Sabato, 15 Maggio 2021
Milano

La "provocazione" di Carlo Cracco: ai suoi clienti solo mezza pizza

Lo chef contro lo spreco alimentare nel mondo, in un'iniziativa con l'app "Too good to go". Ecco le immagini

Facce stupite tra i clienti del ristorante di Milano di Carlo Cracco che si sono visti recapitare al tavolo solo due terzi di pizza. Non è una nuova moda dell'alta cucina, ma una "provocazione" per raccontare come ogni anno un terzo del cibo prodotto per consumo umano - circa 1,6 miliardi di tonnellate in tutto il mondo - viene sprecato. Un problema su cui la Fao ha deciso di accendere i riflettori indicendo la prima Giornata internazionale contro lo spreco alimentare, il 29 settembre.

Carlo Cracco e la pizza senza una fetta: le immagini

Nel suo ristorante in Galleria Vittorio Emanuele, nel cuore di Milano, lo chef vicentino ha infatti servito ai tavoli dei piatti vuoti quasi per metà, nonostante i presenti avessero chiaramente ordinato delle porzioni normali. Dietro la candid camera - le scene sono state riprese con delle telecamere nascoste - c'era però un fine nobile. Carlo Cracco ha infatti deciso di unirsi a "Too good to go" - l'app numero uno contro gli sprechi - in vista del 29 settembre, Giornata internazionale contro gli sprechi alimentari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un terzo del cibo al mondo viene sprecato: le implicazioni in termini ambientali, sociali ed economici sono enormi, ma come spiegarlo in modo semplice e intuitivo? Con l’aiuto di Chef Carlo Cracco ci abbiamo provato con una piccola provocazione verso i clienti del suo bistrot", hanno spiegato i titolari dell'app.

"Capire e affrontare il problema dello spreco alimentare sta diventando sempre piu? importante e fondamentale. Non a caso, il 29 settembre le Nazioni Unite e la Fao hanno proclamato la prima giornata Internazionale della consapevolezza sugli sprechi e le perdite alimentari. E per quest’occasione, abbiamo coinvolto alcuni dei piu? importanti chef della ristorazione italiana per sottolineare ancora di piu? quanto lo spreco vada contrastato in tutte le sue forme - hanno concluso -, dall’alta cucina alla cucina di casa, passando per negozi, supermercati, aziende". A Milano parteciperanno anche gli chef Matias Perdomo di Exit, Eugenio Boer di Bur, Claudio Sadler, Wicky Priyan di Wicky's Wicuisine e Nicolò Farias di Cocciuto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "provocazione" di Carlo Cracco: ai suoi clienti solo mezza pizza

Today è in caricamento