Martedì, 2 Marzo 2021
Bergamo

Ex sindaco muore e lascia in eredità quattro milioni di euro al suo Comune

L'annuncio ufficiale è stato dato dall'attuale primo cittadino: si sapeva che l'ex sindaco aveva disposto un lascito ma nessuno poteva immaginare una cifra del genere

Quattro milioni di euro. A tanto ammonta l'eredità che un ex sindaco di un paesino della Bassa Bergamasca ha voluto lasciare ai propri concittadini. L'attuale sindaco di Fornovo San Giovanni lo ha annunciato durante l'ultimo Consiglio comunale, sorprendendo tutti: si sapeva che il democristiano Carlo Nicoli, che aveva amministrato la città per due mandati nel 1962 e nel 1975, aveva disposto un lascito ma nessuno poteva immaginare una cifra del genere.

Nicoli, morto nel dicembre 2016, ha lasciato due milioni e mezzo di euro tra contanti, azioni e titoli, più tre appartamenti a Bergamo, uno a Treviglio, terreni e una villa padronale a Fornovo: totale quasi quattro milioni di euro. Ci sono voluti due anni e mezzo e un lungo iter burocratico per formalizzare e quantificare l'entità del lascito. 

"Le risorse saranno impiegate per realizzare opere pubbliche e servizi - assicura Piana -   Conoscevo di vista Nicoli, era una persona molto riservata, non mi sarei aspettato questo gesto che ci onora e ci impegna", ha detto all'Ansa Gian Carlo Piana. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex sindaco muore e lascia in eredità quattro milioni di euro al suo Comune

Today è in caricamento