Lunedì, 8 Marzo 2021

Coronavirus: aumentano i ricoveri

Negli ultimi due giorni è tornato a crescere il numero di persone in ospedale per i sintomi della Covid. Una battuta d'arresto fisiologica o c'è dell'altro? La buona notizia è il calo dei decessi. L'analisi del bollettino

La curva dei ricoverati con sintomi

Sono 8.585 i casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore su un totale di 68.861 test processati. I numeri del contagio scendono, ma lo scarso numero di test non permette di trarre indicazioni molto affidabili. Lo scorso lunedì i contagi erano stati 10.872 su quasi 88mila tamponi. Anche ieri e l’altro ieri il numero dei test era stato molto basso. Il tasso di posività si attesta al 12,5% dopo aver fatto un balzo in avanti di diversi punti.

Insomma, come sempre nei giorni festivi i numeri sono da prendere con le molle. E nel bel mezzo delle vacanze di Natale è necessario ancora di più essere cauti. Stefano Sammartino informa su Twitter che la variazione del numero dei test rispetto alla media delle ultime due settimane è stata del -16%.

Tamponi tra lunedì e domenica

- questa settimana: 907.912

- scorsa settimana: 1.109.403

- due settimane fa: 1.050.300

La buona notizia di questi giorni è semmai il calo evidente dei decessi. Come spiegava ieri Davide Torlo su Twitter, in questo caso la variazione rispetto alla media delle ultime quattro settimane è stata pari al -34 %. E si può ormai parlare di un trend consolidato.

Decessi tra lunedì e domenica

  • questa settimana: 3.126
  • scorsa settimana: 4.279
  • due settimane fa: 4.442
  • tre settimane fa: 5.174
  • quattro settimane fa: 5.081

Oggi i morti sono stati 445, un numero drammatico ma comunque lontano rispetto agli 8-900 decessi dei giorni di picco. Ad ogni modo l’inversione di rotta c’è ed è evidente.   

In controtendenza il dato sui ricoverati con sintomi che da due giorni a questa parte è tornato a crescere: ieri sono stati segnalati 259 ricoveri in più rispetto al giorno precedente e oggi il trend è di nuovo in salita: +361. Una battuta d’arresto fisiologica? I soliti ritardi nella comunicazione dei dati da parte delle regioni? Per ora non lo sappiamo. Certo è che se è difficile interpretare questo dato alla luce del calo dei contagi che pure c’è stato. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni.

Certo è che anche sul fronte terapie intensive non ci sono notizie particolarmente buone. Ieri il saldo tra ingressi e uscite è stato pari a 0, oggi siamo a -15. In generale però la curva non scende più come nelle ultime settimane (vedi grafico in basso).  

Quanto agli ingressi netti oggi sono stati 167, in aumento rispetto a ieri. In generale durante tutto il mese di dicembre il calo (se c’è stato) non è stato molto significativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: aumentano i ricoveri

Today è in caricamento