rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità Italia

Coronavirus, il bollettino di oggi: 333 morti, meno di 2mila contagi (per la prima volta dall'11 marzo)

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia con tutti i dati aggiornati. I nuovi casi positivi, i casi totali, i guariti e i morti nei numeri della Protezione Civile di oggi 27 aprile

Coronavirus, il bollettino di oggi, lunedì 27 aprile con i numeri forniti dalla Protezione civile, in aggiornamento dalle ore 18:00 con la conferenza stampa del capo di dipartimento Angelo Borrelli. La settimana scorsa si era chiusa con i rincuoranti dati di Domenica: 260 morti che rappresentavano il dato più basso dei decessi giornalieri dal 15 marzo scorso. 

Coronavirus, il bollettino di oggi 27 aprile 2020

  • Attualmente positivi: 105.813
  • Deceduti: 26.977 (+333, +1,2%)
  • Dimessi/Guariti: 66.624 (+1.696, +2,6%)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 1.956 (-53, -2,6%)
  • Tamponi: 1.789.662 (+32.003)
  • Totale casi: 199.414 (+1.739, +0,9%)

Crescono i pazienti in isolamento domiciliare, continuano a calare invece quelli in terapia intensiva. Oggi si registra il più basso incremento di nuovi casi positivi dall'11 marzo scorso. Nessun nuovo caso registrato in Molise e Basilicata. 

"Il trend conferma il progressivo decremento dei casi di infezione e anche dei decessi", e questo "al di là del numero inferiore di tamponi nel fine settimana". Lo ha sottolineato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in conferenza alla Protezione Civile. Il numero dei decessi è comunque collegato a "contagi avvenuti alcune settimane fa". 

Entro giovedì una "circolare" chiarirà le misure di monitoraggio epidemiologico (tamponi, numero di nuovi casi, presenza di focolai) indicatori per capire se stiamo nel giusto sentiero per evitare la ricrescita del contagio.

bollettino coronavirus 27 aprile 2020-2

I dati dei contagi da coronavirus del 27 aprile 2020 regione per regione: la crescita maggiore dei casi totali rispetto a ieri è stata registrata in Trentino +2,6%, Liguria +2,1%, Friuli V.G. +2,1%, Lazio +1,3%.

  • Lombardia 73479 casi totali (+590, +0.8%)
  • Emilia-Romagna 24.662 (+212, +0.9%)
  • Veneto 17.579 (+108, +0.6%)
  • Piemonte 25.089 (+269, +1.1%)
  • Marche 6.127 (+16, +0.3%)
  • Liguria 7.642 (+154, +2.1%)
  • Campania 4.349 (+18, +0.4%)
  • Toscana 9.179 (+32, +0.3%)
  • Sicilia 3.085 (+30, +1%)
  • Lazio 6.392 (+83, +1.3%)
  • Friuli-Venezia Giulia 2.977 (+60, +2.1%)
  • Abruzzo 2.874 (+15, +0.5%)
  • Puglia 3.958 (+10, +0.3%)
  • Umbria 1.370 (+2, +0.1%)
  • Bolzano 2.496 (+15, +0.6%)
  • Calabria 1.096 (+7, +0.6%)
  • Sardegna 1.283 (+3, +0.2%)
  • Valle d’Aosta 1.111 (+5, +0.5%)
  • Trento 3.995 (+101, +2.6%)
  • Molise 296 (nessun nuovo caso)
  • Basilicata 366 (nessun nuovo caso)

Contagio coronavirus provincia per provincia 27 aprile 2020 (Pdf)

Per quanto riguarda i principali focolai resta la Lombardia a registrare le province più colpite: a Milano registrati 18.559 casi di contagio, segue Brescia (12.599), poi sale Torino (12.324) che scalza Bergamo (11.150) e Cremona (5.971).

curva coronavirus-5-5

Coronavirus, le ultime notizie

In Lombardia si contano 124 morti nelle ultime 24 ore (13.449 dall'inizio dell'emergenza coronavirus), 590 i nuovi contagi, che portano il computo dei pazienti attualmente positivi al nuovo coronavirus a 73.479.  Si allenta la pressione sulla terapia intensiva con 26 posti occupati in meno. Anche i ricoverati non in terapia intensiva flettono: -956 nelle ultime 24 ore per un totale di 7.525. 

Da ieri preoccupano i dati che arrivano dal Piemonte che ha purtroppo sopravanzato l'Emilia Romagna per casi di contagio da coronavirus diventando la prima regione d'Italia per contagi rispetto agli abitanti. Oggi sono 278 i nuovi casi di coronavirus registrati per un totale di oltre 15mila attualmente positivi.

In Emilia Romagna 212 nuovi casi, l'aumento tra i più bassi registrati dall'inizio dell'emergenza. 45 i nuovi decessi che portano a 3.431 i morti in regione.

In Veneto sono 108 i casi di positività al coronavirus in più di ieri, 17.579 gli attualmente positivi, i pazienti ricoverati sono 1.222, di questi 123 sono in terapia intensiva in calo rispetto a ieri. I pazienti dimessi, dall'inizio dell'emergenza, sono 2.466, 13 in più rispetto a ieri. I deceduti in ospedale dall'inizio dell'emergenza sono 1.084, 1.344 considerando anche le Rsa.

Nel Lazio si registra il record dei guariti che sono 86 nelle ultime 24 ore, 83 invece i nuovi positivi che porta il conto dei pazienti covid in regione a 4562: di questi 2955 sono in isolamento domiciliare, 1464 sono ricoverati non in terapia intensiva, 143 sono ricoverati in terapia intensiva. Ad oggi inoltre si contano 397 pazienti deceduti, 8 nelle ultime 24 ore.

Nessun caso di positività al coronavirus è stato rilevato ieri in Basilicata su 287 tamponi esaminati, mentre due persone sono guarite. Sono i dati del bollettino quotidiano della task force sanitaria. Nel complesso in Basilicata, i casi attualmente positivi di Covid-19 sono 217 (-2), sono 25 le persone decedute e 124 (+2) i guariti. I ricoverati restano 64 di cui 7 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 153 (-2).

In Sicilia sono risultate positive 3.085 persone (+30 nelle ultime 24 ore), mentre attualmente sono ancora contagiate 2.123 (+16), 731 sono guarite (+11) e 231 decedute (+3). Degli attuali 2.123 positivi, 475 pazienti (-3) sono ricoverati - di cui 35 in terapia intensiva (+2) - mentre 1.648 (+19) sono in isolamento domiciliare. 

In Sardegna con soli tre nuovi casi di positività il dato sui contagi da Covid-19 sale a 1.283. Stabile a 109 il numero dei decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria, quasi 400 le persone guarite (398). I pazienti ricoverati in ospedale sono 97, 19 dei quali in terapia intensiva, mentre 660 sono in isolamento domiciliare. 

nuovi casi-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il bollettino di oggi: 333 morti, meno di 2mila contagi (per la prima volta dall'11 marzo)

Today è in caricamento