435 (29)
  • Sardegna: 1.361 (54)
  • Valle d'Aosta: 1.191 (8)
  • Calabria: 1.159 (68)
  • Molise: 438 (120)
  • Basilicata: 400 (14)

Su un totale di 9.848 tamponi processati, i nuovi casi positivi al covid19 in Lombardia sono 192, oggi, l'1,9% in rapporto ai tamponi. Boom dei guariti e dei dimessi, che in un solo giorno si portano a 1.199: da qui la discesa degli attualmente positivi, che oggi nella regione sono 18.297, ben 1.022 in meno rispetto a ieri. I morti nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Regione, sono 15, e portano il totale complessivo a 16.317.Scendono sotto quota cento in Lombardia i posti occupati in terapia intensiva da malati covid. Rispetto a ieri i ricoverati sono 11 in meno, e il totale si porta a 96 pazienti. Secondo l'ultimo bollettino della Regione, sono 48 in meno anche i ricoverati covid19 negli altri reparti: il totale dei posti occupati è 2.660 negli ospedali.

"Sono 2.570 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 2.061 sono in isolamento domiciliare, 462 sono ricoverati non in terapia intensiva, 47 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 766 sono i pazienti deceduti e 4.515 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 7851 casi". A fare il punto è il bollettino quotidiano dell'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Sono 7 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte ma nessuno, al momento, registrato nella giornata di oggi. Il totale è ora di 3.961 deceduti risultati positivi al virus, di cui 651 Alessandria, 240 Asti, 207 Biella, 388 Cuneo, 337 Novara, 1756 Torino, 215 Vercelli, 127 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Sono, invece, 30.890 (+ 21 rispetto a ieri, di cui 14 asintomatici e dei 21 in 7 positivi dopo test sierologico e 2 positività in Rsa) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 3970 Alessandria, 1860 Asti, 1039 Biella, 2809 Cuneo, 2730 Novara, 15714 Torino, 1309 Vercelli, 1111 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 261 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 87 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 39 (+3 rispetto a ieri), i ricoverati non in terapia intensiva sono 599 (-34 rispetto a ieri) e 3033 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi diagnostici finora processati sono 348.770, di 193.221 cui risultati negativi. L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 20.832 (+179 rispetto a ieri), 2247 (+48 ) Alessandria, 1157 (+ 15) Asti, 779 (+2) Biella, 2041 (+2) Cuneo, 1808 (+9) Novara, 10859 (+100) Torino, 897 (+1) Vercelli, 903 (+2) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 141 provenienti da altre regioni. Altri 2.426 sono 'in via di guarigione', ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell'esito del secondo.

Coronavirus, i contagiati provincia per provincia

Nessun decesso legato al coronavirus in Campania nella giornata di ieri, lunedì 8 giugno. E' il terzo giorno consecutivo in cui non si registrano decessi legati al coronavirus in Campania. Il totale dei deceduti resta così 426. Sono 3.732 i guariti, 47 in più rispetto a domenica 7 giugno. Appena 3 i ricoverati in terapia intensiva, mentre sono 73 i ricoverati con sintomi. Sono 675 gli attualmente positivi, 42 in meno rispetto al giorno precedente.

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.946 casi di positività, 18 in più rispetto a ieri, di cui 13 persone asintomatiche individuate attraverso l'attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 6.523, che raggiungono così complessivamente quota 367.485, più altri 2.146 test sierologici. Si registrano 6 nuovi decessi: due uomini e quattro donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a 4.185. Per quanto riguarda la provincia di residenza, 1 decesso si è avuto in quella di Piacenza, 4 in quella di Bologna (nessuno nell'Imolese), 1 in quella di Ferrara. Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, e da fuori regione. Le nuove guarigioni sono 138, per un totale di 21.605: oltre il 77% sul totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.156 (-126 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.899 (l'88% di quelle malate), -113 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 31 (lo stesso dato di ieri).

In Toscana sono 10.145 i casi di positività al coronavirus, 1 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,01% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 1,1% e raggiungono quota 8.440 (l'83,2% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 277.092, 3.386 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.095. Gli attualmente positivi sono oggi 628, -12,9% rispetto a ieri. Si registrano 3 nuovi decessi: 3 donne, con un'età media di 89,3 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri; questi si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi. Sono 3.486 i casi complessivi a oggi a Firenze (1 in più rispetto a ieri), 568 a Prato, 678 a Pistoia, 1.050 a Massa Carrara, 1.364 a Lucca, 896 a Pisa, 557 a Livorno, 678 ad Arezzo, 441 a Siena, 427 a Grosseto. Uno in più, quindi, il caso riscontrato oggi nell'Asl Centro. Nessuno nelle Asl Nord Ovest e Sud est.

"In Calabria ad oggi sono stati effettuati 75.154 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.159 (+0 rispetto a ieri), quelle negative sono 73.995". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. "Territorialmente - prosegue - i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 15 in reparto; 3 in isolamento domiciliare; 165 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 34 in isolamento domiciliare; 400 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 3 in reparto; 8 in isolamento domiciliare; 246 guariti; 19 deceduti. Crotone: 2 in isolamento domiciliare; 110 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 3 in isolamento domiciliare; 73 guariti; 5 deceduti". Il "totale dei casi di Catanzaro - si legge ancora - comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso". Dall'ultima "rilevazione - conclude il bollettino - le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 3179. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale".

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 3266 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall'Università di Chieti e dal laboratorio dell'ospedale dell'Aquila. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell'Assessorato regionale alla Sanità spiegando che, rispetto a ieri, si registra un aumento di un nuovo caso su un totale di 856 tamponi analizzati (0.1 per cento di positivi sul totale). Novantuno pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (dato invariato rispetto a ieri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 472 (-67 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 451 pazienti deceduti, uno in più rispetto a ieri. L'ultimo decesso riguarda una 88enne di Montesilvano.

Sono 2326 i positivi al coronavirus in Liguria, 6 in meno del dato diffuso ieri nel bollettino quotidiano emesso dalla task force sanitaria per l'emergenza ligure che aggiorna anche sui test eseguiti ad oggi sulla popolazione, 118.891 in tutto di cui 1.481 nelle ultime 24 ore. Gli ospedalizzati ad oggi sono 124, 6 in meno di ieri, di cui 5 ancora in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 125 persone mentre i guariti con doppio test consecutivo negativo sono 5999, 10 in più di ieri. Da inizio emergenza i decessi registrati in Liguria sono stati 1507.

Nessun nuovo decesso, 8 guariti in più di ieri per un totale di 1020, nessun nuovo contagi e 27 quelli attuali di cui 7 in ospedale e 20 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell'epidemia Covid 19 in Valle D'Aosta, comunicati dal bollettino di aggiornamento quotidiano. Da inizio emergenza i casi testati sono stati 12.436 di cui 1.191 positivi, i tamponi fino ad oggi effettuati 16.040 di cui 13.956 negativi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi: 79 morti e 283 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Today è in caricamento