Domenica, 28 Febbraio 2021

Coprifuoco anche in Piemonte: divieto di uscire di casa dalle 23 alle 5

È quanto prevede l’ordinanza congiunta firmata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza d'intesa con il presidente della Regione Alberto Cirio

Coprifuoco in Piemonte

Anche il Piemonte introduce il coprifuoco. L'ordinanza è stata firmata in serata dal ministro della Salute Roberto Speranza d'intesa con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. Via libera quindi a misure più drastiche: da lunedì 26 ottobre vietato uscire di casa dalle 23 alle 5 a meno che non ci siano motivi urgenti e comprovati. La misura resterà in vigore fino al 13 novembre.

“D’accordo con i sindaci del territorio abbiamo cercato di evitarlo intervenendo con misure chirurgiche, ma gli ultimi dati ci costringono a questa decisione - ha spiegato Cirio - Sono misure dolorose, ma condivise, perché l’aumento del contagio degli ultimi giorni impone regole più rigide. Il sistema sanitario regionale piemontese e tutto il personale stanno facendo il massimo. ll potenziamento dei posti letto, delle terapie intensive e dei laboratori ci permette di combattere questa battaglia con maggior forza, ma servono comunque misure di contenimento modulate sull’evolversi dell’epidemia. Per questo lavoriamo ogni giorno con gli altri presidenti, il Ministero della salute e i nostri epidemiologi, monitorando ora per ora la situazione, pronti ad assumere, con la prudenza che ci ha contraddistinto fin dall’inizio, ogni decisione si renda necessaria per tutelare la salute pubblica".

Coprifuoco in Piemonte, scatta il divieto di uscire dalle 23 alle 5

La decisione è arrivata a seguito della riunione convocata da Cirio con i presidenti delle province, i sindaci dei comuni capoluogo e i Prefetti piemontesi. 

Nel primo pomeriggio il governatore aveva spiegato che "il coprifuoco in Piemonte è oggi sul tavolo come ipotesi". "Il ragionamento che facciamo è ancorato alle valutazioni degli ultimi due-tre giorni. Entro oggi faremo una valutazione definitiva su questo aspetto". "Se lo si deciderà - aveva aggiunto Cirio - bisognerà  prevederlo al massimo da lunedì". 

L'autocertificazione per gli spostamenti 

Con l'ok al coprifuoco per spostarsi sarà dunque necessario avere con sé l'autocertificazione come in Campania, Lazio e Lombardia (qui il modello sul sito del Viminale). 

La situazione dei contagi in Piemonte

Si parla tanto, per ovvi motivi, della Lombardia, che ha in assoluto i numeri peggiori sin da quando tutto è iniziato, a fine febbraio. Ma a Torino e nelle altre province della regione i dati del contagio sono allarmanti, adesso come adesso. Chi sta peggio tra Piemonte e Lombardia?

La Regione più colpita secondo l'ultimo bollettino rimane sempre la Lombardia con 4.125 nuovi casi, seguita sopra la soglia dei mille casi dal Piemonte con 1.550 casi 

Covid: chi sta peggio tra Piemonte e Lombardia?

I nuovi casi quotidiani raddoppiano in Piemonte ogni 5,8 giorni, mentre in Lombardia ogni 6,5 giorni. 

In Piemonte sono ricoverati 300 pazienti nei reparti per i pazienti malati di Covid-19 ogni milione di abitanti, in Lombardia "solo" 183.

Infine, in Piemonte ci sono oggi 18 uomini e donne ricoverati in terapia intensiva ogni milione di residenti. In Lombardia sono 15,5.

Tre indizi non sempre fanno una prova, e in fondo fare classifiche non serve a niente. Ma è segno che la regione del nord-ovest deve affrontare una seconda ondata di Sars-CoV-2 particolarmente insidiosa.  .

Piemonte, il bollettino di oggi 23 ottobre 2020

Sono 2.032, di cui 1.036 asintomatici, i nuovi contagi da Covid-19 in Piemonte. Il totale dei positivi da inizio pandemia è salito a 51.700. I ricoverati in terapia intensiva sono 84 (+5 rispetto a ieri), non in terapia intensiva sono 1.362 (+136 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 15.016, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 919.629 (+ 12665), di cui 495.464 risultati negativi.

(Articolo aggiornato alle 19:33 con la firma dell'ordinanza)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coprifuoco anche in Piemonte: divieto di uscire di casa dalle 23 alle 5

Today è in caricamento