Giovedì, 4 Marzo 2021

"Senza zone rosse ci sarà il lockdown generale"

il presidente del Consiglio Giuseppe Conte va all'attacco delle Regioni che contestano la divisione dell'Italia: "Sarebbe un'ingiustizia imporre le stesse misure a tutti"

"Sono sei mesi che l'Iss sta sperimentando, insieme alle Regioni, questo meccanismo di monitoraggio. Le Regioni lo alimentano con i dati inviati periodicamente e ne certificano i risultati attraverso i loro rappresentanti che fanno parte della cabina di regia"; "Nessuno ha mai messo in discussione, prima di adesso, questo meccanismo e rifiutarlo significa portare il Paese a sbattere contro un nuovo lockdown generalizzato": in un'intervista al Corriere della Sera il presidente del Consiglio Giuseppe Conte va, senza nominarle, all'attacco delle Regioni che contestano la divisione dell'Italia in zone rosse, arancioni e gialle.

"Senza zone rosse ci sarà il lockdown generale"

Conte risponde soprattutto a Fontana, che aveva parlato di "schiaffo ai cittadini" a proposito delle limitazioni nel suo territorio: "I cittadini della Lombardia, del Piemonte, della Valle d'Aosta, della Calabria, non ne trarrebbero nessun beneficio. Senza contare l'ingiustizia di imporre lo stesso regime di misure che stiamo applicando alle Regioni rosse anche a cittadini che vivono in territori in condizioni meno critiche", sottolinea Conte, che poi replica anche sul calo di popolarità: "Siamo seri, l'unica cosa che mi interessa è il calo della curva epidemiologica, il calo dei ricoveri negli ospedali e nelle terapie intensive. Non si governa una pandemia guardando i sondaggi". 

Infine il presidente del Consiglio replica anche a Matteo Salvini:  "Chi ci accusa di agire sulla base di discriminazioni politiche è in malafede. Non c'è nessuna volontà di penalizzare alcune aree a discapito di altre. Non c'è alcun margine di discrezionalità politica nell'ordinanza del ministro Speranza. Le Regioni sono parte integrante di questo meccanismo". E chiude parlando delle prossime festività: "Non immagino feste natalizie con baci e abbracci, cenoni e tombolate. Spero ci guadagneremo un po' di serenità e che l'economia potrà marciare a pieno regime". 

Le sei regioni che rischiano il lockdown soft

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Senza zone rosse ci sarà il lockdown generale"

Today è in caricamento