rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
I numeri dell'epidemia

Coronavirus, il bollettino di lunedì 1º novembre: 2.818 nuovi casi e 20 morti. Ricoveri in aumento

Il bollettino Covid di Ognissanti: i nuovi casi, i ricoveri, i decessi da tutte le Regioni. L'82,91% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale

Il nuovo bollettino Covid del Ministero della Salute di oggi 1 novembre 2021, con i dati sui nuovi positivi, i ricoveri e i decessi: 2.818 nuovi casi e 20 morti. Aumentano i ricoverati nei reparti e nelle terapie intensive. Tasso di positività all'1,9% in aumento rispetto all'1,3% di ieri. Numeri ancora ampiamente sotto controllo, ma il trend in risalita da qualche giorno ormai appare evidente. Sul fronte vaccini, l'86,34% della popolazione over 12 ha ricevuto almeno una somministrazione, l'82,91% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale.

Coronavirus, bollettino oggi lunedì 1 novembre 2021

Il bollettino Covid di oggi 1 novembre 2021:

  • Positivi: 2.818
  • Decessi: 20
  • Attualmente positivi: 83.722
  • Ricoveri nei reparti: +109
  • Ricoveri in terapia intensiva: +22
  • Guariti: 1.524
  • Tamponi: 146.725
  • Incidenza: 1,9%

1 11-2-3

Il bollettino di oggi in pdf da scaricare

Bollettino coronavirus oggi 1 novembre 2021: i numeri dalle regioni

  • Lombardia 894.769: +186 casi (ieri +474)
  • Veneto 480.822: +362 casi (ieri +388)
  • Campania 467.572: +354 casi (ieri +636)
  • Emilia-Romagna 432.679: +407 casi (ieri +372)
  • Lazio 395.591: +445 casi (ieri +528)
  • Piemonte 385.055: +88 casi (ieri +193)
  • Sicilia 308.527: +295 casi (ieri +301)
  • Toscana 289.841: +204 casi (ieri +385)
  • Puglia 273.009: +95 casi (ieri +184)
  • Friuli-Venezia Giulia 117.301: +72 casi (ieri +295)
  • Marche 116.277: +45 casi (ieri +118)
  • Liguria 114.981: +65 casi (ieri +98)
  • Calabria 87.608: +56 casi (ieri +178)
  • Abruzzo 83.034: +33 casi (ieri +105)
  • P. A. Bolzano 79.110: +51 casi (ieri +82)
  • Sardegna 76.208: +21 casi (ieri +23)
  • Umbria 65.246: +13 casi (ieri +78)
  • P. A. Trento 49.396: +18 casi (ieri +63)
  • Basilicata 30.778: +7 casi (ieri +12)
  • Molise 14.669: +1 casi (ieri +5)
  • Valle d’Aosta 12.310: 0 casi (ieri +8)

Sono 407 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sulla base di quasi 11mila tamponi eseguiti. Non si registrano, invece, decessi. Poco meno della metà dei nuovi casi (179) sono asintomatici. Il numero dei casi attivi rimane attorno a quota 7.500, con il 95,5% in isolamento domiciliare perché non necessita di cure particolari. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 30 (due in più di ieri), quelli negli altri reparti Covid 309 (sempre due in più).

Sono 354, in Campania, i casi positivi nelle ultime 24 ore su 8.585 test esaminati. Come in ogni fine settimana, quando il numero dei test diminuisce, schizza in alto il tasso di contagio che infatti passa dal 2,77% di ieri al 4.12% di oggi. Zero i decessi. Negli ospedali aumentano i ricoveri in terapia intensiva che salgono a 19 (+4 rispetto a ieri) e in degenza dove se ne contano 259 (+15)

Oggi nel Lazio su 6.145 tamponi molecolari e 7.374 tamponi antigenici, per un totale di 13.519 tamponi, si registrano 445 nuovi casi positivi (-83), 3 decessi (+1), 407 ricoverati (+19), 57 posti di terapia intensiva occupati (+5) e 209 guariti. Sono 65 i pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars CoV-2 ricoverati allo Spallanzani di Roma, di cui due in via di dimissione. 9 i pazienti in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono finora 3.286.

"L'aumento dei nuovi casi a Trieste è esponenziale". Lo ha detto il responsabile task force sanitaria regionale, Fabio Barbone, in conferenza stampa con i vertici della Regione. "Si sale molto rapidamente e si scende molto lentamente". Nell'ultima settimana in "provincia di Trieste si sono registrati 801 nuovi casi, il doppio della settimana precedente". Questo "ha portato a un tasso di infezione di 350 casi per 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni, poco meno del triplo rispetto al resto della regione. Il dato di incidenza ci fa tornare indietro alla primavera 2021 e all'autunno 2020". Ora, "la variabile tempo è fondamentale".

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.535 tamponi molecolari sono stati rilevati 63 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,1%. Sono 18 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre ammontano a 75 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Le terapie intensive raggiungono oggi il 10% di occupazione, limite da zona gialla, che scatta però sole se contemporaneamente con occupazione del 15% dei posti letto nei reparti.

In Toscana il numero dei nuovi positivi di oggi è 204 individuato dall'analisi di 10.810 test, di cui 4.424 tamponi molecolari e 6.386 test rapidi. Dati che rilevano un aumento del tasso di positività, che si attesta all'1,89% rispetto all'1,35% di ieri e della percentuale di contagi sulle prime diagnosi: 5,1% rispetto al 4,7% del giorno precedente.

In Puglia si registrano 95 nuovi casi di Coronavirus (1,3% dei 7.469 test) e nessun decesso. La maggioranza dei casi è stata individuata nelle province di Bari (27) e Foggia (44). Seguono Lecce (13 casi), Taranto (8), Brindisi (2), Barletta-Andria-Trani (1 caso). Delle 3.125 persone attualmente positive 139 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva.

In provincia di Trento zero decessi, altri 5 ricoveri in ospedale che portano il totale a 24, di cui 2 in rianimazione, vaccinazioni a quota 793.162 e 18 nuovi casi positivi su poco meno di 2.400 test,

Nessun decesso e nessun caso positivo al Covid 19 oggi in Valle d'Aosta. I casi totali restano, pertanto, da inizio emergenza 12.310. I positivi attuali sono 80 di cui 75 in isolamento domiciliare e cinque ricoverati in ospedale. Nessun guarito nelle ultime 24 ore, dunque il totale resta di 11.756.

Sono 33 (di età compresa tra 5 e 83 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 83034. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2562. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78525 dimessi/guariti (+13 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1947 (+20 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 607 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 55 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 9 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1883 (+21 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

In Sardegna si registrano oggi 21 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 675 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 1883 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 6 (1 in più di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 44 ( 2 in più di ieri). 1289 sono i casi di isolamento domiciliare (lo stesso numero di ieri). Si registra il decesso di un uomo di 84 anni.

L'Unita' di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 88 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 36 dopo test antigenico). I ricoverati in terapia intensiva sono 21 (+2 rispetto a ieri).I ricoverati non in terapia intensiva sono 188 (+10 rispetto a ieri).

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 56 i nuovi contagi registrati (su 1.163 tamponi effettuati), +63 guariti e 2 morti (per un totale di 1.451 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -9 attualmente positivi, -13 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 5).

Zona gialla: le regioni a rischio a novembre 2021 con l'aumento dei contagi

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di lunedì 1º novembre: 2.818 nuovi casi e 20 morti. Ricoveri in aumento

Today è in caricamento