rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
I numeri dell'epidemia

Il bollettino Covid di oggi 4 dicembre 2021: 16.632 nuovi casi e 75 morti, ricoveri in aumento

La situazione epidemiologica in Italia e nelle Regioni con i numeri di oggi sabato 4 dicembre 2021

Il bollettino Covid di oggi sabato 4 dicembre 2021 registra 16.632 nuovi casi e 75 morti. Sono stati 636.592 i tamponi processati, tra antigenici e molecolari. Il tasso di positività nelle ultime 24 ore è del 2,6%. Aumentano purtroppo i ricoveri. Sono 24 in più i pazienti in terapia intensiva in Italia, 732 in totale. Gli ingressi giornalieri sono stati 59. Sono 43 in più le persone ricoverate nei reparti ordinari.

L'indice di contagio Rt in Italia è a 1,20, contro l'1,23 della scorsa settimana. L'incidenza cresce a 155 casi ogni centomila abitanti, contro i 125 di sette giorni fa. Questi i dati dell'ultimo monitoraggio della cabina di regia diffusi dall'Istituto superiore di sanità. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 7,3%, in salita rispetto al 6,2% della scorsa settimana. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 9,1%, contro l'8,1% della scorsa settimana. Ieri 17.030 nuovi casi e 74 morti. Da lunedì 6 dicembre il Friuli-Venezia Giulia e la provincia autonoma di Bolzano passano in zona gialla. Numeri in crescita costante per Veneto, Calabria, Liguria, Marche e Lazio: senza un'inversione della curva epidemiologica, le restrizioni in queste regioni potrebbero aumentare prima delle festività di Natale.

Coronavirus: il bollettino di oggi sabato 4 dicembre 2021

In basso il bollettino di oggi 04/12/2021 e la tabella del ministero della Salute.

  • Attualmente positivi: 223.718
  • Deceduti: 134.152 (+75)
  • Dimessi/guariti: 4.736.202 (+8.988)
  • Ricoverati in totale: 6.160 (+67)
  • di cui in terapia intensiva: 732 (+24)
  • Tamponi: 121.810.009 (+636.592)
  • Totale casi: 5.094.072 (+16.632, +0,33%)

bollettino covid 4 dicembre 2021-2

Il bollettino Covid del 4 dicembre 2021

Coronavirus: i contagi nelle regioni

Regioni - totale casi, attuali e incremento

  • Lombardia: 943.466 (36.994) (2.990)
  • Veneto: 528.363 (37.004) (2.560)
  • Campania: 495.560 (18.544) (1.216)
  • Emilia-Romagna: 461.740 (24.237) (1.610)
  • Lazio: 430.344 (23.082) (1.832)
  • Piemonte: 403.693 (12.925) (1.110)
  • Sicilia: 327.011 (12.845) (549)
  • Toscana: 304.056 (10.042) (677)
  • Puglia: 280.716 (4.498) (369)
  • Friuli Venezia Giulia: 134.176 (7.841) (829)
  • Marche: 125.693 (5.288) (444)
  • Liguria: 124.617 (5.007) (490)
  • Calabria: 94.347 (5.211) (456)
  • P.A. Bolzano: 90.429 (6.352) (549)
  • Abruzzo: 88.943 (4.888) (279)
  • Sardegna: 79.548 (3.002) (199)
  • Umbria: 68.028 (1.788) (143)
  • P.A. Trento: 52.865 (1.944) (200)
  • Basilicata: 31.753 (1.115) (40)
  • Molise: 15.288 (370) (23)
  • Valle d'Aosta: 13.436 (741) (67)

In Alto Adige 552 nuovi casi in ventiquattro ore e una vittima. La regione entrerà in zona gialla da lunedì 6 dicembre. Per la prima volta una persona a Bolzano è risultata positiva alla variante del coronavirus Omicron. Si tratta di una donna del Burgraviato, la zona intorno a Merano, rientrata in Alto Adige dal Sudafrica a fine novembre.

Salgono a 741 i contagiati attuali da Covid-19 in Valle d'Aosta. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati 67 a fronte di 47 guarigioni. Per quanto riguarda la situazione dell'ospedale Parini di Aosta, i ricoverati nei reparti Covid scendono da 24 a 22 mentre resta stazionario (2) il numero di pazienti in terapia intensiva. Nella regione alpina, dall'inizio della crisi ad oggi, i decessi legati alla pandemia sono stati finora 480.

In Lombardia sono 2.990 i nuovi casi di coronavirus registrati. I dati diffusi dalla regione mostrano un aumento delle terapie intensive (+7) per un totale di 121 persone, e un aumento di ricoverati (+19) per un totale di 1045 persone. I decessi sono 14 che fanno salire il bilancio a 34.447 vittime.

Sono 1.110 contagi da coronavirus in Piemonte oggi. Registrati altri 4 morti. Nel dettaglio, tra i 1.110 nuovi casi gli asintomatici sono 650 (58,6%). I ricoverati in terapia intensiva sono 37 (+3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 419 (+ 6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 12.469.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 829 nuovi contagi: 737 su 8.169 tamponi molecolari con una percentuale di positività del 9,02% e 92 su 17.733 test rapidi antigenici realizzati (0,52%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 5 persone.

Il Veneto registra 2.560 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore, dato in calo rispetto ai report sopra quota 3.000 dei giorni scorsi. Ma conta anche 8 vittime, che portano a 12.000 il numero dei decessi dall'inizio della pandemia. I soggetti attualmente positivi sono 37.004 (+ 1.299). Crescono ancora i ricoveri negli ospedali. I posti letto occupati da malati Covid nei reparti medici è di 632  (+27), 122 (+1) nelle terapie intensive.

Sono 490 i nuovi positivi registrati in Liguria dove sono stati effettuati nelle ultime 24 ore 5.113 tamponi molecolari e 12.200 tamponi rapidi antigenici. Nessun paziente Covid è deceduto nelle ultime 24 ore.

Sono 1.610 contagi da coronavirus in Emilia Romagna oggi. Si registrano 12 morti. Nel dettaglio, i nuovi casi sono stati individuati su 40.058 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 77 (+2 rispetto a ieri), 703 quelli negli altri reparti Covid (+16).

In Toscana sono 677 i nuovi casi Covid (652 confermati con tampone molecolare e 25 da test rapido antigenico). Gli attualmente positivi sono oggi 10.042, +1,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 295 (uno in più rispetto a ieri), di cui 49 in terapia intensiva (uno in più). Oggi si registrano due nuovi decessi: 2 uomini, con un'età media di 91,5 anni.

Nelle Marche salgono a 126 i ricoveri legati al Covid, tre più di ieri. A fronte di 444 nuovi casi, ci sono 26 pazienti in terapia intensiva (+1), 32 in semi intensiva (+2), 68 in reparti non intensivi (invariati), oltre a 8 dimessi. La percentuale di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è del 10,4%, quella dell'area medica è del 10,3%. 

In Abruzzo 279 nuovi contagi. Da ieri c'è stato un morto nella regione, si tratta di un 68enne della provincia di Pescara. Nelle ultime ore sono stati eseguiti 3.979 tamponi molecolari e 11.444 test antigenici. Da ieri sono guarite 106 persone. Gli attualmente positivi sono 4.888. I ricoverati in area medica 102 persone, 12 in meno rispetto a ieri, 10 le terapie intensive occupate, una in più da ieri. In isolamento domiciliare 4.776 persone.

In Umbria sono 143 i nuovi positivi rispetto a ieri, mentre prosegue la crescita del dato dei guariti (+98). Un decesso. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 2.707 tamponi molecolari e 8.873 test antigenici. Al 4 dicembre sono 47 (-6 rispetto al 3 dicembre) le persone ricoverate, di cui 8 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri), e 1.741 (+50 rispetto al 3 dicembre) le persone in isolamento domiciliare.

Oggi nel Lazio su 18.190 tamponi molecolari e 29.481 tamponi antigenici, per un totale di 47.671 tamponi, si registrano 1.832 nuovi casi positivi (+339), sono 7 i decessi (=), 712 i ricoverati (-15), 91 le terapie intensive (+3) e +809 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,8%. I casi a Roma città sono a quota 946. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, che spiega che dei 7 deceduti 6 non erano vaccinati.

In Campania leggero calo dell'indice di contagio, meno ricoverati in terapia intensiva ma netto aumento dei malati nei reparti ordinari. I positivi del giorno sono 1.216 a fronte di 32.948 test: il tasso è del 3,69% contro il 4,09 di ieri. Tre i morti: due nelle ultime 48 ore, uno in precedenza ma registrato ieri. Sono 22 i ricoverati in terapia intensiva, a fronte dei 25 di ieri, mentre sono passati da 308 a 322 i posti occupati nei reparti ordinari.

Su 23.422 test compiuti in Puglia sono stati registrati oggi 369 nuovi casi positivi al Covid-19 con un tasso di positività dell'1,6%. Due le persone decedute. Sono 4.498 le persone attualmente positive, 133 quelle ricoverate in area non critica, 21 in terapia intensiva.

Boom di contagi nelle ultime 24 ore in Calabria dove, a causa dell'incremento dei ricoveri, si fa sempre più concreto il rischio di un passaggio in zona gialla. Sono 456 i nuovi positivi registrati a fronte dei 300 di ieri. Cresce la pressione sugli ospedali con 4 nuovi ingressi nei reparti di area medica (141) e due in più in terapia intensiva (20). Il tasso di positività schizza oltre il 7% (7,3) dal precedente 5,15. Due i nuovi decessi.

In Basilicata 43 positivi su 737 tamponi molecolari. I lucani guariti o negativizzati sono 31. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 14 (+2); nessuno è ricoverato in terapia intensiva.

Sono 199 i contagi da coronavirus in Sardegna oggi, 4 dicembre 2021, secondo numeri e dati del bollettino. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10021 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 72 (uno in meno di ieri). Sono 2917 i casi di isolamento domiciliare (+122 rispetto a ieri). Non si registrano decessi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bollettino Covid di oggi 4 dicembre 2021: 16.632 nuovi casi e 75 morti, ricoveri in aumento

Today è in caricamento