Giovedì, 25 Febbraio 2021
Italia

Coronavirus, il bollettino di venerdì 9 ottobre: 5.372 nuovi casi e 28 morti, ecco la mappa dei nuovi focolai

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia nel bollettino del ministero della Salute di oggi venerdì 9 ottobre 2020. I nuovi casi, i decessi e i numeri dei ricoveri in terapia intensiva: aggiornamenti in diretta dalle regioni

L'ultimo bollettino coronavirus di oggi 9 ottobre 2020 (In foto le ore di fila per il covid test a napoli

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 9 ottobre 2020 conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid oltre quota 70mila sui livelli di metà maggio, ma allora l'onda era in diminuzione.  I pazienti in terapia intensiva per coronavirus sono 387, aumentati di altre 29 unità nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece cresciuti di 161 unità, arrivando a 4,086. In aumento di quasi 4 mila anche i positivi in isolamento domiciliare, che sono ora 65.637.

L'indice di contagio Rt supera il valore soglia di 1 in tredici Regioni e due province autonome, a Trento e Bolzano. La Campania ha il valore maggiore, con 1.24, seguita da Sicilia con 1.22 e da Trento a 1.18. Migliori il Molise con 0.61, Emilia Romagna a 0.84 e Marche con 0.91. 

L'ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri giovedì 8 ottobre metteva in mostra il caso Campania con 757 nuovi casi, seguita dalla Lombardia con 683. Complessivamente si erano registrati 4.458 nuovi positivi, a fronte di 128.098 tamponi effettuati, e 22 morti, 3.925 ricoverati con sintomi, 358 in terapia intensiva e 61.669 in isolamento domiciliare.

Vediamo ora nel dettaglio tutti i dati dell'ultimo bollettino. In coda all'articolo la sezione aggiornata con le ultime notizie in arrivo dalle regioni per far luce sui nuovi focolai di coronavirus e le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 in Italia 

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 9 ottobre 2020??

  • Nuovi casi: 5.372
  • Casi testati: 77.842
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 129.471
  • Attualmente positivi: 70.110 (+4.158)
  • Deceduti: 36.111 (+28)
  • Ricoverati: 4.086 (+161)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 387 (+29)
  • Totale casi positivi: 343.770
  • Dimessi/Guariti: 237.549 (+1.186 su 51.629 tamponi di controllo, ieri 1.060 su 54.113)
  • Articolo in aggiornamento, clicca qui per refreshare la pagina 

Il bollettino coronavirus di oggi 9 ottobre 2020 (pdf)

bollettino coronavirus oggi 9 ottobre 2020-3

Quanto alle evidenze regionali si registrano:

  • Lombardia: 110.852 casi totali (11.128 attualmente positivi) (983 nuovi casi)
  • Piemonte: 37.595 (4.310) (401)
  • Emilia-Romagna: 36.914 (5.609) (276)
  • Veneto: 30.504 (5.474) (595)
  • Lazio: 19.135 (9.186) (387)
  • Campania: 17.233 (9.597) (769)
  • Toscana: 17.095 (5.121) (483)
  • Liguria: 14.670 (2.275) (196)
  • Puglia: 9.116 (3.550) (249)
  • Sicilia: 8.712 (3.901) (233)
  • Marche: 8.399 (1.145) (49)
  • P.A. Trento: 6.394 (681) (39)
  • Friuli Venezia Giulia: 5.290 (1.141) (146)
  • Abruzzo: 4.886 (1.249) (103)
  • Sardegna: 4.742 (2.569) (134)
  • P.A. Bolzano: 3.888 (797) (85)
  • Umbria: 3.057 (1.000) (151)
  • Calabria: 2.188 (638) (42)
  • Valle d'Aosta: 1.402 (139) (18)
  • Basilicata: 997 (448) (22)
  • Molise: 701 (152) (11)

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde. 

In Lombardia si registrano 983 nuovi casi su 25623 tamponi e un decesso. 371 i ricoveri (+10), +3 le terapie intensive.

Allarme rosso in Campania dove sono 769 i nuovi casi di positivi su 9.549 tamponi. Cinque le vittime in un giorno, e portano il totale deceduti a 475, mentre i guariti sono 117, per un totale di 7.161. Su 110 posti letto di terapia intensiva occupati, ne sono occupati 63. I posti letto di degenza sono 747 e 576 sono utilizzati.

Ultim'ora De Luca: "Con 1000 contagi e 200 guariti in Campania sarà lockdown"

In Veneto sono 595 i nuovi casi positivi: aumenti soprattutto nelle province di Venezia a quota +131 e Treviso +120. Secondo il bollettino della Regione si registrano anche 3 nuovi decessi, per un totale di 2.209 morti dall'inizio dell'epidemia. Aumentano anche i ricoveri, che ora sono 304, con 208 pazienti positivi e 96 negativizzati, e le terapie intensive, che sono 30, con 21 positivi e nove negativizzati. I soggetti nelle strutture territoriali sono 35, di cui 18 positivi e 17 negativizzati. 

Nel Lazio su oltre 14mila tamponi si registrano 387 casi ( 2.7%, RT a 1.19), 6 decessi e 47 guariti. Dei nuovi casi ben 131 sono a Roma (-13 rispetto a ieri). Nella Asl Roma 1 sono 44 i casi e si tratta di ventitrè con link familiare o contatto di un caso già noto, un caso di rientro dal Regno Unito. Si registrano due decessi di 79 e 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 58 i casi e si tratta di un caso di rientro dalla Sicilia, ventiquattro i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 3 sono 29 i casi e si tratta di undici contatti di casi già noti e isolati e dodici i casi con link al cluster di Villa Lidia dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 4 sono 53 i casi e si tratta di quarantaquattro contatti di casi già noti e isolati e quattro casi su segnalazione del medico di medicina generale. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono 29 i casi e si tratta di ventisei contatti di casi già noti e isolati e tre casi con link ad un battesimo dove è in corso l'indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 85 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 38 i casi e si tratta di ventitre contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Sul dato odierno pesano i dati di Viterbo (45 casi) dove si tiene vertice con Asl, Prefetto e i sindaci di Ronciglione, Nepi, Civita Castellana, Vetralla e Viterbo. Dodici i casi con link a una palestra di Nepi dove è in corso l'indagine epidemiologica. Due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione e due in fase di accesso al pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano trenta nuovi casi. Individuato un focolaio nella Casa di Riposo il Giardino nel comune di Concerviano, in provincia di Rieti. Venticinque i casi positivi tra ospiti e operatori. Nella Asl di Latina sono ventinove i casi e di questi nove un caso ha un link con un cluster nella struttura 'Citta' di Aprilia' dove è in corso l'indagine epidemiologica e sedici sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto. Nella Asl di Frosinone si registrano trentadue casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi.

++ sezione aggiornata alle ore 17:19, clicca qui per aggiornare la pagina ++

casi coronavirus oggi-5

Dati da Twitter @LMtredici

Qui di seguito le altre regioni.

Peggiora la situazione in Alto Adige dove sono stati registrati 85 nuovi casi positivi su 1.530 tamponi. Aumentano anche i ricoveri nei normali reparti ospedalieri da 21 mercoledì, 30 ieri e oggi 35. I pazienti di terapia intensivi salgono da uno a due. Boom anche della persone in isolamento domiciliare (2.335), delle quali 32 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. 

In Friuli Venezia Giulia sono 1.162 gli attualmente positivi. Rimangono sei i pazienti in cura in terapia intensiva e 23 i ricoverati totali in altri reparti. Oggi sono stati rilevati 146 nuovi contagi.  

In Toscana 483 casi su 10.781 test (289 identificati in corso di tracciamento e 194 da attività di screening, 33 sono suore che risiedono in un convento). Gli attualmente positivi sono oggi 5.121, +7,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 170 (11 in più rispetto a ieri), di cui 30 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 79,7 anni.

Nelle Marche sono 49 i nuovi casi positivi, il 5,5% dei 1.188 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi: 17 in provincia di Ascoli Piceno, 12 nella provincia di Fermo, 12 in quella di Macerata, 6 in provincia di Pesaro-Urbino e 2 in quella di Ancona; questi casi comprendono 15 soggetti sintomatici, 13 contatti in setting domestico, 8 contatti stretti di casi positivi, un rientro dalla Romania, 2 contatti in setting lavorativo, 4 contatti in ambiente di divertimento, 2 contatti in setting assistenziale e 4 casi dei quali si stanno effettuando le indagini epidemiologiche. 

In Umbria passano da 58 a 63 i ricoverati Covid, otto dei quali in terapia intensiva con nessuna variazione rispetto a ieri. Stabili a 87 le vittime. Con 151 nuovi casi su 2.645 tamponi - il livello più alto mai toccato dall'inizio della pandemia - e 14 guarigioni certificate, gli attualmente positivi passano da 868 a 1.005.  

In Abruzzo si registrano 103 nuovi casi e un decesso, una 80enne della provincia di Chieti. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1249 (+97 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 218754 test (+2787 rispetto a ieri). 100 pazienti (+10 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 7 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1142 (+87 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 752 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+24 rispetto a ieri), 1148 in provincia di Chieti (+22), 2005 in provincia di Pescara (+18), 931 in provincia di Teramo (+39), 37 fuori regione (invariato) e 13 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

In Puglia registrati 249 casi positivi su 4595 test: 66 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 36 nella provincia BAT, 87 in provincia di Foggia, 24 in provincia di Lecce, 27 in provincia di Taranto, 3 casi residenti fuori regione. Inoltre sono stati registrati 2 decessi in provincia di Bari. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 444874 test, 4.960 sono i pazienti guariti e 3.550 sono i casi attualmente positivi. Nella provincia Barletta, Andria, Trani oggi sono stati registrati 36 casi, ma il dato non è riconducile a un picco bensì a una registrazione non sincrona di alcuni dati dei giorni scorsi. A Taranto è risultato positivo al tampone Covid-19 un operaio sintomatico in servizio presso la cokeria dell'azienda Arcelor Mittal (ex Ilva).  

In Basilicata rilevati 36 nuovi casi su 926 tamponi: 14 riguardano persone residenti in Puglia dove si trovano in isolamento. Dei 22 nuovi positivi lucani, 13 sono residenti a Matera, 5 a Brienza, uno a Muro Lucano, un altro a Rionero in Vulture, un altro ancora a Marsicovetere ma in una casa di riposo a Grumento, un altro a Policoro. Nella stessa giornata sono guarite 3 persone. I lucani attualmente positivi sono 351, di cui 318 in isolamento domiciliare. Sono fermi a 35 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: al San Carlo di Potenza 18 persone, tra cui un guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, 11 nel reparto di pneumologia e una persona nel reparto di medicina d'urgenza; al Madonna delle Grazie di Matera ne sono 5 - tra cui una persona guarita in attesa di dimissioni - tutte ricoverate nel reparto di malattie infettive. A oggi si registrano 35 persone decedute, 438 guariti e 80.332 tamponi analizzati, di cui 79.329 negativi.

La Regione Calabria segnala che dei 42 casi positivi di oggi, 3 sono migranti.

In Sardegna si registrano 134 nuovi casi su 2.555 test. Sono invece 133 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+4 rispetto al dato di ieri), mentre 23 (+4) sono i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.413. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.989 (+37) pazienti guariti, più altri 23 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 4.742 casi positivi complessivamente accertati, 744 (+38) sono stati rilevati nella Citta' Metropolitana di Cagliari, 523 (+13) nel Sud Sardegna, 368 (+11) a Oristano, 703 (+26) a Nuoro, 2.404 (+46) a Sassari.

curva coronavirus oggi 9 ottobre 2020-2

Ecco infine le ultime notizie sulla pandemia raccolte nelle ultime 24 ore

Coronavirus, le ultime notizie

"Più pericoloso il trasporto pubblico, la ristorazione, gli eventi mondani che la scuola. Lo ha detto Ranieri Guerra, vice direttore generale delle iniziative strategiche dell'Oms a margine dei lavori su 'La sanità post Covid-19' al teatro Bellini di Catania. "Le scuole in Italia sono in sicurezza, ma inevitabilmente portano a un aumento dei casi perché è una comunità ampia e variegata che si apre e contribuisce in maniera non ragguardevole alla diffusione del virus, ma in modo crescente".

Gli eventi di divertimento di riapertura alla vita sociale hanno portato alla diminuzione della cautela"

Contagi, ricoveri e terapie intensive: cosa è cambiato oggi rispetto ad aprile 

coronavirus rapporto tamponi casi testati-2

"Le limitazioni di spostamento tra le regioni? Non si possono escludere" 

Matteo Bassetti: "Dico no al terrore, la situazione è diversa da marzo" 

Zero contagi e turismo alle stelle: come si spiega il "miracolo cinese" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di venerdì 9 ottobre: 5.372 nuovi casi e 28 morti, ecco la mappa dei nuovi focolai

Today è in caricamento