Camilleri ancora in Rianimazione, il retroscena: si era rotto il femore 20 giorni fa

Le condizioni dello scrittore rimangono critiche, il direttore del reparto di Cardiologia del Santo Spirito di Roma: ''Questa situazione potrebbe durare a lungo''

Andrea Camilleri (FOTO ANSA)

Restano critiche ma stazionarie le condizioni di salute di Andrea Camilleri, lo scrittore italiano che nella giornata di lunedì è stato colto da un infarto. In attesa di novità dal reparto di Rianimazione dell'ospedale Santo Spirito di Roma, dove il 'vecchio leone' è ricoverato, da una ricostruzione dell'Ansa emerge un retroscena, che riguarda proprio lo scrittore 93enne nativo di Porto Empedocle (Agrigento): circa 20 giorni prima del malore Camilleri si era rotto il femore dopo una caduta avvenuta in casa.

Come sta Camilleri, l'ultimo bollettino medico

Le condizioni di salute di Camilleri tengono tutti sul fiato sospeso, anche se dalle ultime notizie non arrivano segnali di miglioramento. "Dall'ultimo bollettino medico delle 17.00 di ieri, non si sono verificate variazioni significative delle condizioni cliniche dello scrittore Andrea Camilleri, che permangono critiche. Continua il monitoraggio, il supporto intensivo delle funzioni vitali e il percorso diagnostico-terapeutico programmato", si legge nel bollettino diffuso poco dopo le 12 di oggi, dove si annuncia anche che la prossima comunicazione ufficiale sulle condizioni di Camilleri sarà diffusa domani alla stessa ora. Per oggi, quindi, non sono previsti altri bollettini medici.

"La prognosi è riservata - ha detto, ieri, in occasione del bollettino sanitario delle ore 17, Roberto Ricci, direttore del reparto di Cardiologia dell'ospedale Santo Spirito - . Questa situazione potrebbe durare a lungo e non possiamo prevedere esattamente". Camilleri, anche se in coma farmacologico e attaccato ai macchinari per respirare, non molla. 

Gli utenti social tifano per Camilleri 

Intanto l'hashtag #camilleri, continua a volare su Twitter anche oggi: "#Maestro lei è forte, una roccia, un faro di sapienza, una luce in questi tempi bui. Non ci abbandoni proprio adesso! #Camilleri", tra i tanti messaggi "maestro, non ci lasciare, abbiamo ancora bisogno della sua saggezza". L'inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller, si stava preparando per salire la prima volta sul palco delle Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

Torna su
Today è in caricamento