rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Tutti i numeri

Bonus psicologo, boom di domande ma i soldi non bastano per tutti

Ci sono a disposizione dieci milioni per una platea di circa 16mila beneficiari. All'Inps sono arrivate oltre 85mila istanze in 24 ore. Si potrà chiedere l'aiuto fino a ottobre. Come funziona e a quanto ammonta

Le domande superano, di gran lunga, i fondi a disposizione. Da ieri, 25 luglio, è possibile fare richiesta sul sito dell'Inps per il bonus psicologo, ma il numero di domande inoltrate ha già superato quello dei potenziali beneficiari. Le risorse a disposizione ammontano a dieci milioni per una platea stimata in circa 16mila italiani. Sono state presentate finora oltre 85mila domande.

La progressione è stata netta. Secondo gli aggiornamenti ufficiali dell'Inps alle 9:30 di ieri mattina eano pervenute 4.584 domande, numero salito  a 33.244 alle 16. Alle 11,30 di oggi, 26 luglio, si è arrivati a 85.515 domande. E' evidente che in migliaia non riusciranno a ottenere l'aiuto. 

psicologo26-2

"Le domande per il bonus psicologo erano già oltre 40mila ieri sera, nel primo giorno utile per presentarle. Secondo l'ultimo aggiornamento che ho avuto, oggi sono diventate già più di 85mila. Veramente tantissime, considerando che il bonus, per il quale sono stati stanziati complessivamente 10 milioni di euro, facendo i calcoli non può raggiungere più di 17-20mila persone, a seconda degli Isee che avranno i richiedenti e dell'entità dei singoli bonus (massimo 600 euro). Questi numeri dimostrano che c'è un'adesione straordinaria", dice all'Adnkronos Salute David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine degli psicologi

"Non trattandosi di un 'click day' - prosegue Lazzari - è bene che tutti coloro che vogliono fare domanda la facciano, che non si scoraggino. Se fosse un click day potremmo parlare di fondi in esaurimento. Qui le domande si possono fare fino al 24 ottobre, e quindi è bene che tutti i cittadini che ritengono di avere questo bisogno facciano richiesta da qui al 24 ottobre".  

Per Lazzari il boom di richieste indica "che c'è un bisogno (di supporto, ndr). Se poi le domande diventano centinaia di migliaia, qualcuno si interrogherà su come affrontare questa situazione, il Governo valuterà quel che deve fare. Questo bonus non può che essere un primo passo. Noi lo abbiamo sempre detto per due motivi. In primo luogo perché in Italia manca una rete pubblica per il benessere psicologico e quindi è necessario mettere a sistema questa rete. Quindi il primo messaggio è che non può essere il bonus l'unica risposta. L'altro tema è sulla quantificazione del bonus stesso. Questo aspetto è evidente: le prime proposte parlavano di 40milioni, di cifre più consistenti. Poi il bonus è stato approvato, ma con un investimento economico ridotto. Quindi l'altro tema è un bonus più adeguatamente finanziato".  

Bonus psicologo, come fare domanda

Il bonus psicologo è destinato ai cittadini con Isee non superiore ai 50mila euro. Serve per "sostenere le spese di assistenza psicologica di coloro che, nel periodo delicato della pandemia e della correlata crisi economica, hanno visto accrescere le condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica".

Le domande potranno essere presentate fino al 24 ottobre prossimo. Alla scadenza saranno elaborate le graduatorie degli aventi diritto in base alle risorse disponibili. "Il beneficio sarà erogato prioritariamente alle persone con Isee più basso, in base all’ordine di arrivo della domanda", spiegano dall'Inps. Non è quindi automatico che chi ha fatto richiesta, anche nel primo giorno, acceda al bonus.

Per inoltrare la domanda è necessario disporre delle credenziali Spid, Cie o Cns e accedere al sito dell'Inps, seguendo il percorso: “Prestazioni e servizi”; “Servizi”; “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”. In alternativa al sito web, la domanda può essere presentata tramite il servizio di Contact Center Multicanale, telefonando da rete fissa gratuitamente al numero verde 803.164 oppure da rete mobile al numero 06.164164 (a pagamento). 

Come viene pagato il bonus

Il beneficio è riconosciuto una sola volta. Se la domanda viene accolta, il l contributo è riconosciuto per un importo fino a 50 euro per ogni seduta di psicoterapia ed è erogato fino a concorrenza della somma massima assegnata.  In caso di accoglimento della domanda, verrà resa disponibile l’indicazione dell’importo del beneficio e del codice univoco associato, da consegnare al professionista presso cui si tiene la sessione di psicoterapia. L’importo riconosciuto deve essere utilizzato entro 180 giorni dall’accoglimento della domanda, decorso detto termine il codice univoco sarà annullato", si legge sul sito dell'Inps.·

E' determinante l'Isee. Ecco come funziona:

  • in caso di Isee inferiore a 15mila euro l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 600 euro per ogni beneficiario;
  • in presenza di Isee compreso tra i 15mila e i 30mila euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 400 euro per ogni beneficiario;
  • in caso di Isee superiore a 30mila e non superiore a 50mila euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo di 200 euro per ogni beneficiario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus psicologo, boom di domande ma i soldi non bastano per tutti

Today è in caricamento