Giovedì, 13 Maggio 2021
Il farmaco più discusso

Burioni stronca la Regione che spinge l'idrossiclorochina per le cure anti-Covid

Farmaco inutile e dannoso secondo il virologo che invita a "buttarlo nel cesso". Le evidenze scientifiche sono note da tempo ma il Piemonte la sponsorizza insieme a antinfiammatori e vitamina D

L'idrossiclorochina è utile nella cura del Covid-19? Secondo l'agenzia che regolamente l'uso dei farmaci in Italia (Aifa) il farmaco studiato inizialmente per l'uso contro la malaria e poi utilizzato come antireumatico, non è consigliato per l'uso nei pazienti affetti da Covid-19 poiché "le evidenze accumulate" spiega l'Aifa hanno dimostrato la "completa manca di efficacia a fronte di un aumento di eventi avversi, seppure non gravi". Insomma: più effetti collaterali piuttosto che positivi.

idrossiclorochina aifa-2

E anche nell'utilizzo per i pazienti non ospedalizzati, non vi sarebbero dati incoraggianti. Nonostante questo la Regione Piemonte ha pubblicato un protocollo per le cure domiciliari di pazienti Covid nel quale viene consigliato l'utilizzo della idrossiclorochina nella fase precoce della malattia insieme a farmaci antinfiammatori non steroidei e vitamina D. Ma i piemontesi lo sanno bene l'uso della idrossiclorochina è uno dei cavalli di battaglia dell'assessore Icardi noto per la sua crociata a favore delle cure domiciliari. È lui stesso a spiegare come il protocollo nasca per "evitare che i ricoveri" e affinché i medici non si limitino a "prescrivere paracetamolo per telefono e restare in vigile attesa".

Il tutto sulla base di una sentenza del Consiglio di Stato che consente la prescrizione della idrossiclorichina sotto precisa responsabilità e dietro stretto controllo del medico.

A sbertucciare l'utilizzo del farmaco è la star dei virologi italiani, Roberto Burioni, che in un tweet stronca il protocollo regionale del piemonte ricordanco come l'utilizzo del farmaco contro il Covid sia stato messo in discussione sia dall'Aifa che dall'Oms.

"Piemontesi, sappiate che studi sterminati hanno stabilito non solo che per Covid 19 l'idrossiclorichina è inutile, ma che è anche pericolosa - scrive Burioni - Se qualche "medico" ve la prescrive, buttatela nel cesso e cambiate medico velocemente".  

L'Ordine dei Medici di Torino, richiesto di pronunciarsi, ha dato parere negativo al suo impiego. Anche perché sono gli stessi medici che secondo la regione sarebbero chiamati a prescrivere l'idrossiclorichina, sotto la loro responsabilità. 

Bene ricordare che - come spiega sempre Aifa- l'utilizzo della idrossiclorochina non è rimborsata dal sistema sanitario nazionale e presenta notevoli effetti collaterali.

idrossiclorochina avvertenze aifa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burioni stronca la Regione che spinge l'idrossiclorochina per le cure anti-Covid

Today è in caricamento