rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Emergenza migranti

Ritrovamento shock a Lampedusa: cadavere di migrante sugli scogli

La salma è in avanzato stato di decomposizione, non si riesce neanche ad identificarne il sesso, potrebbe essere una donna. Nuovo maxi sbarco sull’isola: 531 migranti dalla Libia

Era riverso a pancia in giù, con una maglietta bianca, il corpo senza vita di un migrante ritrovato sugli scogli da dai turisti, in avanzato stato di decomposizione, ormai irriconoscibile. Forse il corpo di una donna, legato con una corda nera a uno pneumatico utilizzato come salvagente. L’agghiacciante scena a Cala Pulcino, nell'isola di Lampedusa, (Agrigento), dopo la famosa spiaggia dell'isola dei Conigli. Sul posto sono arrivati i sanitari, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine.

Maxi sbarco a Lampedusa: 531 migranti dalla Libia

Si torna a parlare di Lampedusa anche per il nuovo maxi sbarco sull’isola di 531 persone: siriani, egiziani, bengalesi e pakistani. Sul barcone di 25 metri partito dalla Libia c’erano anche 5 donne e 6 bambini, pronti ad affrontare il mare e forse la morte per un futuro migliore.

Il gruppo è rimasto nell'hotspot di contrada Imbriacola, dove ci sono complessivamente 576 ospiti, per espletare le procedure di pre-identificazione (foto-segnalamento e rilievo delle impronte digitali) al fine di consentire un rapido trasferimento dei migranti verso Porto Empedocle. I migranti hanno riferito di aver pagato da 4mila a 7mila dollari per la traversata cominciata a Zuarah, in Libia.

Raffica di sbarchi a Lampedusa: 340 migranti in sei barconi

Si tratta del secondo maxi sbarco a Lampedusa nel giro di pochissimi giorni. Lo scorso mercoledì, primo novembre, sull'isola sono giunti 426 migranti, fra cui 15 donne e 11 minori, con un altro peschereccio di 25 metri partito sempre dalla Libia, da Abu Kammash.

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovamento shock a Lampedusa: cadavere di migrante sugli scogli

Today è in caricamento